Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Metallica
S&M²
Demo

Black Spirit Crown
Gravity
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/10/20
THE ERKONAUTS
I Want It to End

02/10/20
IRON ANGEL
Emerald Eyes

02/10/20
ION OF CHIOS
_reHUManize_

02/10/20
SHIBALBA
Nekrologie Sinistrae (Orchestral Noise Opus I)

02/10/20
SALTATIO MORTIS
Fur Immer Frei

02/10/20
NACHTBLUT
Vanitas

02/10/20
SIX FEET UNDER
Nightmares of the Decomposed

02/10/20
ANAAL NATHRAKH
Endarkenment

02/10/20
BRAVE THE COLD
Scarcity

02/10/20
THE PILGRIM
...From the Earth to the Sky and Back

CONCERTI

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

03/10/20
SKELETOON
LEGEND CLUB - MILANO

08/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
TEATRO CELEBRAZIONI - BOLOGNA

09/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

09/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) (ANNULLATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

09/10/20
MORTADO
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

09/10/20
BULLO FEST
LEGEND CLUB - MILANO

10/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) + AFRAID OF DESTINY (ANNULLATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

11/10/20
TWILIGHT FORCE + GUESTS (RINVIATO)
LEGEND CLUB - MILANO

11/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
AUDITORIUM - MILANO

Vicious Rumors - Digital Dictator
( 4829 letture )
Quando il power non era ancora sinonimo di tastierine simil-Bontempi; quando power significava riff pesanti, ma melodici; cori semplici ed efficaci; una produzione schietta, ma professionale, con il basso in discreta evidenza come non era semplice riscontrare all'epoca; soprattutto, soli di chitarra che erano tali e non semplici esibizioni di velocità talvolta supportata da correzioni in studio. Quando il power era tutto questo, uno dei gruppi che più incarnarono questa attitudine musicale furono senza dubbio i Vicious Rumors. Lasciato alle spalle l'ottimo esordio di Soldiers Of The Night, con la collaborazione più o meno forzata con Vinnie Moore e l'abbandono del singer Gary St.Pierre, la band capitanata da Geoff Thorpe trovò un assetto più equilibrato con l'immissione in ruolo del chitarrista Mark McGee e del cantante Carl Albert, destinato a legare indissolubilmente il suo nome a quello del gruppo, purtroppo non solo per questione meramente musicali.

Governato dalle chitarre della ditta Thorpe/McGee e dalla voce di Albert, perfettamente adatta al contesto musicale in esame, Digital Dictator è classificabile come miglior prova di sempre da parte dei Vicious Rumors. Che si prenda in considerazione la classe dalla velocità contenuta della title-track o quella micidiale di Minute To Kill; il riffone assassino di Towns On Fire o la sinuosità di Lady Took a Chance; la cavalcata di World And Machines o l'aggressività controllata di The Crest; il veloce incedere heavy di R.H.L., un altro pezzo connotato da un riffone pesante come Condemned, od infine l'ultimo assalto di Out Of The Shadows, in tutte le canzoni dell'album troverete sempre le stesse qualità. Vocalità perfettamente nel mood della musica, unita ad una ricerca del ritornello e della fusione con i cori molto ben riuscita, ed assoli che non sono semplici inserimenti di note tra un momento e l'altro del pezzo, ma quel che ci vuole per legare ed esaltare il tutto, sempre al servizio della linea melodica del brano. Veramente un peccato umano ed artistico che Carl Albert abbia trovato la morte in un incidente stradale nel 1995.

I Vicious Rumors della seconda metà degli anni 80 possono essere considerati una via di mezzo tra Crimson Glory e Queensryche, con Digital Dictator che rappresenta ancora oggi un validissimo esempio di album potente, di classe, privo di fillers, dal potenziale commerciale non svilito dalle solite, melense strizzatine d'occhio al mercato; power in un senso così nobile, che al giorno d'oggi si va sempre più snaturando ed anche quando ciò non avviene, il confronto col passato risulta quasi sempre perdente. Gli unici appunti che possono essere mossi a questo album riguardano le linee di batteria non molto ricercate ed i testi, che più di una volta danno l'impressione di essere buttati lì solo perchè è necessario cantare qualcosa sulla musica, tanto sono poco interessanti dal punto di vista concettuale, ma questo immagino che alla maggior parte di voi possa interessare poco.



VOTO RECENSORE
91
VOTO LETTORI
74.90 su 42 voti [ VOTA]
Altered
Giovedì 28 Maggio 2020, 12.43.10
32
Non li conoscevo, colpevolmente. Mi sono recuperato questo album e ne sono rimasto sedotto. Che sound ragazzi, questo è puro Heavy metal senza fronzoli! 85/100
Aceshigh
Mercoledì 7 Novembre 2018, 17.52.29
31
Album megagalattico! Probabilmente il migliore della band, se la batte con Welcome To the Ball, e l'omonimo pure è solo un pelo sotto. Sezione ritmica potente, assoli di grande qualità e un cantante -il mai troppo ricordato Carl Albert- stellare; il che, tradotto, vuol dire solo una cosa: Heavy Metal, a caratteri cubitali! Voto 93
Bestial Invasion 98
Martedì 31 Luglio 2018, 23.19.40
30
appena scoperti, band molto interessante. produzione ottima e grande vocalist, gli approfondirò
salvatore
Martedì 19 Giugno 2018, 22.30.48
29
Il paragone con i grandi del prog/epic metal CRIMSON GLORY e QUEENSRYCHE personalmente non mi sembra molto azzeccato sono sincero! Io lo reputo un capolavoro defender statunitense assoluto...power roccioso e heavy/metal classico all 100×100 come piace a me..riff micidiali ,assoli duellanti,ritmo grintoso e tellurico,un cantato spavaldo agressivo e irruento ma vibrato degnio del miglior ROB HALFORD refrain amatemici e epicheggianti:....insomma un gioiello dell' ortodossia true/ heavy metal;...una delle band fondamentali per chi ama la tradizione insieme a JUDAS PRIEST, MANOWAR,IRON MAIDEN, HELLSTAR, METAL CHURCH ecc....
Shadowplay72
Giovedì 30 Novembre 2017, 14.29.09
28
Che album mostruoso,e che band.poi un grande indimenticabile carl albert,gia' nei ruffians.aveva una voce stupenda!
Toni
Martedì 11 Giugno 2013, 15.56.01
27
Capolavoro assoluto del power metal. Concordi cn raven che lo indica tra i capisaldi del metal, qui e tutto al suo posto e nulla e lasciato al caso. Carl albert e superlativo e magnificO nella sua versatilita. Tra i migliori cantanti metal in assoluto. Un disco da avere ed ascoltare riff e assoli con l acceleratore al massimo, vero heavvy metal. Ps: senza nulla togliere, il riff di batteria in lady took a chance e clamorosamente uguale quello di a take all on the world dei judas
Delirious Nomad
Giovedì 25 Aprile 2013, 23.20.11
26
Ci sono degli album che magari non hanno grande impatto o importanza storica, ma rappresentano la summa delle caratteristiche di un genere. Per me DD é uno di quelli: ha tutto cio che é proprio dell'heavy metal, al massimo delle sue possibilità. Massimo dei voti ovviamente.
DEFEIS86
Sabato 2 Marzo 2013, 10.44.21
25
UN DISCO PERFETTO, UN VOCALIST SOPRA LE RIGHE, SEZIONE RITMICA E SOLO DA PAURA. DA AVERE ASSOLUTAMENTE SE SIETE AMANTI DELL'US METAL TARGATO 80. INARRIVABILI
Edylc
Martedì 20 Marzo 2012, 18.49.11
24
Io, quando mi chiedono cos'è il power americano, faccio ascoltare World and Machines... alla fine siamo tutti felici e contenti, come nelle favole
Lizard
Martedì 20 Marzo 2012, 9.13.59
23
Comprammo il vinile tanti anni fa ad una mostra del disco, assieme a tanti altri classici, ma appena la puntina toccò il disco, sin dal primo ascolto, era chiaro che questo non era un album come tanti altri, da conservare per amore della storia e della tradizione e poco più. Questo è un capolavoro e la differenza si fa sentire, sempre. Carl Albert è senz'altro uno dei cantanti più versatili e dotati che si siano sentiti negli anni. Indimenticabile.
fabio II
Lunedì 19 Marzo 2012, 14.15.00
22
Quoto in toto la recensione di Raven, i Vicious perdono Vinnie Moore, ma arriva Carl Albert che dona regalità alla musica. 'Lady Took A Chance' è monumentale. Legato al tempo in cui è uscito, forse è il mio lavoro preferito.
PaulThrash
Lunedì 19 Marzo 2012, 10.32.54
21
@ Raven: no no, mi hai calunniato, e adesso ti becchi una querela!!! comunque grandi VR, per me secondi (o primi a parimerito?!?!?...) solo a quella band di Seattle che impersonifica lo US Power... )))
Raven
Lunedì 19 Marzo 2012, 9.57.20
20
Un raro caso di lettore che ci critica per il voto troppo alto, di solito avviene il contrario. Scherzo ovviamente
PaulThrash
Lunedì 19 Marzo 2012, 9.52.42
19
Bello davvero, indubbiamente, però darei 80/100; concordo con Vittorio e dico che l'apice per me resta "Welcome To The Ball"... visti lo scorso anno col figlio di Albert alla voce al Keep It True, eccezionali!
Vittorio
Domenica 18 Marzo 2012, 9.05.29
18
Capolavoro. Ps.: da 20 anni, fan sfegatato di questa band. Anch'io presente alla data con i Metal Church. Gli preferisco Welcome to the ball!
Radamanthis
Sabato 17 Marzo 2012, 19.35.15
17
E come direbbero gli Helloween...I CAN...
Radamanthis
Sabato 17 Marzo 2012, 18.42.26
16
Eh eh eh, grasssssie ragasssssi....
Raven
Sabato 17 Marzo 2012, 18.40.57
15
Apprezzo la tua applicazione
il vichingo
Sabato 17 Marzo 2012, 18.33.20
14
Certi commenti ti lasciano proprio spiazzato per l'elevato tasso di cazzate che contengono!! PS: Grande Radamanthis, sei un genio
Radamanthis
Sabato 17 Marzo 2012, 18.24.17
13
Ok, allora rispondo al "frantumatore" con le canzoni degli Helloween: Hai detto una TALE THAT WASN'T RIGHT, non è da PERFECT GENTLEMAN...più avnti in un FUTURE WORLD gli Helloween SAVE US e noi saremo EAGLES FLY FREE sempre molto SAVAGE mentre YOU ALWAYS WALK ALONE a GOING HOME, gli Helloween DOING FIRE CRAZY MAN perchè loro sono i KIDS OF THE CENTURY e MARCH IN TIME mentre STEP OUT FROM HELL WHEN THE RAIN GROWS... Ecco Raven, gli ho risposto stando sulla musica....
Radamanthis
Sabato 17 Marzo 2012, 18.19.20
12
Ok, allora rispondo al "frantumatore" con le canzoni degli Helloween: Hai detto una TALE THAT WASN'T RIGHT, non è da
Raven
Sabato 17 Marzo 2012, 18.10.39
11
Ragazzi.... restiamo sulla musica
xXx
Sabato 17 Marzo 2012, 18.02.16
10
@Il frantumatore di palle: ma va a ciapà i rat balabiott...
Radamanthis
Sabato 17 Marzo 2012, 17.27.30
9
Ecco Raven, hai appena predicato il rispetto e il "frantumatore" qui sotto ha dato dei finocchi agli Helloween....Assodato questo va tutto bene....
Il frantumatore di palle
Sabato 17 Marzo 2012, 16.44.47
8
Grande band, questo è il power, mica quei manfruiti degli Helloween!
Raven
Sabato 17 Marzo 2012, 15.23.44
7
Qui non si bacchetta nessuno, ci si scambiano idee e valutazioni sulla musica, a patto di farlo nel rispetto reciproco. La messa in discussione di un voto e/o di un giudizio dato da un appartenente al nostro staff è cosa che rientra nella più assoluta normalità, ed anzi bene accetta. L'unica cosa che chiediamo è -come detto- il rispetto. Assodato questo punto, va tutto bene per la crescita reciproca.
Luigi
Sabato 17 Marzo 2012, 14.51.01
6
Band apprezzata di recente, bisogna ancora colmare questa lacuna!!
luci di ferro
Sabato 17 Marzo 2012, 14.25.23
5
@ "Raven" ti voglio bene, perchè? Per riappacificarmi con il recensore, in passato abbiamo un po litigato per la rece.. sui SANCTUARY, io ammetto di aver sbagliato nel criticare il famoso voto in calce!! Ho imparato che da ora in poi devo rispettare il giudizio del recensore!! @ "Raven" ora mi puoi ba chetare le mani per quello che dirò perchè anche io la penso come te Digital Dictator merita 91/100 Capolavoro Assolluto, punto e basta!! Ora tu dirai adesso ti piace il mio voto in calce, io posso dirti che da ora rispetterò tutti i recensori.
Hellion
Sabato 17 Marzo 2012, 11.23.24
4
..li vidi proprio nel 95 di spalla ai Metal Church, incredibili davvero....album stupendo!!!
Electric Warrior
Sabato 17 Marzo 2012, 11.18.53
3
Non è il mio preferito dei Vicious, ma cazzo, qua si parla di capolavoro punto e basta. Vero Heavy, puro Power americano. Maestri.
Tommaso Vetterli
Sabato 17 Marzo 2012, 11.14.07
2
Melodia, ricercatezza ed orecchiabilità: una delle vette del power a stelle e strisce. Ripescaggio da intenditori, complimenti.
Flag Of Hate
Sabato 17 Marzo 2012, 11.03.13
1
Poco da dire, album grandioso di un gruppo altrettanto grandioso. Uno dei massimi esempi del Power americano, da conoscere assolutamente. 90/100
INFORMAZIONI
1988
Shrapnel Records
Power
Tracklist
1. Replicant
2. Digital Dictator
3. Minute to Kill
4. Towns on Fire
5. Lady Took a Chance
6. World and Machines
7. The Crest
8. R.L.H.
8. Condemned
10. Out of the Shadows
Line Up
Carl Albert (Voce)
Geoff Thorpe (Chitarra)
Mark McGee (Chitarra)
Dave Starr (Basso)
Larry Howe (Batteria)
 
RECENSIONI
76
76
70
71
73
92
91
87
ARTICOLI
14/04/2019
Live Report
VICIOUS RUMORS + AIR RAID + MAGISTARIUM
Circus Club, Scandicci (FI), 09/04/2019
06/10/2016
Intervista
VICIOUS RUMORS
Never Back Down
07/03/2006
Intervista
VICIOUS RUMORS
Parla Geoff Thorpe
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]