Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Death SS
Rock `N` Roll Armageddon
Demo

Third Island
Omelas
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/09/18
CULTES DES GHOULES
Sinister

24/09/18
AZAGHAL
Valo Pohjoisesta

24/09/18
HUMAN DECAY
Mefitico

25/09/18
SINATRAS
God Human Satan

25/09/18
TO END IT ALL
Scourge of Woman

26/09/18
OSSUARY ANEX
Holy Blasphemition

27/09/18
STELLAR DESCENT
The Future is Dark

28/09/18
EVILON
Leviathan

28/09/18
RUNNING WILD
Pieces Of Eight - The Singles, Live and Rare 1984 – 1994"

28/09/18
NAZARETH
Loud & Proud! The Box Set

CONCERTI

22/09/18
FLESHGOD APOCALYPSE + GUESTS
AFTERLIFE LIVE CLUB - PERUGIA

22/09/18
ROCK LAND FESTIVAL
LEGEND CLUB - MILANO

22/09/18
WARMBLOOD + IRA
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

22/09/18
ELVENKING + DEATHLESS LEGACY + GUESTS
AREA EXP - CEREA (VR)

22/09/18
TRICK OR TREAT + FROM THE DEPTH
FUORI ORARIO - TANETO (RE)

22/09/18
EVADNE + GUESTS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

22/09/18
KANSEIL + GUESTS
FEFFARKHORN FESTIVAL - MASERADA SUL PIAVE (TV)

22/09/18
EDU FALASCHI
OFFICINE SONORE - VERCELLI

23/09/18
ERIC MARTIN
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

23/09/18
BIGFOOT
LEGEND CLUB - MILANO

Diablo Swing Orchestra - Sing Along Songs For The Damned & Delirious
( 5827 letture )
Posso essere sincero? Non avrei scommesso molto sul nuovo album dei Diablo Swing Orchestra, Sing Along Songs For The Damned & Delirious.
Ridondanti già dal titolo, ero abbastanza sicuro che avrebbero esaurito la "sensazionalità" della loro proposta una volta che si fosse alzata la puntina del giradischi dal primo LP, un lavoro molto buono ma anche estremamente patinato, quasi volesse nascondere oscuri segreti, menomazioni artistiche o lacune concettuali.

Il lavoro targato 2009 sicuramente non farà gridare al miracolo, nè più nè meno del primo episodio, ma la sua forza probabilmente sta proprio in questa attitudine: i Diablo Swing Orchestra sono riusciti insomma a bissare la bontà di The Butcher's Ballroom riproponendo le stesse atmosfere, gl stessi giri melodici azzeccati, la stessa produzione stupefacente.

Nel processo di svecchiamento qualcosa si è perduto e qualcosa si è guadagnato: da una parte infatti non ritroviamo più la varietà stilistica dell'esordio (ma ci si avvicina moltissimo) e soprattutto manca ormai l'effetto sorpresa; d'altra parte è aumentata la goliardìa delle composizioni, che ora vantano un uso più spiccato dei duetti vocali, con la bilancia che stavolta tende disperatamente verso l'ago maschile: vi invito ad ascoltare Siberian Love Affairs e Vodka Inferno per capire cosa intendo. Per il resto ritroviamo il caro vecchio melting pot di influenze: abbondante Boogie (Bedlam Sticks), una spruzzata di Tango (A Rancid Romance), Swing anni '30 (A Tap Dancer's Dilemma), Power-Gothic di razza (New World Widows), il tutto coadiuvato dalla solita atmosfera da Big Band che non guasta mai.
I Diablo Swing Orchestra comunque anche stavolta non sono riusciti ad incantarmi: Sing Along Songs For The Damned & Delirious è palesemente un disco scritto a tavolino; da ciò si evince una grande preparazione tecnica (che dunque spazza via qualche punto di domanda dell'esordio discografico) ma ne consegue anche una pesante freddezza di fondo, che del resto si ritrova spesso tra le band del Nord Europa. E restando in tema di Europa, è interessante ritrovare anche in questo caso un evidente tributo all'Italia, sbandierato nel titolo del penultimo brano, Ricerca Dell'Anima.

Riassumendo: chi ha amato The Butcher's Ballroom non resterà deluso da Sing Along Songs For The Damned & Delirious, un album completo, divertente e modernissimo nonostante tutti gli anacronistici riferimenti alla musica d'altri tempi; un mix che piacerà ai nuovi metallari, ai vecchi metallari, e probabilmente anche a chi il Metal lo mastica poco... bravi!



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
58.39 su 41 voti [ VOTA]
Macca
Venerdì 20 Novembre 2015, 12.39.08
21
Bellissimo, difficile catalogare musica così...ma a che serve, l'importante è che sia bella musica, in questo caso la proposta anche intelligente e molto originale. Voto 80
Delirious Nomad
Lunedì 29 Ottobre 2012, 18.24.37
20
Dal titolo sembra un disco per me!
metallo 00
Mercoledì 4 Aprile 2012, 20.10.06
19
Bella rece per un gran disco!!!!!!!!!!!!!!!!Voto:90
Marco
Domenica 18 Settembre 2011, 11.50.26
18
Disco troppo demenziale.. Era tanto bello il primo.. -_-
Nicola Durd7is
Domenica 4 Settembre 2011, 15.08.19
17
Bellissimo, geniale ed innovativo. Uno dei dischi più divertenti, intrattenenti e belli del panorama Avantgarde Metal ma anche del Metal in generale. Un'avventura! 90
Filippo Festuccia
Domenica 25 Luglio 2010, 12.26.09
16
Disco spettacolare di una band spettacolare. Pare che gli ultimi anni ci regalino molti di questi ibridi pericolosi e folli.
Alex Ve
Mercoledì 27 Gennaio 2010, 21.37.28
15
Anche la nuova "A Tapdancer’s Dilemma" per i primi 30 secondi viene usata in uno stacco de LE IENE di quest'anno. L' ho appena scoperto eheh
SASFDAD
Venerdì 25 Dicembre 2009, 16.51.45
14
Bellissimo album, ho ascoltato sia questo che il primo con grandissimo piacere. Degno del loro nome, bellissima variazione di tutte le tracce, e dei testi a dir poco fantastici; Un'ottimo lavoro per i D:O devo ammettere che anche io inizialmente ero un pochino scettico, con l'album precedente pensavo avessero finito le idee, e invece devo proprio congratularmi con loro per il bellissimo lavoro svolto!
jappy
Lunedì 14 Dicembre 2009, 16.35.30
13
Si è vero ho visto il link su italia1.. è stata usata ma sotto i 30 secondi se non siete amanti dei DSO è difficile riconoscerli.. anche perkè potrebbero benissimo essere confusi con qualche riff usato da Willy de Ville nelle sue escursioni spagnole(R.I.P) .
Khaine
Martedì 8 Dicembre 2009, 23.07.43
12
Se non erro sotto i 30 secondi di utilizzo non c'è obbligo di citazione ne diritti SIAE da pagare (quindi ecco risolto il mistero)
Alex Ve
Martedì 8 Dicembre 2009, 18.58.43
11
...ed eccoti la prova: http://www.iene.mediaset.it/puntate/2009/11/11/puntata.shtml
Alex Ve
Martedì 8 Dicembre 2009, 18.56.05
10
Sicuro al 100% perchè le Iene è una della pochissime cose che in TV non mi perdo mai, e perchè il precedente cd dei DSO lh' ascoltato approfonditamente perchè dovevo farci la recensione. Quindi quando poi, dopo qualche settimana l'ho risentito a Le Iene l'ho riconosciuto subito. Tra l'altro lo hanno mandavato sempre, ogni puntata dell'anno scorso, in apertura di programma. Ovviamente ne mandavano solo una ventina di secondi, ma ti assicuro che era quello
Renaz
Martedì 8 Dicembre 2009, 16.08.33
9
Forse se ne vergognano, cmq quoto Alex, è vero, è stata usata...
Gabriele
Martedì 8 Dicembre 2009, 15.22.33
8
Alex, ma sei sicuro? Perchè sul sito ufficiale, menzionano ogni canzone che è stata utilizzata nel corso degli anni per il programma... ma dei Diablo Swing Orchestra, non ho trovato traccia...
Alex Ve
Martedì 8 Dicembre 2009, 10.23.58
7
Questo è il link per ascoltare la canzone di cui ho detto (..Le Iene si apriva con questa canzone e Luca e Paolo che ci "ballavano" sopra eheheh): http://www.youtube.com/watch?v=Ad-l54T_kYY
Alex Ve
Martedì 8 Dicembre 2009, 10.20.55
6
tribal axis - Sì, certo, sul serio. Tra l'altro io ho fatto a suo tempo la recensione del precedente, ma..in altro loco
tribal axis
Sabato 5 Dicembre 2009, 1.18.36
5
dai? sul serio? io il primo disco non l'ho sentito
Alex Ve
Venerdì 4 Dicembre 2009, 8.39.09
4
La canzone principale dell'album precedente era la colonna sonora di apertura del programma LE IENE
tribal axis
Giovedì 3 Dicembre 2009, 20.31.27
3
strambissimi sti tipi qua... non saprei dire se mi piacciono... risultano forse un po' pacchiani...
Renaz
Giovedì 3 Dicembre 2009, 20.12.38
2
Sìsì Ross, mi piacciono proprio!
ROSSMETAL65
Giovedì 3 Dicembre 2009, 19.40.51
1
Che disco che hanno partorito questi tipini,eh,caro Renaz?Un autentico capolavoro di metal misto a tutto,di piu' e di tutto.SEMPLICEMENTE GRANDIOSI,UNICI E PER TUTTI!
INFORMAZIONI
2009
Ascendance
Metal
Tracklist
1. A Tapdancer’s Dilemma
2. A Rancid Romance
3. Lucy Fears The Morning Star
4. Bedlam Sticks
5. New World Widows
6. Siberian Love Affairs
7. Vodka Inferno
8. Memoirs Of A Roadkill
9. Ricerca Dell’ Anima
10. Stratosphere Serenade
Line Up
Daniel Håkansson - chitarrista, voce maschile
Pontus Mantefors - chitarrista
Annlouice Loegdlund - voce femminile
Andy Johansson - bassista
Johannes Bergion - violoncellista
Andreas Halvardsson - batterista
 
RECENSIONI
82
80
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]