Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Candlemass
The Door to Doom
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/03/19
AORATOS
Gods Without Name

22/03/19
DOMINANZ
Let The Death Enter

22/03/19
PSYCHOPUNCH
We Are Just As Welcome As Holy Water In Satans Drink - 22nd anniversary special edition

22/03/19
DYING GORGEOUS LIES
The Hunter and the Prey

22/03/19
FROZEN CROWN
Crowned In Frost

22/03/19
THE TREATMENT
Power Crazy

22/03/19
TERROR OATH
Terror Oath

22/03/19
S91
Along The Sacred Path

22/03/19
ANGEL BLACK
Killing Demons

22/03/19
THE FLAYING
Angry, Undead

CONCERTI

22/03/19
PROSPECTIVE
SATYRICON - ALATRI (FR)

22/03/19
PINO SCOTTO + GUESTS
LA CLAQUE - GENOVA

22/03/19
PROFANAL + EKPYROSIS + CARRION SHREDS
EXENZIA - PRATO

23/03/19
FUROR GALLICO
DAGDA CLUB - RETORBIDO (PV)

23/03/19
IMAGO IMPERII + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

23/03/19
SEPTICFLESH + KRISIUN + DIABOLICAL + XAON
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/03/19
HELLUCINATION + GUESTS
EVOL LIVE CLUB - ROMA

23/03/19
NANOWAR OF STEEL
MEPHISTO - ALESSANDRIA

24/03/19
SEPTICFLESH + KRISIUN + DIABOLICAL + XAON
ALCHEMICA - BOLOGNA

24/03/19
INCANTATION + DEFEATED SANITY + GUEST
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

IN FLAMES - Parla Peter
13/11/2006 (3069 letture)
In occasione della seconda data dell’ Unholy Alliance Tour europeo abbiamo l’occasione di fare alcune domande a Peter, bassista degli svedesi In Flames.

Ciao Peter, piacere di conoscerti.
Ciao Marco, il piacere è mio.

Posso farti qualche domanda?
Certo, cominciamo pure.

Dopo 8 mesi dalla sua release, quanto sei soddisfatto da “Come Clarity”?
Sono veramente molto soddisfatto. Abbiamo sentito un sacco di cose prima che uscisse quest’album. Si diceva che gli In Flames fossero diventati commerciali e stronzate del genere. Molta gente ci diceva “dovreste fare questo, dovete fare quello” ma non ascolteremo mai quei discorsi. Ora posso dire che “Come Clarity” è esattamente ciò che volevamo.

Dopo l’uscita di “Come Clarity” continui a pensare che “Soundtrack To Your Escare” fosse il vostro miglior album fino ad allora?
Io credo che i nostri album siano sempre migliorati da uno all’altro. Quando abbiamo registrato “Soundtrack To Your Escare” lo adoravo. Ora penso che “Come Clarity” sia anche meglio. Ed il prossimo album sarà ancora migliore. Cerchiamo di fare musica sempre migliore.

Quali sono i vostri progetti futuri?
Continueremo ad essere in tour per il resto dell’anno. Il prossimo anno saremo ancora in tour con qualche apparizione nei festival estivi. Nell’autunno 2007 probabilmente cominceremo a registrare il prossimo album che potrebbe uscire già nel 2008.

Dopo “The Tokyo Showdown” pubblicherete un nuovo live album?
Per ora non credo. Forse in futuro.

Qual’è la vostra canzone che ritieni più importante e rappresentativa?
Uhm, non lo so. Sai, è così difficile, abbiamo composto centinaia di canzoni e non posso sceglierne una in particolare. Dieci anni dopo che avrò smesso di suonare sarò in grado di sedermi a pensare per dare una risposta ad una domanda del genere.

Non ti senti mai come se la band stesse portando via troppo dalla tua vita?
Assolutamente sì. Non che porti via troppo dalla mia vita ma a volte sento di trascurare la mia famiglia. A volte è così ma è quello che abbiamo deciso di fare. Si tratta di una scelta difficile ma è necessaria per portare avanti la band nel migliore dei modi.

Non ti senti mai chiuso in gabbia qui dentro (nel tourbus n.d.r.)?
No no, si sta bene qui, però devi avere una via di fuga. Anche solo il tempo per guardare un film, leggere un libro oppure ascoltare musica. A volte si sente il bisogno di stare un po’ da solo in tranquillità. Qui dentro non sei mai solo, e questo non sempre è una cosa così positiva. Però mi piace, hai la possibilità di viaggiare e visitare le città. Oggi il tempo non è bello ma durante lo scorso tour ad Aprile abbiamo visitato Milano. E’ davvero una bella città.

Cosa pensi di questo tour con band del calibro di Slayer, Children Of Bodom, Lamb Of God...?
E’ fantastico. Ci sono persone che conoscevamo già prima e alcune band, come i Lamb Of God ed i Thine Eyes Bleed, che non conosco ancora ma sono sicuro che sarà divertente. Io amo i “Festival Tour”, come mi piace chiamarli, perchè tutte le band hanno un gran seguito di fan che vengono al concerto e questo è magnifico.

Come sono i rapporti con i membri delle altre band?
Ci divertiamo molto con i ragazzi dei Children Of Bodom e degli Slayer.

Avete uno show particolare per questa sera?
Sarà sempre uno show speciale. Voglio dire, non è mai soltanto musica. C’è un fattore visivo molto importante, non basta suonare in maniera perfetta stando fermi immobili sul palco. Credo che sarà un grande spettacolo questa sera.

Cosa pensi del pubblico italiano?
Penso sia fantastico. Siete molto passionali e questo viene sempre fuori durante i concerti. Apprezzo molto il pubblico qui in Italia.

Ora una domanda molto importante per me: come nasce un capolavoro come “Dialogue With The Stars”?
E’ qualcosa di istintivo. Ti siedi con la chitarra in mano ed inizi a suonare.

Qual’è il vostro peggior album?
Non credo che esista un album peggiore. I nostri album sono sempre migliorati uno dopo l’altro ma sono orgoglioso di ognuno di essi. Anche in questo caso dovrei prima smettere di suonare per decidere quale sia il peggiore.

Qual’è il tuo più grande sogno in questo momento?
Bella domanda... Mi piacerebbe essere in grado di volare a casa ogni volta che voglio. Vorrei essere in grado di avere sempre la mia famiglia con me oppure potermi prendere alcuni giorni per tornare da loro. Mi piacerebbe vederli molto di più.

Sapresti darmi una tua definizione di arte?
Si tratta di qualcosa che tiri fuori dal tuo cuore e che fai senza pensarci e senza programmarlo. Arriva e basta. Che si tratti di musica, pittura, scultura o qualsiasi altra cosa devi essere in grado di chiudere gli occhi e catturarla. Una visione.

Descrivimi in poche parole: “Come Clarity”.
Quando hai fatto un sacco di cose per molto tempo senza sapere bene il perchè ed improvvisamente capisci “Ok, a-ha, ecco il motivo!”. Tutto torna ad essere chiaro.

“Reroute to Remain”.
Reroute to Remain rappresenta un momento di cambiamento nella vita.

“Clayman”.
Rappresenta il modo in cui vieni “cambiato” dalle esperienze che fai ogni giorno. Il modo in cui qualsiasi cosa tu faccia, ogni persona tu incontri si riflette sul tuo modo di essere.

“Whoracle”.
Si tratta dell’unione delle parole “prostituta” e “oracolo”. Rappresenta il fare qualcosa per denaro. In fondo siamo tutti delle prostitute ma in senso buono. E’ come:“Devi fare quella cosa per sopravvivere”.

La musica degli In Flames è spesso supportata da parti di tastiera. Avete mai pensato di chiamare all’interno della band una persona che si occupi di quell’aspetto?
No, mai. Quello che facciamo è aggiungere alcune parti alla musica suonata con gli strumenti ma non sentiamo il bisogno di un tastierista.

Com’è una giornata tipica in tour per te?
Per me comincia con il dormire più a lungo possibile, alzarsi, fare una doccia e fare colazione. Magari fare un po’ di esercizi e poi dipende dal tempo. Se fa bello uscire a visitare la città in cui ci troviamo, anche solo andare a prendere un caffè, l’importante è fare qualcosa di diverso. Poi si suona e dopo il concerto o andare a letto oppure ad una festa. Spesso ci sono delle feste ma dipende se hai voglia di esserci ogni giorno.

Cosa ne pensi del fatto che là fuori ci sono migliaia di persone che adorano la vostra musica e sono qui solo per voi?
Credo sia stupendo; ma ti spaventa anche. Io non credo di essere speciale, faccio tutto questo perchè mi piace. Ma è fantastico. Anche io ho i miei eroi quindi so come si sente la gente.

Chi sono i tuoi eroi?
[Ridendo indica la sua maglietta di Tom Jones (!!)]

Tom Jones è un tuo eroe?
Sì, lui è il mio eroe.

Ok, per me è tutto, vuoi dire qualcosa ai fan italiani?
Grazie moltissime per ascoltare la nostra musica, spero vi piaccia lo show di stasera e grazie per il vostro appoggio. Ci vediamo in futuro.



Seba WildChild
Mercoledì 15 Novembre 2006, 22.01.43
2
Grazie Francè
francesco gallina
Mercoledì 15 Novembre 2006, 19.34.45
1
Buona Marco.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
In Flames
RECENSIONI
50
50
86
84
65
80
80
88
96
88
97
91
84
ARTICOLI
24/11/2016
Intervista
IN FLAMES
Crediamo in quello che facciamo
30/09/2011
Live Report
IN FLAMES
Alcatraz, Milano, 27/09/2011
08/03/2008
Intervista
IN FLAMES
Parla Daniel Svensson
13/11/2006
Intervista
IN FLAMES
Parla Peter
16/09/2006
Live Report
SEPULTURA + IN FLAMES
New Age, Roncade, 09/04/2006
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]