Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Todd La Torre
Rejoice in the Suffering
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

12/03/21
GARY HUGHES
Waterside

12/03/21
HEART HEALER
The Metal Opera By Magnus Karlsson

12/03/21
SECRET SPHERE
Lifeblood

12/03/21
TURBULENCE
Frontal

12/03/21
SUNSTORM
Afterlife

12/03/21
ENFORCED
Kill Grid

12/03/21
STORTREGN
Impermanence

12/03/21
MALIST
Karst Relict

12/03/21
CONAN
Live at Freak Valley

12/03/21
PUPIL SLICER
Mirrors

CONCERTI

13/03/21
MICHALE GRAVES + NIM VIND
LEGEND CLUB - MILANO

14/03/21
MARK LANEGAN BAND
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

18/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
DEMODE CLUB - MODUGNO (BA)

19/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

20/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

23/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ORION - ROMA

23/03/21
SWANS + NORMAN WESTBERG
ALCATRAZ - MILANO

24/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ALCATRAZ - MILANO

25/03/21
TYGERS OF PAN TANG + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/03/21
RECKLESS LOVE + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Frank Zappa & The Mothers of Invention - One Size Fits All
23/01/2021
( 547 letture )
Frank Zappa è la personificazione della genialità nel mondo musicale: è una delle figure più eclettiche, capace di suonare qualsiasi genere, includendo mille contaminazioni, mostrando una grandissima personalità e uno stile unico, specie sul lato tecnico, seguendo strade non convenzionali, passando dal rock al jazz, dalla musica classica alla musica modale.
Nella sua immensa carriera nel giugno del 1975 si giunge alla pubblicazione del decimo e ultimo album con i Mothers Of Invention, prima della scissione dalla quale iniziò a pubblicare dischi semplicemente con il suo nome.

One Size Fits All è un disco di Frank Zappa dalla prima all’ultima nota: le strutture elaborate (e che danno ampio spazio a momenti strumentali) delle canzoni si mescolano a un cantato spesso “fuori luogo”, ironico e stravagante. Lo si nota da subito con Inca Roads, brano d’apertura, che mette subito in mostra la potenza della band (la formazione è una delle migliori tra quelle che hanno accompagnato Frank). Il brano è esplosivo, ovviamente pieno di cambi di tempo e tonalità e di soluzioni particolari, anche per quanto riguarda l’arrangiamento, estremamente complesso e ricco di strumenti, tra percussioni e tastiere, che vanno a sfociare in un finale turbolento e veloce. Dopo un brano così complesso segue il rock più convenzionale (ma non semplice) di Can't Afford No Shoes, dove la band suona su ritmiche efficaci, piene di groove e canta un ritornello dal piglio “pop-rock”. Spazio poi alla musica strumentale con Sofa No. 1, dove c’è sempre un lavoro ritmico assolutamente pregevole ad accompagnare le note del vibrafono di Ruth Underwood. Po-Jama People mostra il Frank Zappa chitarrista, che si muove tra bei fraseggi ed assoli (anche qui lo stile è contorto ma godibile e abbastanza convenzionale per i suoi standard), alternati dal piano, ad accompagnare il solito cantato fuori dagli schemi. A riportare alto il livello di stravaganza viene Florentine Pogen, con il suo testo vicino al nonsense, tra versi sconnessi e sintetizzatori. Altra canzone strana è Evelyn, a Modified Dog, con un Zappa che canta accompagnato dal piano per circa un minuto. San Ber'dino si muove tra blues (da citare l’armonica di Captain Beefheart), funk, rock, grandi ritmiche e grandi fraseggi di chitarra e belle parti di synth. Lo stesso vale per la successiva Andy, ancor più rapida e fuori di testa, un po’ come Sofa No. 2, che dopo quarantatré minuti chiude il disco con un testo in tedesco sulla musica della precedente Sofa No. 1.

One Size Fits All alla fine è il solito disco di Zappa, forse un po più tendente al prog rispetto al solito (ovviamente non mancano comunque le sterzate jazz, fusion e swing che ci si aspettano), ma sempre pieno di momenti di ironia e genialità. È un disco complesso e che si presta facilmente a mille letture, che sia per i testi, per le composizioni, per i suoni o per gli arrangiamenti. Con ogni canzone si toccano tantissimi generi e anche nei momenti più semplici e abbordabili risulta interessante, proprio nel mostrare Zappa & Mothers of Invention calarsi in situazioni magari prevedibili, per poi rovesciarle e trasformarle in una musica folle. C’è quindi musica per tutti i gusti: per chi cerca la complessità e per chi vuole un ascolto più fluido. Alla grande palette di stili musicali c’è poi tutta la questione legata ai suoni: anche qui Zappa è avanti e il disco viene valorizzato dalla grande varietà di strumenti, da un grande uso di synth e da un lavoro ritmico pressoché perfetto, registrato in maniera eccezionale, al punto da non sembrare essere uscito a metà degli anni ‘70. Alla luce di questo, pur non essendo il disco più importante o significativo nella discografia di Zappa si può dire che One Size Fits All sia comunque uno dei suoi dischi migliori, sempre con i suoi pregi e limiti (Zappa con il massimo rispetto per la sua influenza e per quanto ha dato alla musica divide sempre e si finisce o per l’amarlo o per l’odiarlo), mettendo grandissima inventiva e genialità a servizio della musica, anche in contesti più leggeri (quantomeno non troppo alla musica classica o a forme di jazz troppo impegnative).



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
85.25 su 4 voti [ VOTA]
Voivod
Venerdì 29 Gennaio 2021, 3.32.33
2
Buon album...ma tendo a preferire quello più anarchico e free tra la fine dei 60 e l'inizio dei 70!
Le Marquis de Fremont
Martedì 26 Gennaio 2021, 13.23.31
1
Well, well, devo dire che "Can't Afford No Shoes" ed "Evelyn, a Modified Dog" mi mancavano come brani dal messaggio profondo e da meditare con attenzione. Ma forse sono per i Po-Jama People di cui, effettivamente, non faccio parte... Un furbone/buffone che non capisco perché, passa da "genio" della musica. Forse mi sfugge qualcosa... Pardon Françoise et au revoir.
INFORMAZIONI
1975
DiscReet
Prog Rock
Tracklist
1. Inca Roads
2. Can't Afford No Shoes
3. Sofa No. 1
4. Po-Jama People
5. Florentine Pogen
6. Evelyn, a Modified Dog
7. San Ber'dino
8. Andy
9. Sofa No. 2
Line Up
Frank Zappa (Voce nelle tracce 4,6 e 9, Chitarra, Cori)
Johnny "Guitar" Watson (Voce nelle tracce 7 e 8)
George Duke (Tastiere, Sintetizzatore, Voce nelle tracce 1, 8 e 9, Cori)
Bloodshot Rollin' Red “Captain Beefheart”(Armonica a bocca nella traccia 7)
Napoleon Murphy Brock (Flauto, Sax tenore, Voce nelle tracce 5 e 8, Cori)
Tom Fowler (Basso)
James "Bird Legs" Youman (Basso nella traccia 2)
Ruth Underwood (Vibrafono, Marimba, Percussioni)
Chester Thompson (Batteria)
 
RECENSIONI
96
95
60
96
96
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]