Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Selvans
Faunalia
Demo

Bullet Ride
The Choice
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/11/18
DIVINE ASCENSION
The Uncovering

16/11/18
AFIRE
On The Road From Nowhere

16/11/18
THE SMASHING PUMPKINS
Shiny and Oh So Bright Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun.

16/11/18
OF GRACE AND HATRED
Toxic Vows

16/11/18
SLEGEST
Introvert

16/11/18
SACRIFICIUM CARMEN
Hermetica

16/11/18
ESBEN AND THE WITCH
Nowhere

16/11/18
AMON AMARTH
The Pursuit Of Vikings: 25 Years In The Eye Of The Storm

16/11/18
ARTILLERY
The Face Of Fear

16/11/18
SKULL PIT
Skull Pit

CONCERTI

15/11/18
BRANT BJORK
SPAZIO 211 - TORINO

15/11/18
LACUNA COIL + AMBERIAN DAWN
SANTERIA - MILANO (MI)

15/11/18
IGORRR
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

16/11/18
MYSTIFIER + CRAVEN IDOL
CENTRALE ROCK PUB - ERBA

16/11/18
SIRENIA + TRIOSPHERE + GUEST TBA
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/11/18
SHINING (NOR) + ALITHIA
LEGEND CLUB - MILANO

16/11/18
SISKA
BIRRERIA TRENTI - POVE DEL GRAPPA (VI)

16/11/18
IGORRR
SPAZIO211. BUILT TO R-ESIST AREA - TORINO

16/11/18
ELECTRIC WIZARD + CARONTE
ORION CLUB - CIAMPINO (RM)

16/11/18
MADNESS OF SORROW
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

BEYOND THE IRON CURTAIN - # 6 - Alex Sanders, il Re delle Streghe
23/11/2014 (2099 letture)
PREMESSA
Quella che segue non è e non vuole essere una esauriente biografia del personaggio, ma solo un’introduzione generale alla sua storia, che durante il suo svolgimento si è oltretutto intrecciata con quella di due band tra le più importanti per la storia dell’heavy metal. In questa ottica sono stati esclusi gli episodi più specialistici come ad esempio la presunta creazione del “bambino magico” e molti altri, che oltre a richiedere una preparazione specifica circa ciò che riguarda questa particolare area, avrebbero portato troppo lontano dall’intendimento iniziale.

UNA SIMPATICA VECCHIETTA ED UNA DOLOROSA INIZIAZIONE
Nato nel 1926 a St. Birkenhead, nelle vicinanze di Liverpool, Orrell Alexander Carter è il primogenito di una famiglia numerosa (sei fratelli) e problematica. Il padre infatti è un ballerino di music hall, ma con problemi di alcolismo piuttosto evidenti. Dopo un trasferimento a Manchester, la famiglia, probabilmente per tagliare i ponti con un passato poco edificante, comincia a farsi chiamare Sanders lasciando i figli all’oscuro di quanto fatto, tanto che Alex verrà a conoscenza del suo vero cognome solo da adulto, in occasione del disbrigo dei documenti per la partecipazione al censimento indetto in Inghilterra nel 1960. A prescindere da questo, egli si avvicina alla magia ancora bambino ed a causa di una tradizione che a quanto pare è fortemente radicata in famiglia. Circa l’accaduto le versioni accreditate sono più d’una ed è difficile stabilire con esattezza come siano andate effettivamente le cose. Nel libro di June Johns intitolato Re delle Streghe: Il mondo di Alex Sanders e da alcuni ritenuto affidabile, si racconta una storia molto pittoresca che vede un Sanders bambino malaticcio il quale si reca a far visita alla nonna in Galles e dopo essere entrato senza bussare, la trova nuda all’interno di un cerchio magico intenta a svolgere un rituale stregonesco. La simpatica vecchina -a quanto pare una strega ereditaria- colta in fallo lo invita ad entrare nel cerchio dove, dopo averlo circonciso (od avergli inciso lo scroto, secondo un’altra versione), lo fa diventare un adepto a sua volta e gli consegna il Libro delle Ombre. Un’altra versione dei fatti decisamente più plausibile è quella raccontata da Patricia Crowther, sacerdotessa della Wicca gardneriana (precedente a quella alexandriana, con questa che si sarebbe molto “ispirata” alla prima) e scrittrice molto nota specialmente negli anni 60. Durante quel decennio una forte contrapposizione si registrerà tra la Crowther e Eleanor Bone da una lato e Sanders dall’altro, accusato di essere un usurpatore del titolo di Re delle Streghe ed un semplice copiatore della tradizione gardneriana poi adattata ai propri scopi, avviando quella che si sarebbe chiamata “guerra delle streghe”, successivamente risolta da Vivianne Crowley, reduce da entrambe le esperienze, quella gardneriana e quella alexandriana. Secondo la Crowther, comunque, lo stesso Sanders avrebbe dichiarato di aver avuto esperienze di stregoneria fin da bambino, come del resto la sua intera famiglia, ma di essere stato iniziato solo nel 1962 in maniera ufficiale dopo l’episodio del furto delle pagine di cui parleremo dopo.

UN SENTIERO SBAGLIATO
Intanto, però, durante gli ultimi mesi del secondo conflitto mondiale, troviamo un giovane Alex Sanders al lavoro come chimico e nel laboratorio in cui presta la sua opera conosce Doreen, la quale diventa presto sua moglie regalandogli anche due figli. L’inclinazione di Sanders verso la stregoneria, però, non è vista di buon occhio dalla donna la quale, dopo pochi anni, lo lascia portandosi via anche la prole. In preda allo sconforto ed alla depressione, Sanders scivola verso l’alcolismo, il sesso promiscuo e le situazioni sordide. Decide allora di imboccare il Sentiero della Mano Sinistra, ossia quello della magia nera per risollevarsi socialmente ed economicamente. La scelta, però, si rivela pessima. Relazioni etero ed omosessuali, lavori saltuari mai tenuti a lungo, una sorella coinvolta in una sparatoria e poi deceduta di cancro, una delle sue amanti che arriva al suicidio, una strana coppia che lo accoglie in casa identificandolo col figlio morto e mantenendolo come fosse loro e molto altro, fino a quando Alex conclude che la strada imboccata lo sta portando alla rovina, trascinando con lui tutti quelli che gli sono vicino.

“Ho fatto un terribile errore ad utilizzare la Magia Nera, nel tentativo di avere successo nei soldi e nel sesso. [...] Ho organizzato feste, ho comprato vestiti costosi, ero sessualmente promiscuo, ma dopo breve tempo mi accorsi che avevo un terribile debito da pagare.”

Comincia a insegnare pratiche occulte e trova lavoro presso il John Rylands Library, dove ha modo di venire a contatto con letteratura esoterica. Perde però questa occupazione in quanto sorpreso a strappare delle pagine che voleva studiare da un’antica copia del Clavis Salomonis (importante testo sulla magia risalente al tardo medioevo) e perde la sua occupazione, pur evitando una denuncia alle autorità dopo aver restituito il maltolto. Verso il 1960 entra in contatto con l’Ordine di Deucalione, ma soprattutto sposa Maxine (poi risposata più tardi con il rito dell’handfasting e anche civilmente), conosciuta qualche anno prima tramite la madre quando era praticamente una bambina e poi Grande Sacerdotessa della tradizione alexandriana e successivamente, come vedremo, direttamente coinvolta nei concerti-rito dei Black Widow. Intorno al 1962, dopo essere venuto in contatto con Patricia Crowther, già guida insieme al marito Arnold della coven di Sheffield (per “coven” si intende, semplificando molto, una congregazione) comincia ad interessarsi concretamente e ad appassionarsi oltre ogni dire alla Wicca venendo iniziato ufficialmente. Mostra subito grande inclinazione alla promozione, per così dire, riuscendo addirittura ad interessare alla questione il Manchester Evening News, che pubblica un articolo in merito, ma la mossa si rivela controproducente. La pubblicità che gliene deriva causa sia la perdita del lavoro che forti attriti con la Crowther che poi sfoceranno più in là in uno scontro vero e proprio al quale abbiamo già accennato. In questa fase riesce a copiare più o meno di soppiatto (anche in questo caso esistono versioni contrastanti) il Libro delle Ombre, il “testo sacro” di Gardner, per poi entrare in una coven che ha breve durata e successivamente in molte altre, fino a trovarsi a capo di una di queste, distinguendosi per il forte risalto mediatico che riesce ad attirare e conseguentemente per le numerose adesioni alle coven, che si moltiplicano sotto il suo controllo e portano gli adepti a sfiorare complessivamente le 1.700 unità attorno al 1965/66.

OSCURI INCROCI MUSICALI
Oltre ad entrare in numerosi altri ordini, il personaggio si distingue per i suoi famigli e per le sue presunte capacità di guaritore -dalle verruche al cancro, a suo dire- compresa quella della figlia Janice da una malformazione ad un piede. La grande capacità di attrarre l’attenzione mostrata da Sanders passa anche per la pubblicazione di una foto di Maxine completamente nuda su un numero del 1966 del Comet. La cosa si risolve in una serie di attenzioni eccessive del pubblico che segue i coniugi, operanti da un seminterrato a Notting Hill, con grande risalto dei media attraverso interviste, servizi, talk show, libri, ed innescando un meccanismo che si autoalimenta e fa aumentare l’interesse verso la Wicca e le iscrizioni alle coven. Intorno al 1969 l’interesse dei media verso i coniugi Sanders è al parossismo. Escono la biografia King of the Witches ed il film Legend of the Witches. Alla prima della pellicola il nostro incontra lo scrittore Stewart Farrar, il quale poi diverrà uno dei maggiori divulgatori della materia. Di questo periodo anche il contatto con i Black Widow. La band, profondamente interessata all’occulto, è in cerca di un valido consulente per mettere in piedi lo show di promozione all’album Sacrifice e contatta i Sanders allo scopo. Lo scambio di esperienze è così profondo che il mitico spettacolo ad alto contenuto sessuale che accompagna il tour promozionale, vede anche Maxine a ricoprire il ruolo di Astaroth, fino a giungere al famoso “sacrificio” finale con Kip Trevor protagonista già riportato in questo articolo. Anche in questo caso i problemi non tardano ad arrivare, con Sanders che ad un certo punto ritene necessario intervenire sia verso Trevor, troppo “preso” dal suo ruolo di officiante, che per avvertire che alcune streghe di altre coven sono interessate al ruolo, tanto da diventare potenzialmente pericolose. In ciò è possibile rilevare anche le profonde differenze tra i due “Black”, ossia i Black Widow ed i Black Sabbath, dato che Sanders entrò in contatto, con esito molto diverso, anche con Ozzy & C. Un gruppo satanista propose a questi ultimi di venire a suonare a Stonehenge Hill durante un rito notturno, convinto che anche loro fossero effettivamente “dentro” all’occulto come i Widow. I Sabs però non lo erano affatto, con il solo Geezer Butler ad essere interessato al lato astrale della faccenda e come testimonia sia la parte seguente della storia che la paura che li prese quando sostituirono proprio i Black Widow nel tour americano, dopo essere venuti a contatto con La Vey e satanisti locali che li attendevano pensando che lo fossero anche loro. I Black Sabbath non ci pensarono due volte a declinare l’invito, ma a questo punto Il Re delle Streghe, il quale era un fan anche dei Sabs, li informò che quei bravi giovani avevano lanciato contro di loro una potente maledizione. Ozzy soprattutto ne risultò particolarmente spaventato ed incaricò il padre di forgiare delle croci di alluminio come difesa. Da quel momento diventò veramente difficile vedere qualcuno dei Sabs in giro senza la croce difensiva addosso. Oltre a questi due gruppi, anche gli Psychic TV, seppur fuori dall’ambito metal, ne sono stati influenzati. Almeno da annotare, inoltre, l’interesse verso l’argomento manifestato in momenti diversi delle loro carriere da King Crimson, Yes, Todd Rundgren e The Crazy World of Arthur Brown, oltre ad una pletora di gruppi più o meno minori.

CIARLATANO O RE DELLE STREGHE?
Le tensioni tra marito e moglie comunque crescono a dispetto della nascita di due figli, fino alla separazione nel 1971 a causa -sembra- dell’insofferenza di Maxine per la bisessualità di Alex. Nonostante ciò, i due continueranno a collaborare ed a sentirsi fino all’epilogo. Alla fine degli anni 70 la collaborazione con Derek Taylor ed il “pentimento” di Sanders circa le modalità con cui ha reso celebri le sue gesta e le pubbliche dichiarazioni di serietà e gli auspici di un’unificazione delle correnti della Wicca. Alex Sanders, noto anche come Verbius, muore nel 1988 di cancro ai polmoni (curioso, per un guaritore) dopo aver ordinato un numero imprecisabile di streghe ed adepti lungo l’arco di decenni, lasciando la Tradizione Alessandriana in ottima salute essendo questa diffusa in buona misura specialmente in Inghilterra ed in Nord America, ed in ogni caso passando alla storia della Wicca come uno dei suoi maggiori “promoter” di sempre. Al suo funerale una lunga sfilata di streghe e seguaci del paganesimo ed ancora una volta i mass-media in misura massiccia a sancire quanto meno la sua popolarità. La figura di Alex Sanders rimane molto controversa, come è ovvio dato il settore in cui ha operato, rimanendo sempre al limite del giudizio, con molta gente che lo ha accusato di essere un controllore di menti, un brainwasher professionista, un abile sfruttatore dei mezzi di comunicazione di massa per i propri scopi ed in generale un approfittatore, ed altrettanta che lo ha venerato e rispettato come figura chiave della propria esistenza. Quello che è certo è che egli ha contribuito in maniera determinante al rifiorire del paganesimo e della Wicca, rendendo possibile un certo stile di vita a tantissime persone anche in Italia ed a prescindere da ogni valutazione morale in proposito, che non compete certo a questa testata, ammesso che competa a qualcuno.



Lele 12 DiAnnö
Sabato 25 Agosto 2018, 11.39.03
40
Sarebbe interessante un articolo su Fulvio Rendhell. Il medium e "mago" romano che è stato citato e avvicinato da Steve Sylvester, Misantropus, gli ex-Mortuary Drape etc ...
klostridiumtetani
Giovedì 27 Novembre 2014, 18.27.42
39
@Samba, forse non c'entra molto, ma in Germania, ai concerti mi capita spesso di imbattermi in bancarelle che vendono magliette con il disegno "fumettistico" di un blackster che prende a picconate una svastica con una scritta che credo dica qualcosa tipo "Non siamo Nazi" o "siamo contro il nazismo". Mi sembra sia una vera e propria campagna dall'interno del movimento per prendere le distanze da certe ideologie Poi non so...
Sambalzalzal
Mercoledì 26 Novembre 2014, 20.55.46
38
vabè io quando sento black metal e nazismo rido a prescindere, poi gli errori grammaticali e verbali sono un must ma appunto non me ne stupisco. Dicevo prima, il satanismo in musica, quello spudorato, secondo me è un'evoluzione del punk. dopo il satanismo c'è il nazismo ma il succo sempre quello è: gente che tenta di impressionare e fare paura buttandosi sulle spalle argomenti più grossi di loro e che ovviamente non riesce a farlo se non in una ristretta cerchia di creduloni e cagasotto senza altri sbocchi nella vita. 2014, Italia, gente che scrive HAI nostri concerti e che parla di esaltare la nobile lingua italiana... ma sta gente andasse a cagare, loro e chi l'ha cresciuta.
klostridiumtetani
Mercoledì 26 Novembre 2014, 19.24.57
37
SI, è vero , ma credo che in fondo in fondo ognuno di noi è avulso dalla realtà di certe questioni perché inghiottito in qualche "spirale" pericolosa. Io cerco di guardarmi dentro prima di puntare il dito e quando ti esplori nell'intimo (se hai un minimo di predisposizione obiettiva), molte volte scopri cose raccapriccianti. Per chiudere quello che tu definisci OT, ma secondo me è perfettamente in linea con l'articolo e la discussione ti dico che secondo me una fortuna storica è stata l'ignoranza elevata all'ennesima potenza di un personaggio come Hitler. Se fosse stato molto più intelligente e molto più colto probabilmente oggi saremmo tutti sotto una bandiere con la svastica! Per fortuna era un coglione fatto e finito e l'abbiamo sfangata! Questo quello che penso!
Raven
Mercoledì 26 Novembre 2014, 18.57.45
36
L'ignoranza è populismo, il populismo è facile da comprendere per altri ignoranti che diventano convinti che ciò che viene detto suia vero, generando spirali pericolosissime. devo fare esempi nella politica italiana di oggi? Devo sottolineare come qualcuno spaventi il popolino con manifesti che spiegano come fare i toast doppi potrebbe diventare illegale per colpa dellUE? Siamo già andati abbastanza OT, restiamo sulla musica che è meglio. Il satanismo qui è al 99% teatro.
klostridiumtetani
Mercoledì 26 Novembre 2014, 18.54.32
35
Beh dai @Raven, come si fa ad avere paura di uno che ti aspetta "HAI" suoi concerti!? A mio avviso quella è gente che spedisci nello spazio profondo con una scorreggina! Al contrario penso che in ambito occulto e satanista siano proprio i più colti in materia ad essere pericolosi! I veri satanisti ad esempio conoscono le Sacre Scritture e la storia a menadito più di un laureato in teologia! E sono persone la cui cultura spazia in tutti i campi proprio perché se ne servono per "raggirare" lo sfigato di turno!
Raven
Mercoledì 26 Novembre 2014, 11.49.54
34
Credo che quelli dei quali si deve avere maggiormente paura sono gli ignoranti, in tutti i settori. Due o tre giorni fa mi sono imbattuto in in gruppo black bresciano che faceva un vanto del suo essere nazi-fascista e dichiarava prima di aver scelto "la nobile lingua italiana" per esprimersi, poi "vi aspettiamo HAI nostri concerti". Certe cose, satanismo e magia compresi, vanno prese per quello che sono: teatro, curiosità, voglia di sapere, ricerca, gusto della diversità, diventano pericolose quando servono a controllare le menti ed arricchirsi alle spalle dei deboli e/o degli ignorqanti, appunto. Personalmente mi sarei spaventato più del gruppo di prima che di uno come Sanders.
Sambalzalzal
Mercoledì 26 Novembre 2014, 10.52.24
33
Sicuramente. Ovvio che non si può generalizzare, anche perché non conosco i personaggi in causa, ma mi sono fatto l'idea che molto spesso una certa immagine in musica altro non è che un'estremizzazione di quello che fu il punk più becero ed anarchico dei bei tempi che furono. Quando le persone anche all'esterno del movimento si furono assuefatte alla cosa e quindi nessuno rimaneva più a bocca aperta e si impressionava allora ecco che si è incuneata la componente satanista che, a quanto pare, ancora sembra avere un certo ascendente nel bene e nel male su tanta gente. Basti vedere tutto l'alone di leggenda che ancora pervade i fatti successi nei primi anni 90 in Scandinavia. No, chi è da temere fortemente non è il gruppo di ventenni che si mette il cerone e che si versa addosso il sangue di maiale comprato al mattatoio (quando non è succo di ciliegia), ci sono musicisti pure italiani che parlano d'amore e mare e poi sono coinvolti nella massoneria deviata, la stessa di cui fanno parte pure politici e agenti dei servizi segreti, quelli fanno paura proprio perché non li noti e non sai cosa fanno.
klostridiumtetani
Martedì 25 Novembre 2014, 20.20.20
32
@Samba eheheheh! Effettivamente! Non capisco perché non si creino una "setta" a circolo chiuso di soli "tesserati" organizzando cene a base di caproni decapitati, belli sanguinolenti. E' ovvio che c'è un fondo di ipocrisia, e soprattutto una strumentalizzazione dell'argomento. Come dici tu, ti assicuro che i veri praticanti di queste sette o come vuoi chiamarle, lo fa volutamente "sottotraccia" ed in maniera subdola, guardandosi bene dall'ostentare le proprie "ideologie".
Sambalzalzal
Lunedì 24 Novembre 2014, 23.26.26
31
Si intanto i soldi delle entrate se li è cuccati comunque il furbo, altro che! Io quando sento cose del genere automaticamente bollo chi le dice come un pezzo di merda che vuole farsi pubblicità ed attirare gente più fessa di lui (il discorso che ha a che fare con Sanders più o meno) Vuoi fare così? Impedire ai "falsi" di assistere al concerto? Ok, fallo su invito in locazione ignota. Inviti solo i fidati che conosci e vai. Ecco perché dico che chi fa seriamente lo fa in ambito ristretto, non mette i festoni e le locandine. "Ragazzi, questo show è solo per chi è realmente coinvolto nel satanismo però le porte sono aperte a tutti" ma andassero a cagar!
klostridiumtetani
Lunedì 24 Novembre 2014, 22.59.55
30
@Sambalzalzal, Quando dici:" "ahhhhh il nostro messaggio non è per tutti, è per l'elite", mi viene in mente un'intervista a Gaalh, in cui affermava che lui ai suoi concerti avrebbe "massacrato" molto volentieri la maggior parte del pubblico pagante in quanto presente solo per una questione di atteggiamento e folklore, e non per una vera "consapevolezza" di dedizione alla "causa".
Sambalzalzal
Lunedì 24 Novembre 2014, 22.50.35
29
Nödtveidt è uno di quei personaggi che probabilmente nessuno riuscirà mai a comprendere. Un musicista della madonna, probabilmente uno dei più bravi mai esistiti in musica. Per il resto suicidio per religione? suicidio "indotto"? Omicidio? il fatto che rimane è che era tra i leaders di una setta ma a quanto pare è stato l'unico a proseguire il suo cammino con quel gesto estremo. benton diceva che avrebbe dovuto suicidarsi a 33 anni... oggi ne ha 47 ed è mezzo pelato... contento lui.
CauldronBorn
Lunedì 24 Novembre 2014, 22.38.19
28
Di musicisti satanisti mi viene in mente quello psicopatico buonanima dell' ex leader dei Dissection. Quello ci credeva veramente a quelle stronzate altrochè. Mi verrebbe in mente pure Glen Benton (lol)
Sambalzalzal
Lunedì 24 Novembre 2014, 22.11.06
27
Ma sai klostridiumtetani@ Io in definitiva penso che di tutte le bands "sataniste" esistite ed esistenti, da che possiamo ricordare ad ora, ben poche di quelle che si sono esposte apertamente lo sono effettivamente state. Come dicevo, sempre secondo me, chi in maniera effettiva è addentro alla faccenda si guarda bene dall'esporsi. Dagli inizi il cavallo da battaglia di tante bands è stato "ahhhhh il nostro messaggio non è per tutti, è per l'elite". Ok, però intanto il prodotto lo veicoli a tutti proprio sfruttando l'aura di "proibito" e pericoloso che tu stesso alimenti con certe dichiarazioni. A volte pare di sentir parlare i testimoni di geova. Poi alla fine della fiera la cosa com'è, che sti tizi son dei drogati viziosi da competizione che campano ad oltranza sulla creduloneria di quattro stronzi sfigati, l'elite quindi quando arriva? che fanno, contattano loro direttamente i pochi eletti? Allora guarda, c'è un tizio tipo Aznavour che fa attivamente parte della massoneria cosidetta "deviata" che non ha mai scritto di satana o divinità caotiche e che però ha le mani in pasta ovunque nel business della musica. Quindi i "veri" satanisti chi sono? I veri distruttori o manipolatori della società che in giacca e cravatta dettano legge, oppure quelli che vestiti di pelle giocano a fare i cattivi caricati da belle dosi di coca e anfetamine? Tra i due estremi trovi ogni tipo di spiegazione e "scusa". Il satanismo è lo spirito che si oppone al perbenismo, il satanismo è male assoluto che si schiera contro l'ordine ed il bene ecc ecc. Io sono sempre stato dell'idea che il male in musica è un esorcizzazione dello stesso, se i testi sono "intelligenti". Altrimenti si va nel campo di tutte quelle migliaia di bands che giocano su certi argomenti facendo leva sui poveri mentecatti sfigati che ogni giorno a scuola o al lavoro prendono legnate e prese per il culo a destra e a manca e che trovano la loro rivincita nella dimensione del sogno di certi testi. Lo stesso va per tutte quelle persone che per sentirsi forti hanno bisogno di rimettere le proprie vite nel gruppo politico o nella setta. Le pecore in poche parole, persone che se private del contesto sono niente. I santoni, sia in musica che in politica che nella religione, arrivano in questi casi. Come dice pure Arrraya@ quando la gente sta in crisi di indentità allora entrano in gioco sti personaggi.
klostridiumtetani
Lunedì 24 Novembre 2014, 21.19.59
26
@Sambalzalzal, eheheh! Per quanto mi riguarda quoto tutto quello che hai detto.
Sambalzalzal
Lunedì 24 Novembre 2014, 21.13.56
25
Credo marketing klostridiumtetani@ tanto è vero che poi ha continuato da solo con la band usando i temi primordiali della band. Se ricordi quando uscì Prime Evil c'erano sia le tematiche sataniste e sia testi molto critici verso la religione cristiana (i preti come veri demoni colpevoli del degrado umano) Cast In Stone anche fu un misto delle due cose. Io vedo quella riunione in quegli anni particolari come un cavalcare dell'onda scandinava. Non credo fu genuina appunto tanto è vero che durò poco.
klostridiumtetani
Lunedì 24 Novembre 2014, 20.17.54
24
@ Sambalzalzal, hai citato i Venom, e mi hai fatto maturare una considerazione proprio riguardo al fatto che agli inizi prendevano le distanze da pratiche occulte e devozioni demoniache dicendo che era solo folklore narrativo, ma proprio in occasione della reunion lessi un'intervista a Cronos, dove sembrava avesse cambiato il suo punto di vista a tal proposito con dichiarazioni molto "forti" ed oltranziste riguardo il satanismo abbracciandone l'ideologia di fondo. Anche li mi chiesi se lo faceva per convinzione o per "marketing".
GT_Oro
Lunedì 24 Novembre 2014, 19.43.23
23
Scusate l'OT, se vi interessa cosa può succedere quando chi è al potere fa queste porcate, la prima stagione di True Detective fa per voi. Fine OT
Sambalzalzal
Lunedì 24 Novembre 2014, 9.22.25
22
Arrraya@ al 18# quoto tutto! Per quanto riguarda il film girato a Mapledurham credo di avere dei vaghi ricordi, magari più tardi vedo se riesco a trovarlo disponibile in rete! Mi sembra circoli pure un film horror sul cimitero di Highgate ma devo controllare... comune quotando pure Spiderman@ in giro succedono un sacco di zozzerie, ma roba brutta, deviata. Nell'immaginario comune si pensa che sia il metallaro drogato alla bestie di satana ma la verità è ben più inquietante. Voglio ricordare il film Eyes Wide Shut del grande Kubrik (se avete presente il film sapete a chhe contesto mi riferisco). In un passaggio uno dei personaggi dice a Cruise più o meno "se ti dicessi i nomi di quelli che erano la, e non te li dirò, non dormiresti più sonni tranquilli". Pochi la settimana scorsa in Inghilterra sono circolate indiscrezioni su alcuni deputati coinvolti anni fa in una storia torbidissima di pedofilia ed iniziazioni rituali dove ci rimisero culo e penne diversi minori. Badate bene: tu stai al governo, la gente ti vota e violenti ed uccidi un bambino di pochi anni, noi persone, cittadini, non ci rendiamo veramente conto di cosa succeda davvero lontano dai riflettori e dalle riviste di gossip, è da cagarsi sotto e su argomenti così non c'è da scherzare.
spiderman
Domenica 23 Novembre 2014, 22.51.26
21
@CYNIC , Eh! addirittura no certo che no, piuttosto questo paese ha bisogno di poche ma chiare e buone leggi, di meno tasse e di politici onesti, se slegati dai poteri forti e occulti ancora meglio, visto che siamo in tema.Si pensi che in U.S.A, mi pare che avevo letto che in un posto della California chiamato Bohemian Grove, poltici americani e non, banchieri, finanzieri, capi di major cinematogrofiche e discografiche, e presidentid di multinazionali, si radunassero li proprio per fare riti sinistri simili, e non solo lessi ma non ricordo esattamente il sito, mi pare fosse inglese, che un pentito partecipante di questi riti disse che vi parteciparono anche cantanti, e musicisti, sia rock, metal che pop, anche loro poi scioccati lasciarono a loro volta simili pratiche. Ritornando al personaggio in questione ha ragione Arraya sono pagliacci imbonitori e truffatori, uno che dice di guarire il cancro( ma vi rendete conto), epoi muore di cancro la dice lunga sul personaggio, pilotato per attirare allocchi e mantecati, comunque sia ha anche ragione @klostridium, sono pratiche pericolosissime poiche' sono forze ignote, spiritismo , necromanzia ecc., stregoneria, satanismo, sono roba che scotta, anche io 3 anni fa ho assistito in Calabria ad un esorcismo, erano 2 giovani che avevano usato tavolette ouija eed erano rimasti fregati, ho cambiato opinione su sta roba, e' roba che scotta, statene alla larga che ci crediate o no, da questi figuri e pratiche.
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 22.09.59
20
Samba@ "La notte dell'aquila" fu uno dei film girati a Mapledurham. Son andato a controllare poco fa perchè non mi risordavo il titolo.
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 22.02.01
19
Ad ogni modo, quando si parla di personaggi come quelli dell' articolo in questione, si parla ovviamente di pagliacci a loro volta manipolati. Personalmente quando sento parlare di Chiesa di Satana o Tempio di Seth, e poi vado a leggermi i CV dei loro esponenti principali, rimango basito che molti non si rendano conto del fatto che fanno tutti parte dell'apparato deviato dei servizi, e quando ci sono loro in mezzo , la cosa puzza.
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 21.58.07
18
Crederci o meno? beh, partiamo da una considerazione: molti capi di stato nella seconda guerra mondiale avevano un astrologo personale, un contatto esoterico. perchè? Gli stessi Zar avevano contatti particolari, vedi Rasputin, un santone molto particolare, che usò anche il suo pisellone per farsi breccia alla corte, ma a cui non bastarono una massiccia dose di veleno e i caricatori delle pistole dei cospiratori per crepare, visto che mori "solo" per annegamento. La magia non credo che sia far apparire un coniglio dal cilindro, ma quella situazione in cui elementi del tutto estranei alla vita "normale" (ma non per forza paranormali, ma semplicemente inesplorati dalle persone comuni) possano mettersi in moto. Può bastare una folla di gente che concentra tutta la propria energia in un singolo momento, può essere anche un concerto. Le eggregore esistono. Anche un pensiero ossessivo può scatenare qualcosa, la cosiddetta sfiga di chi se la tira addosso. Credo che esistano vari livelli di comprensione e sta a un singolo individuo capirne i significati. Quello che è certo è che le varie "Scuole" , le congreghe, le religioni storiche, le nuove religione Newageiane, qualsiasi situazione aggregante, rivela un interesse manipolatorio e di controllo verso una moltitudine, e questo viene favorito dal fatto che c'è sempre un fattore normale o socialmente accettato che tende a smembrare la personalità degli individui. Piu individui depressi crea la società, piu sarà facile utilizzare queste energie negative e veicolarle. ma qui il discorso sarebbe troppo lungo. C'è chi la chiama magia, chi psicologia delle masse, chi invece non se ne preoccupa affatto. Penso che sia il concetto stesso di magia che ci hanno insegnato ad essere fuorviante.
Sambalzalzal
Domenica 23 Novembre 2014, 21.23.55
17
klostridiumtetani@ sono completamente d'accordo. La stessa cosa accadde pure per i Venom che non lasciavano nulla all'immaginazione quando si trattava di testi. Anche in quel caso nessuno di loro era veramente coinvolto in satanismi o stregonerie di sorta ma ricordo un'intervista rilasciata ai tempi della riunione (Cast In Stone) dove Lant diceva che almeno 5 morti erano legate in maniera più o meno diretta al nome Venom dei primi anni e al fanatismo che si era venuto a creare attorno alla band.
Sambalzalzal
Domenica 23 Novembre 2014, 21.13.07
16
La faccenda funziona sempre a binario doppio, mentecatti deboli e fanatici su uno e gran furbastri sull'altro. Senza i deboli e gli esaltati gli altri non hanno più un ruolo. Io credo che chi è veramente addentro a certe cose è l'ultima persona che va ad esporsi pubblicamente. Semmai, come dice pure Arrraya@ fa esporre altri, le marionette di comodo, a che scopo poi è difficile da dire o comunque opinabile anche se il tutto rimane sempre molto sinistro.
klostridiumtetani
Domenica 23 Novembre 2014, 21.09.13
15
Se parliamo di occultismo magia nera satanismo e spiritismo, sono cose molto serie, dipende poi da come vengono praticate. I più usano queste tematiche come pretesto per "inventarsi" un lavoro o crearsi un "personaggio" senza sapere bene neanche loro di cosa parlano, ma i rischi di andare incontro a spiacevoli "sorprese" è molto alto (infestazione di luoghi, possessioni e cose del genere). Io lo dico perché ho assistito a degli esorcismi e parlato con gli stessi esorcisti di queste tematiche e all'unanimità mi hanno messo in guardia e di restare lontano il più possibile dal mondo dell'occulto, perché anche solo il praticarlo "per scherzo" può avere spiacevoli ripercussioni. Non so se anche sul tubo si trovano filmati di esorcismi, ma vi assicuro che dire che è roba che mette i brividi è poco. Per me hanno fato benissimo i Sabbath ad avere paura e starsene alla larga, loro volevano solo raccontare storie diverse da quello che era il trend dell'epoca (storie d'amore, di sballo o disagio sociale) da un punto di vista prettamente narrativo. Quando poi hanno visto che la cosa si faceva seria hanno chiarito la loro posizione (cosa che accadde anni dopo con gli Iron), e Tony Iommy indossa sempre una croce per tenere lontano eventuali entità malefiche!
GT_Oro
Domenica 23 Novembre 2014, 20.21.20
14
Bah, personalmente sono tematiche che mi hanno sempre, diciamo, spaventato. Sia che uno creda o meno nell'occultismo o in un mondo spirituale, che ci sia qualcos'altro oltre la nostra materiale realtà, il fascino esercitato da certe persone o tematiche mi ha sempre fatto pensare a quanto sia facile deviare la mente del prossimo. Diciamo che sono cose dalle quali ho sempre cercato di stare alla larga, nel dubbio.
CauldronBorn
Domenica 23 Novembre 2014, 19.31.06
13
Personalmente non ho mai creduto a queste cose. In merito al personaggio conosco ben poco, mi basta però aver letto che si dilettava come guaritore per non ritenerlo semplicemente un buffone innocuo...Che si parli di fanatismo nelle sette, o di fondamentalismo quando la gente si fa abbindolare dalla religione senza criterio, poco cambia. Nessuna magia, solo la spregevole abilità nel manipolare menti più deboli e la follia, niente di diverso dagli schifi già visti a Waco o con Charles Manson....
Sambalzalzal
Domenica 23 Novembre 2014, 17.27.26
12
E' vero! Pure Plant ne ha passate diverse e non credo che siano state tutte casuali... Io non sono molto superstizioso ma personalmente conosco gente che non ha passato bei quarti d'ora a cazzeggiare con certe cose. Io penso che come in ogni altra situazione valga la massima "se hai sempre a che fare con la vasellina prima o poi ti ritrovi qualcosa su per il sedere" ed in fatti come questi specialmente. Alcune persone, alcuni posti e tematiche non sono salutari.
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 17.08.33
11
Chi veramente dovette fasre i conti con qualcosa di concreto fu Robert Plant quando mori il figlioletto. Li sta ai singoli individui ritenere se tutto ciò siano coincidenze o effetti collaterali dovuti ad approcci non sempre equilibrati nei confronti di certe pratiche o luoghi. Personalmente, da ignorante, sto nel mezzo, nel "possibilista scettico" , termine inventato da me in questo momento ah ah
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 17.04.58
10
Si, se non sbaglio girarono anche un film sulla II° guerra mondiale a Mapledurham. Piu tardi andrò a controllare su google. A quanto pare quella croce rovesciata sulla copertina non fu nemmeno un idea della band ma del grafico, ma evidentemente in un ambiente cosi frizzante tutto faceva brodo pur di far pubblicità.
Sambalzalzal
Domenica 23 Novembre 2014, 16.55.05
9
Ah come no i famosi vampiri del cimitero di Highgate! Invece la location della copertina di Black Sabbath è il Mapledurham Watermill che costò alla band le prime accuse di satanismo, in poche parole se la andarono a cercare loro la posizione complicata per fare la famosa "bravata". D'altronde comunque non furono né i primi né gli ultimi ad andarsi a cacciare in storie "sinistre". Per rimanere su territorio britannico lo stesso capitò ai Venom ed ai Maiden con The Number Of The Beast.
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 16.43.02
8
Si cagarono si. Poi l' Inghilterra di quel periodo, immersa negli acidi, era veramente stravagante. Andate a carcare cosa accadde nel cimitero di Highgate a Londra negli anni 60/70 , cliccando su google, oltre ad Highgate Cemetery, i nomi di Seán Manchester e David Farrant, ah ah ah
Sambalzalzal
Domenica 23 Novembre 2014, 16.22.04
7
Pink Christ@ se non ricordo male mi sembra che i BS cominciarono ad attirarsi strane attenzioni e problemi sin dalla pubblicazione del primo album. Colpevole anche la copertina che ritrae una ben nota località inglese teatro di riti di magia nera e pratiche stregonesche. Io credo che da parte loro ci fosse un certo tipo di fascinazione verso certe tematiche ma a livello di immagine; successe che poi andarono a scontrarsi con gente che alcune cose le faceva veramente ed io penso che fu li che si cagarono sotto
CYNIC
Domenica 23 Novembre 2014, 16.21.48
6
stra- stra- stra- Stra Quoto il 1 commento di Spiderman, nel nostro Paese e non solo, ci vogliono più persone come te Spiderman
Pink Christ
Domenica 23 Novembre 2014, 15.57.32
5
Che personaggio...Ne parlano moltissimo anche sul libro come to the sabbath, bellissimo libro che parla dell'occultismo musicale inglese. Non capisco sinceramente come si possa credere in ste cose, se fossi stato Ozzy ci avrei riso sopra alle sue cazzo di maledizioni e sarei andato a rovinarli lo spettacolo. Non mi sarei mai aspettato che i sabbath si cagassero sotto per ste stronzate
spiderman
Domenica 23 Novembre 2014, 15.51.25
4
Completamente in sintonia con i commenti di @Samba e @Arraya.
Arrraya
Domenica 23 Novembre 2014, 15.35.25
3
Crowley era (cosi si dicono alcune fonti) all' interno dell' MI5, l' intelligence Britannica. Anche La Vey aveva contatti con quella Americana, visto i rapporti con l'altro esponente Michael Aquino, un tenente colonnello dell' esercito. Questi individui hanno sempre un legame con qualcosa di molto poco esoterico (o forse troppo) con apparati che nell' immaginario comune dovrebbero essere la cosa piu distante da queste "sfere". Se il loro scopo fosse stato quello di irretire una certa parte di popolazione piu incline a queste pratiche, come studio sulla manipolabilità della mente umana, allora ci sono riusciti. Come tutte le cose, se certe conoscenze cadono in mani sbagliate, il danno è possibile. Il fatto che quasi tutti questi personaggi siano invischiati con i non poco edificanti ambienti degli apparati deviati degli stati, non può far altro che confermare la mia avversione, non tanto verso la magia, ma verso l'interpretazione di essa in mano a certi individui, guarda caso tutti con problemi di alccol , droga ecc.
Sambalzalzal
Domenica 23 Novembre 2014, 14.21.31
2
Bell'articolo Raven@ Secondo me lui ma come gli altri due citati da Spiderman@ hanno smesso di essere seriamente implicati con certi discorsi nel momento stesso in cui hanno capito che erano dei capaci uomini d'affari in grado di riscuotere un successo immane. Lo stesso discorso se vogliamo potrebbe essere fatto per moltissime bands "big" dal punto di vista musicale ma è un altro discorso... per come la vedo io quando un sedicente mago o comunque esperto di occulto inizia a farsi vedere in giro pubblicamente con mantelline colorate e cappellini appuntiti, accompagnato da donne nude è il momento che quella persona da dimostrazione di non essere seria. fai proselitismo tra i reietti e gli sbandati ma ti becchi pure appunto le attenzioni sgradite di chi in quella sfera è veramente dentro, la iniziano i casini.
spiderman
Domenica 23 Novembre 2014, 12.29.52
1
Mai sopportati personaggi del genere, ne lui ne Aleister Crowley, ne La Vey, con questa roba , e certi personaggi e scritti formule e riti non si scherza, come disse una volta Ozzy, questa m...a, se non stai attento ti manda all'altro mondo, per fortuna che furono intellegenti nel declinare quell'invito.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Copertina
ARTICOLI
23/11/2014
Articolo
BEYOND THE IRON CURTAIN
# 6 - Alex Sanders, il Re delle Streghe
23/12/2013
Articolo
BEYOND THE IRON CURTAIN
# 5 - Metal e pena di morte
06/12/2013
Articolo
BEYOND THE IRON CURTAIN
# 4 - Charles Manson: L'empia famiglia
11/10/2013
Articolo
BEYOND THE IRON CURTAIN
# 3 - Aleister Crowley, l'occultista del rock
09/09/2013
Articolo
BEYOND THE IRON CURTAIN
# 2 - Metal e Satanismo, parte seconda
21/08/2013
Articolo
BEYOND THE IRON CURTAIN
# 1 - Metal e Satanismo, parte prima
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]