Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

The Ocean
Phanerozoic I - Palaeozoic
Demo

Derdian
DNA
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

11/12/18
SCARLET AURA
Hail to You!

11/12/18
ADAESTUO
Krew Za Krew

13/12/18
MIND ENEMIES
Mind Enemies

14/12/18
CURRENTS
I Let The Devil In

15/12/18
SPEED KILLS
Speed Kills

15/12/18
YSENGRIN/STARGAZER
D.A.V.V.N.

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

CONCERTI

11/12/18
CLUTCH
FABRIQUE - MILANO

11/12/18
H.E.A.T + ONE DESIRE + SHIRAZ LANE
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

14/12/18
EXODUS + SODOM + DEATH ANGEL + SUICIDAL ANGELS - MTV Headbangers Ball Tour
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

14/12/18
NANOWAR OF STEEL
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

14/12/18
OPERATION MINDCRIME + GUEST
TEATRO CARIGNANO - GENOVA

14/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
ARCI TOM - MANTOVA

15/12/18
WITHIN TEMPTATION
FABRIQUE - MILANO

15/12/18
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA DI PIAVE (VE)

15/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/18
NECROART + GUESTS
BONNIE & CLYDE - TORRICELLA VERZATE (PV)

EXTREMA - La follia è tra di noi!!!!!
26/04/2013 (3299 letture)
Manca ormai pochissimo all'uscita del nuovo album degli Extrema, The Seed of Foolishness e Metallized non poteva certo farsi sfuggire l'opportunità di chiedere lumi riguardo al disco ai diretti interessati. Perciò mi preparo ad incontrare la band nelle persone dei due membri storici Tommy Massara e GL Perotti, ma qui arriva la prima sorpresa: il singer è purtroppo malato e non può presenziare all'intervista. Premessa: il venerdì precedente all'intervista avevo avuto modo di incontrare in un locale della mia zona il cantante della band, il quale aveva architettato -con la mia complicità- una piccola burla ai danni di Tommy (lo avrebbe interrotto continuamente per dimostrarmi che il chitarrista avrebbe reagito esattamente come lui mi aveva anticipato tramite una divertentissima imitazione); quello che GL non poteva sapere è che il giorno dopo ho incontrato anche il bassista Gabri Giovanna il quale aveva preparato un contro-scherzone tramite un messaggio che avrei dovuto riferire al vocalist a fine intervista; ma come detto ci si metterà di mezzo un virus a rovinare il tutto (fine spazio comicità). Ma veniamo alle cose davvero interessanti e sentiamo cos'ha da raccontarci il buon Tommy Massara...

Matocc: Ciao Tommy, benvenuto su Metallized!
Tommy: Ciao, tutto bene? Allora, scusami ma prima di tutto ti devo dire che purtroppo non c'è GL perché è stato male, mi ha mandato un messaggio, se vuoi te lo leggo (segue una descrizione che vi risparmio -NdR) quindi faccio tutto io che comunque cadi in piedi...

Matocc: Peccato, perché così viene a cadere tutto il teatrino che c'eravamo preparati venerdì scorso io e lui per prenderti in giro... tra l'altro sabato ho visto pure Gabri (Giovanna, il bassista -NdR) e anche lì c'era un contro-scherzo da fare a GL stesso...
Tommy: Ah, allora tu sei quello "mitico" di cui mi aveva accennato... TIE'! ah ah ah! (risate generali -NdR)

Matocc: Allora, io partirei con la prima domanda: sta per uscire il vostro nuovo album The Seed of Foolishness...
Tommy: Aspetta, ti faccio vedere una cosa... ta-dàh! (tira fuori il CD e me lo mostra tramite video -NdR) Ah ah eccolo qua, mi è arrivato stamattina! Questa è la versione italiana della Fuel, è un digipack e come puoi vedere l'artwork è molto curato, ha un bel booklet con tante pagine, foto live... mi dicono tutti che sono molto esigente ma, devo dire, con quest'album siamo tutti super esaltati, suona alla grande, è registrato davvero bene e i pezzi spaccano e non vediamo l'ora di suonarli dal vivo. Chiedi pure...

Matocc: Ok, la prima domanda è appunto: come descriveresti The Seed of Foolishness?
Tommy: Allora, penso che dopo Tension at the Seams sia il disco più "complesso" che abbiamo fatto; ovviamente arriva con una notevole esperienza dietro, sono passati tanti anni, e una cosa bella è che c'è di nuovo una formazione coesa, perché negli anni alcuni avevano perso gli stimoli quindi arriva un album con persone che remano tutte nella stessa direzione, siamo tutti metallari incalliti e abbiamo fatto un album senza stare lì a farci troppe pippe mentali, abbiamo voluto fare un disco metal -che è quello che siamo- evitando persone che magari potessero dirci "Ragazzi magari mettiamo un pezzo che suoni un po' così": no, a 'sto giro proprio "no prisoners". L'album è molto tecnico, tantissimi solos, come dice il mio amico Olly dei The Fire "Tommy con una delle vostre canzoni io ci faccio due dischi!" tanto per dirti quanto materiale c'è in ogni canzone!

Matocc: Perfetto... cos'è quindi il "Seme della Follia"?
Tommy: Qui ti avrebbe dovuto rispondere GL, comunque è rappresentato dai soldi, il potere, tutto quello che di negativo deriva appunto dalla voglia di controllare altre persone e servirsene; The Seed of Foolishness è tutto questo, il vil denaro, la politica, tutte quelle cose che comunque -ed è un dato di fatto- ci stanno facendo vivere non male, ma malissimo questi anni e mi sembra che la situazione stia peggiorando sempre più...

Matocc: Sì, quando ho parlato con GL mi aveva anticipato questa cosa, quindi è un po' come se mi avesse risposto... tra l'altro è davvero simpaticissimo e alla mano, quando ci siamo visti non mi mollava più, quanto ridere...
Tommy: Ah ah! Sai come lo chiamiamo noi? Asciugone Regina! Come una persona arriva a distanza ravvicinata sono caxxi suoi, perché lui ti asciuga e ti racconta di tutto e di più... eh ma GL è GL, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo... e anche questo ti dimostra come siamo noi, poi purtroppo quando la gente non ti conosce o vive per le fantascienze superficiali lette sui magazine, ti fa passare per qualcosa che tu non sei...

Matocc: Torniamo al disco: pensate di aver raggiunto i risultati che vi eravate prefissati? E cosa rappresenta per voi questo album?
Tommy: Assolutamente sì! In questo momento penso sia il top di quello che siamo arrivati a fare ad oggi; come dicevo, dopo Tension at the Seams forse è l'album al quale mi sento più legato perché quando abbiamo cominciato a lavorare a questo disco, essendo una persona molto esigente -gli altri mi chiamano "il Kakakaiser" (risate generali -NdR)- ho chiarito fin da subito che avremmo dovuto superarci a livello di scrittura ed essere stra-esigenti verso noi stessi, assolutamente non accontentandoci con cose tipo "ah sì è carino, può andare": o era bello o non si sarebbe nemmeno preso in considerazione. Avendo io prodotto l'album fin dal giorno 1... ti spiego un po' come si è evoluta la stesura dei brani, portavo magari dei riff (già comunque abbondantemente selezionati) li facevo ascoltare agli altri e da lì si cominciava a imbastire qualcosa; ci incontravamo -essendo tutti di città differenti tranne io e GL- registravamo proprio come fossimo in studio (io dispongo di tutto l'armamentario necessario, quindi microfonavamo e registravamo tutto a track) poi quando gli altri rincasavano io mi chiudevo nello studio e cominciavo a lavorare su arrangiamenti e quant'altro. Step successivo: ci si rivedeva per provare con i nuovi ritocchi, ri-iniziavamo a lavorare sullo stesso pezzo ma a un altro livello, e così via; questa manfrina è andata avanti per due anni e mezzo, abbiamo smembrato, ri-smembrato, cancellato, distaccato, ri-iniziato da zero ogni canzone 200000 volte, però devo dire che il risultato è veramente il top totale! In tutto questo il nostro produttore Gabry Ravaglia -che è anche il nostro fonico dal vivo- veniva continuamente aggiornato, in quanto gli giravo i demo sui quali poi lui metteva le mani, mixava, magari dava qualche dritta e quando ci siamo sentiti pronti, a giugno dell'anno scorso, siamo entrati nei suoi Fear Studio Recording: in realtà avremmo dovuto cominciare ad aprile ma Paolo (Crimi, il batterista -NdR) si fece male al braccio e così ci siamo dovuti fermare per un po'; e così tra un concerto e l'altro siamo usciti dallo studio a settembre, quindi 3-4 mesi di lavoro (non continuativi, ovviamente); dunque per registrare l'album ci sono voluti 29 giorni, come dicevo, "a scaglioni". Tipo di regisrazione classica, non come fanno molte band adesso che arrivano con la musica scritta su Guitar-Pro e poi ci mettono i campioni e suona tutto benissimo e siam tutti bravi, noi entriamo in studio e suoniamo, tant'è vero che Gabry ci fa "Erano anni che qua non entrava un batterista che suonava dall'inizio alla fine una canzone!" (lo imita con tanto di accento romagnolo -NdR); tra l'altro lui è simpaticissimo, basta che ti vai a vedere le clip delle session che ho messo su YouTube con un taglio un po' da commedia italiana...

Matocc: Sì, sì le ho viste (le abbiamo pubblicate su Metallized -NdR): raccapricciante la scena in cui mangia i sottaceti...
Tommy: ...quella fantastica scena dura in realtà 20 minuti, non ti dico cosa non gli abbiamo detto, lo abbiamo infamato in tutti i modi. Però lui è fantastico, la sua vita è molto rock n'roll: la cena è a mezzanotte, il brunch alle tre-quattro del pomeriggio, lui vive di notte così quando al mattino siamo tutti carichi a mille e pronti per iniziare lui praticamente dorme... e quindi abbiamo un po' sfasciato i suoi ritmi naturali, ma abbiamo passato dei momenti fantastici!

Matocc: Ok, tra l'altro mi hai anticipato perché quella sul processo produttivo sarebbe stata la prossima domanda. Procediamo: questo è il primo disco con Gabri Giovanna in lineup; ci sono state delle differenze nel metodo di lavoro rispetto a quando registravate con Mattia Bigi?
Tommy: Prima di tutto sono due bassisti diversi: Mattia ti dirò che più che un bassista è un chitarrista, o meglio lui ha questo modo di suonare che è molto presente, è un funambolo quindi c'erano tantissime parti, invece Gabri è molto più un bassista, cioè lui sta più dietro, gonfia più il suono... difatti la band ha cambiato, da quel punto di vista, molto il suono perché la chitarra è più presente e il basso è "molto più basso", Gabri è un collante pazzesco, è un'amalgama, dà proprio quella pasta al suono e in un certo senso ha incollato il tutto... invece con Mattia sembravamo due chitarre quasi, perché aveva questo suono molto saturo, molto presente e come ti ho detto molto denso di note, invece Gabri è molto più pacato ma di una precisione "impossibile", tant'è vero che Gabry Ravaglia gli ha fatto i complimenti in studio per la sua precisione chirurgica, davvero incredibile... quindi sì, il sound è diverso, siamo ritornati ad essere una band più "metallara" e io sono molto felice di questa cosa perché noi quello siamo; non che prima lo fossimo meno, ma Mattia stesso è più innamorato del southern, tipo ZZTop, forse stavo in un certo senso un po' deviando io da lui... a lui piace più l'hard, quel metal n' roll alla Motörhead che anche a me piace, sono un loro fan, ma io e GL siamo più metallari, più thrashettoni, sai la scuola americana...

Matocc: Quindi come si trovano gli Extrema con questa nuova formazione? Non è che ci sono episodi di nonnismo verso gli ultimi arrivati? (ridendo -NdR)
Tommy: No, episodi di nonnismo assolutamente no, forse c'era stato qualcosa da parte di GL sbronzo quando è entrato Paolo, però devo dire che quando entri a suonare in questo gruppo è perché c'è feeling ed è quello che ci ha fatto andare avanti in tutti questi anni, magari dall'esterno non si vive questa cosa, specie leggendo in certi forum dove ne dicono di cotte e di crude, però la verità è che questa è una band di amici, crew compresa, un gruppo di "old farts" come dico io eh eh eh... cioè si sta proprio bene! Gabri entrò nella band come turnista per darci una mano in sede live dopo l'abbandono di Mattia, noi nel frattempo avevamo deciso di fare alcune audizioni solo che ci siamo accorti che lui era della "nostra scuola", la pensava come noi e andavamo così d'accordo che alla fine gli abbiamo chiesto se se la sentiva di rimanere, cosa che tra l'altro lui non vedeva l'ora di sentirsi chiedere... no, c'è una coesione, un'amicizia, si va in giro e ci divertiamo come fossimo dei ragazzini: da quel punto di vista c'è un'atmosfera stupenda in questo momento all'interno della band.

Matocc: Infatti, parlavi della crew, io conosco il vostro stage manager, Steve (che è il sosia di Chris Adler ah ah ah!) e parlandoci tempo fa mi aveva anticipato che The Seed of Foolishness è una bomba...
Tommy: Sì i nostri collaboratori in un certo senso sono stati coinvolti durante quello che è stato il periodo di pre-produzione dell'album, gli facevamo ascoltare le demo per avere un parere e chiedevamo anche a loro dei consigli, quindi è una bella famiglia, non è che abbiamo il tecnico o l'amico che ti viene a dare una mano, è gente che lavora intorno a noi e fa parte della band, vogliamo questa cosa; è difficile che venga qualcuno a lavorare negli Extrema per prendere la paghetta e poi non lo vedi più, noi vogliamo che ci sia condivisione, crediamo molto in questa cosa.

Matocc: È una gran bella cosa e vi fa onore. Suonerete ancora di spalla ai Motörhead al festival Dieci Giorni Suonati: i soliti simpaticoni potrebbero chiedersi se si sono "affezionati" a voi...
Tommy: Ah sì, anche questa cosa qua, vorrei venisse recepito il messaggio... sai si legge in giro "ah gli Extrema, mafiosi, inculati, ma quanti soldi c'hanno..."; prima di tutto, non abbiamo penso -o raramente- pagato per suonare con qualcuno, fortunatamente ci pagano per suonare; se ci pagano per suonare comunque sai, magari non piacciamo a 10, 100, 1000 persone ma ce ne sono altre 3/4000 che apprezzano la nostra musica e se il promoter comunque ci continua a chiamare e a coinvolgere è perché abbiamo un seguito, siamo dei professionisti e quando arriviamo garantiamo lo spettacolo senza tante pugnette, uno spettacolo di professionisti italiani che sanno come rapportarsi a quest'ambiente e soprattutto bisogna dire questo: ci cercheranno anche, ma io piuttosto che andare in giro a parlare male di altre band al mattino alzo la cornetta e chiedo in giro se ci sono possibilità, è molto semplice. Sarebbe bello che in Italia anziché sparlare degli altri gruppi la gente cercasse di mettersi in gioco, cosa che non fanno mai: senti sempre cose tipo "ma come mai loro sì e altri no? ci sono milioni di altre band..." eh, ma perché le milioni di altre band non alzano mai il telefono? Io vedo 200000 festival in giro e noi non è che suoniamo in tutti i festival, poi "ancora con i Motörhead!" oh ragazzi noi con loro ci abbiamo suonato quattro anni fa, in Italia sono venuti altre due volte, ma che cosa volete da noi? Cioè, mi spiace, io a novembre quando ho visto che venivano in Italia ho chiamato l'agenzia dicendo "ho visto che vengono i Motörhead, noi in quel periodo saremmo in uscita con il nuovo disco, che ne dite?" per mesi non ho sentito nessuno, di tanto in tanto chiedevo e alla fine ci fanno suonare, c'è stata una trattativa, abbiamo trovato un accordo economico e suoniamo con loro; ti dirò di più, c'è una mia carissima amica che vive a Los Angeles e che è fidanzata con uno dei figli di Lemmy, che ha saputo questa cosa e l'altro giorno mi ha scritto che era in studio con Phil (Campbell NdR) impegnato nelle registrazioni del nuovo album chiedendomi se doveva dirgli qualcosa da parte mia. Io le ho detto che da fan mi piacerebbe questa volta riuscire a fare una foto tutti assieme, Extrema+Motörhead, poi tra una cosa e l'altra ho chiesto "scusami, ma riusciamo a capire invece se è possibile fare delle date insieme in Europa?", lei ha detto che avrebbe chiesto al loro manager... ad oggi non ho saputo ancora nulla, chissà magari riusciamo a fare qualche data con loro... cioè ragazzi, per noi è un lavoro, quindi sono occasioni, tu chiedi, magari non succede nulla... non è che tutte le volte che abbiamo chiesto di suonare con qualcuno poi è successo, sono state più le volte che abbiam preso dei "no" che il contrario. Non è che suoniamo a tutti i festival del mondo, noi andiamo dove riusciamo ad entrare e suonare, in questo non penso che ci sia mafia. Ho preso la tua domanda come hook per dare una risposta a tutti quelli che ci sputtanano, il che mi dispiace... quindi non è che "si sono affezionati" a noi, perché probabilmente -sinceramente- non sanno neanche chi siamo, però se arriva un Big e ti proponi... cioè, non siamo in giro da oggi, sono ormai 28 anni e in 28 anni se uno chiede, magari viene ascoltato, in questo come dicevo non penso c'entri la mafia o la ricchezza di una band, anche perché -1 non siamo ricchi, -2 assolutamente non siamo mafiosi, siamo semplicemente degli onesti lavoratori nel mondo del metal che cercano di fare un mestiere di questa cosa.

Matocc: Infatti una cosa simile era già venuta fuori quando Labyrinth e Sadist avevano suonato di spalla ai Megadeth piuttosto che agli Slayer, non tenendo conto del fatto che comunque -piacciano o meno- si tratta pur sempre di nomi di una certa importanza nel panorama italiano... cioè, mica può andarci a suonare una garage band...
Tommy: Anche questa cosa qua, io da un certo punto di vista li capisco... cioè mi spiego: è irritante solo il fatto che la gente pensi che parlando male di una band (e qua non faccio il nome degli Extrema, perché poi vedi che succede con i Lacuna Coil, coi Labyrinth, con i Necrodeath, coi Sadist)... cioè, la differenza non è che queste band sono più brave, noi non è che siamo più bravi dell'ultima band di turno, però ti faccio un esempio: c'è un gruppo di ragazzi giovani di Torino, gli Ultra-Violence (che credo conoscerai) dove Luca Bosio, che è il loro manager, si sbatte come un matto e piuttosto che andare in giro a sputtanare o parlare male di gente sta cercando di costruire una carriera a questi ragazzi; mi ha anche contattato e gli ho detto che assolutamente se c'è una possibilità in cui noi possiamo proporre una band di supporto io me li porto in giro a suonare. Questo era il modo di fare, non quello di andare in giro a sputtanare perché io sto antipatico piuttosto che... gli Extrema non possono sicuramente stare simpatici a tutti e neanche ci interessa questo, però chi ha a che fare con noi si rende conto che non siamo né stronzi né mafiosi, ma gente che lavora e si impegna in quello che fa, al posto di andare in giro e sparlare di altri gruppi; che tanto se sparli di una band non è che il giorno dopo sei più bravo o famoso di questa, stai solo perdendo il tuo tempo che potresti sfruttare per cercarti opportunità per far conoscere di più la tua band.

Matocc: Cambiamo argomento; quando sei sul palco e guardi il pubblico, che cosa vedi?
Tommy: Dipende... io quando vedo gente che si diverte con l'energia che cerchiamo di trasmettere, questa cosa è senz'altro esaltante... sai noi non è che saliamo sul palco perché "ah prendiamo dei soldi chi se ne frega", noi saliamo sul palco per dare qualcosa al pubblico, speriamo, pensiamo che la nostra musica possa piacere comunque a gente che ha pagato un biglietto per vederci, crediamo molto in quello che facciamo e siamo esaltati della nostra musica, crediamo totalmente in questa cosa ed è molto importante. Quando raggiungiamo lo scopo e vediamo che c'è energia positiva è una figata, poi certo è capitato anche di vedere scene tipo uno in mezzo a mille che per farti capire che non gli piaci ti tira una bottiglietta in faccia, e quello non è sicuramente bello... e nemmeno intelligente, se una cosa non ti piace fai come in altri Paesi, vai a berti una birra come faccio anche io quando qualcuno non mi piace...

Matocc: Al Gods 2012 ho visto una persona che si credeva molto figa insultare e tirare una bottiglietta agli August Burns Red facendo tra l'altro la figura dello sfigato... non piacevano granché neppure a me, ma semplicemente la gente a cui non interessavano si faceva gli affari propri con gli amici...
Tommy: Purtroppo l'Italia è questa; all'estero quando una band non piace io non vedo gente che gli lancia roba, semplicemente va e si beve una birra, non gliene può fregar di meno... il mondo è bello perché è vario, se una cosa a te non piace non è detto che non possa piacere a qualcun altro. Rispetto di più chi si allontana e non perde il suo tempo lì; però una possibilità secondo me bisogna darla a tutti, capisci cosa intendo, no?

Matocc: Assolutamente... talvolta si scoprono dei gruppi che non si conoscevano vedendoli live, magari inizialmente non ti dicono granché ma può capitare che poi approfondendo scopri band che alla fine ti piacciono... non sempre è una cosa così automatica. A proposito, riguardo il live: tra i vari Big con cui avete avuto l'opportunità di suonare, con chi vi siete trovati meglio?
Tommy: Se vogliamo mettere tra i Big band di livello di Death Angel abbiamo fatto un tour europeo con loro ed è stato un mese non fantastico, di più! Eravamo 4 band (c'erano anche gli austriaci Demolition e i danesi Mercenary) 2 tour bus in giro per l'Europa, ti giuro sembrava di essere in vacanza, hai presente le gite delle superiori? Anche loro stessi hanno detto che è stato un tour "miracolato", sai mettere insieme 40 persone che vadano tutte d'accordo è difficile, lo stress, viaggi tanto, dormi poco... invece è stato magico, ci siamo divertiti come matti, gente che si aiutava, non ho mai visto cose brutte... con loro ci sentiamo ancora oggi! Se vogliamo andare ad un livello ancora più alto, ti posso dire i KoRn... non so, noi abbiamo sempre trovato gente che forse apprezza il nostro modo di suonare, perché ad esempio quando abbiamo suonato a Roma nel 2011 con i KoRn, Ray Luzier, il batterista, è impazzito per Paolo, per il nostro modo di suonare, a fine concerto non ci mollava più, tipo "oh ragazzi, ma è incredibile!" era rimasto allibito... noi cerchiamo sempre di fare il nostro, poi...

Matocc: Tra l'altro è un maestro...
Tommy: Sì, anche Paolo insegna batteria... sai cos'è, gli artisti stranieri spesso e volentieri vengono in Italia e pensano di avere a che fare con band non preparate, quasi "amatoriali"... poi -e qua mi ricollego al discorso di prima del professionismo- quando vedono che una band rispetta le regole del live, è ben organizzata (e devo dire che in questo senso il sistema-Extrema funziona grazie a gente capace e tecnici preparati, quindi c'è proprio una mentalità di veri professionisti) ecco che questa cosa viene molto apprezzata e spesso e volentieri lascia in queste band un'ottima impressione, un buon ricordo di te e fa sì che siano più predisposte a trattarti meglio o a informarsi su di te, complimentandosi... e queste sono le cose che fanno davvero piacere, più ancora che non dire "ho suonato con quello", quando vengono a dirti che la tua band ha un livello di professionalità invidiabile.

Matocc: Certo, e tra l'altro io i Death Angel li metterei tra i Big, anche se non hanno raggiunto i livelli di Metallica o Slayer, così come avrebbero meritato di più gli Exodus...
Tommy: Gli Exodus... ecco, quando mi dicono del periodo old-school thrash Exodus su tutti, sono la band di quel periodo -e anche in quel periodo- che mi esaltava più di tutti; li ho visti nei tour di Bonded by Blood, Pleasures of the Flesh, Fabulous Disaster... super band in assoluto!

Matocc: Pensa che quando li ho visti l'anno scorso -ho anche scritto il live report qui su Metallized- avevano richiamato Hunolt perché Gary Holt era impegnato con gli Slayer... gran personaggio!
Tommy: Sì lo so, li ho seguiti sul web... anzi, probabilmente proprio tramite il tuo report! Quando parli con me di Exodus sfondi una porta aperta!

Matocc: Tra l'altro trovi anche la mia rece sul vostro The Positive Pressure... of Injustice che avevo comprato appena uscito e avevo apprezzato moltissimo...
Tommy: Grande... io son sicuro che anche il nuovo album ti lascerà a bocca aperta!

Matocc: Ma infatti ti vedo bello carico e convinto, e anche GL venerdì sembrava più che soddisfatto...
Tommy: Se infatti chiedi a GL ti dirà che io gli avevo detto una cosa riguardo a Pound for Pound e lui mi ha dato ragione: secondo me quello era un buon disco con 4-5 pezzi assoluti ma poi il resto era materiale scritto troppo in fretta perché dovevamo assolutamente uscire con l'album...

Matocc: Mi leggi nel pensiero, anche questa era una domanda che avrei voluto farti ma avevo saltato per non rubarti troppo tempo, riguardante appunto un raffronto tra il precedente Pound for Pound e il nuovo The Seed of Foolishness...
Tommy: Come ti ho detto prima io sono molto esigente, quindi sono il primo a guardare a casa mia le cose che funzionano e quelle che non funzionano, non sono così ottuso da dire "no, il mio è meglio di tutto il resto"; Pound for Pound è un ottimo album perché contiene pezzi come Anymore, Frowning and Haggard, Selfishness, From The 80's, la stessa Fall Down e solo quelle cinque canzoni valgono da sole l'acquisto dell'album, però poi ce ne sono altre come For The Sake Of Our Children o F.Y.W. che sono dei filler, purtroppo, e lo dico senza peli sulla lingua: ma comunque è un buon album, voglio dire trovare 4-5 brani ottimi su un disco è comunque difficile, ovviamente senza parlare degli "album monoblocco" che escono adesso, che fanno una canzone e te la ripetono per dieci...

Matocc: Ok, data la tua disponibilità ne approfitto ancora: hai qualche aneddoto particolare magari capitato in tour con i fan che vuoi raccontarci?
Tommy: Fan... maschili o femminili? Ah ah ah! (temo seriemente di dover passare alla prossima domanda -NdR) Allora, ti racconto questa, fantastica: siamo a suonare in Puglia al Castello di Barletta all'A.Live Rock Festival e dovevano esserci anche gli Skid Row, che poi hanno deciso di annullare la data perché dovevano venire a fare 'sta "secca", insomma le solite cose un po' da band americane che si fanno pagare e poi non si fanno vedere (e poi alla fine di chi "era la colpa" secondo te? nostra, degli Extrema ovviamente ah ah! ho letto pure questo, ma pensa te!); comunque backstage molto easy, amici, gente che non conoscevamo e così via, finito di suonare siamo lì in camerino che ci stiamo cambiando, a un certo punto entra uno, apre tranquillo il frigo -eravamo io e Gabri- questo ravana, si piglia una birra (noi lo guardavamo tipo "tranquillo, fai pure come se fossi a casa tua") poi si gira e, non contento di essere entrato in camerino mentre ti stavi cambiando, che si prende la birra senza neanche chiedere e tutto il resto, ci guarda e fa: "oh, ma è calda!" (risate generali -NdR) e noi "scusa..." che cosa dovevamo rispondere? Ma tanto il camerino è terra di nessuno, gente che entra e tocca la tua roba e tu dici "vabbè"... e poi noi siamo una band che se la tira, ricordati di questo ah ah ah...

Matocc: Progetti?
Tommy: Certo, allora il 4 maggio iniziamo a suonare dal vivo (a Varazze [SV] -NdR), stiamo cercando di chiudere delle date adesso (ne abbiamo già otto, comunicate solo tre per il momento) con l'obiettivo di farne una quindicina nel periodo estivo per poi partire con il club tour tra settembre e ottobre dove speriamo di suonare tantissimo. Stiamo già cercando di chiudere un bel po' di date anche all'estero e stiamo cercando di capire se fare un altro tour tipo quello appunto con i Death Angel e quindi andare in tour con un'altra band straniera.

Matocc: Ti faccio l'ultima che è semplicemente: fatti una domanda e datti una risposta.
Tommy: "Ma Tommy ma che caxx ancora ci fai..." No, allora la domanda è: "ma perché ancora...?" È perché ancora ci credo tantissimo, è perché il metal è davvero tutta la mia vita, lo posso dire alla mia età e continuerò a suonare fino a quando avrò questa esigenza di fare musica con la band con la quale veramente mi diverto e ho veramente tante cose da dire.

Matocc: Ok, se vuoi puoi fare un saluto...
Tommy: A Metallized ovviamente oltre che un saluto, gli si fa un grandissimo ringraziamento perché comunque -e soprattutto nella figura di Raven- ci supporta sempre tantissimo, ogni minima cosa che noi facciamo siete lì a scrivere di noi e quindi è uno dei miei portali italiani preferiti, ma non te lo dico perché ci sei tu qua con me ma perché veramente vedo che c'è passione e dedizione e questo è alla base di tutto... quindi come si suol dire "Up the Horns to Metallized!"

Matocc: Verissimo, è alla base del vostro e anche del nostro lavoro.
Tommy: Alla grande!

Matocc: Va bene, io ti ringrazio sei stato gentilissimo, ti ho fatto un sacco di domande...
Tommy: Grazie a te dell'opportunità che ci hai dato e speriamo di vederci davanti al palco, veramente... e una birra te la offriamo volentieri, senza che entri e te la prendi da solo, ah ah ah!

Matocc: Sì, ma è calda... (risate generali e fine intervista -NdR)


unter null
Lunedì 6 Maggio 2013, 16.14.06
33
Extrem son sempre stati la brutta copia dei Pantera...i concerti di un piattume allucinante...l'unico disco discreto, ma molto simil-Pantera, è The positive pressure, il resto da dimenticare
....
Lunedì 6 Maggio 2013, 15.46.14
32
Da quando viene pubblicizzata la merda?
Andy \\\'71
Lunedì 6 Maggio 2013, 11.07.10
31
Grazie@Samba!Elluis,presente al Rolling ai Manowar,io li adoro,ma veder bottigliare i R.A.F.mi ha fatto incazzare di brutto!Anche al Monster alcuni li insultarono,ma si sà,gli imbecilli purtroppo.....
Andy \\\'71
Lunedì 6 Maggio 2013, 11.02.41
30
Fantastico Raven!Ahahahahaha!Rob dè mat!
freedom
Lunedì 6 Maggio 2013, 0.19.04
29
Ahaha! Grande Raven!
Raven
Domenica 5 Maggio 2013, 21.17.11
28
Sempre belli da leggere questi commenti. Articolata critica, puntuale, precisa, che si basa su fatti concreti ed argomenta nei fatti punto per punto. Anche rispettando la netiquette , poi.
HAHAHAHAHAH
Domenica 5 Maggio 2013, 21.04.15
27
MERDE,MASSARA FALSO COME LA MERDA.CANCRO DEL METAL ITALIANO
AL
Lunedì 29 Aprile 2013, 10.00.43
26
grande band! grande cuore! li ho visti un sacco di volte e sono dei grandi. qui in Italia però tra polemiche e cattiverie siamo proprio un paese di serie C.. se gli extrema suonassero anche 100 volte con lemmy ma chissenefrega! chi non vuole andare al concerto, non ci va. mi fa strano e tristezza che un membro di una band in giro da una vita debba giustificarsi sulla propria attività.... mah
Sambalzalzal
Domenica 28 Aprile 2013, 11.59.59
25
Bellissima intervista e grande intervento di Andy@ al commento numero 18#
Elluis
Domenica 28 Aprile 2013, 10.25.51
24
@Fabio II continuiamo a non capirci: io sto parlando degli italiani Royal Air Force, band di Milano in cui ha militato un giovanissimo Mario Riso. Fu vergognosamente "bottigliata" e "monetinata" ad un concerto al Rolling Stone di Milano in cui facevano da support act ai Manowar.
Hellion
Domenica 28 Aprile 2013, 0.51.29
23
Li reputo grandi professionisti, ma ho visto il video nuovo e azz, inizia con un intro alla Painkiller, poi un riff alla Bleed e poi un riff alla Cowboys from Hell, ora attendo di sentire l'intero disco.
Fabio II
Sabato 27 Aprile 2013, 20.44.52
22
Elluis facevo riferimento al tuo post 16, visto che hai messo i R.a.f.; addirittura, appunto, e' capitato con una delle migliori bands della storia, del class metal americano.
Matocc
Sabato 27 Aprile 2013, 19.53.23
21
@ Lizard
Elluis
Sabato 27 Aprile 2013, 19.53.01
20
@Fabio II, scusami ma non ho capito il nesso tra quello che dicevo io e G .Lynch: anche i Dokken sono stati vittime di sputi e bottigliamenti ??? E cmq Tooth and nail, non fa sorridere per niente, rimane un gran bel pezzo rock !
Fabio II
Sabato 27 Aprile 2013, 19.42.53
19
Andy, complimenti!! Elluis, la lista sarebbe davvero troppo lunga, ma sputare su George Lynch :beh! voglio dire tooth and nail ( la canzone ) nell'86 ( live a Bologna ) non scherzava, anche se oggi può far tranquillamente sorridere molti.
Andy \\\'71
Sabato 27 Aprile 2013, 18.50.13
18
Fabio II @Il grande Stefano Bullegas,quanti ricordi...Che te lo dico a fare.....A me Chris,(Dalla Pellegrina)visto che aprivamo per loro,mi lasciò non solo la sua drums,ma pure i piattiMusicisti e PERSONE di altri tempi!E potrei andare avanti coi Sadist del periodo "Tribe"IL capolavoro!Gli aprimmo alcune date,ed in particolare la data dell'ultimo dell'anno del 1996/97 al Rainbow,una figata!Bene,come le altre date,Peso,senza il minimo problema mi lasciò a disposizione tutta la sua batteria piatti compresi!Provate adesso,suonare con qualsiasi gruppo,anche alle prime armi,e chiedete al drummer di prestarti il rullo,o un fottuto piatto?Cosa che mi è successo,tutti a dire che il loro rullo èd'oro e non lo prestano,i piatti di madreperla......Ma fanculo!Imparare dai grandi!E queste band lo sono,fino in fondo!Persone fantastiche e disponibili,e che spaccano le chiappe ancora di brutto dopo 30 fottuti anni!Questa è VERA attitudine,e non si compra al supermercato.
Lizard
Sabato 27 Aprile 2013, 18.23.43
17
Niente male come prima intervista, bravo Matocc Tommy è un vulcano in piena e spero sinceramente che le sue parole corrispondano al vero, al di là del giusto entusiasmo che un musicista prova per il proprio lavoro. Fosse davvero un disco di livello, lo accoglierei con piacere.
Elluis
Sabato 27 Aprile 2013, 17.32.42
16
@Resurrection beh non è certo un mistero che il pubblico metallaro italiano ai concerti, sia uno dei più beceri e caproni sicuramente d'Europa, e forse anche del mondo. Penso a tutte le volte che qualche artista ha preso le bottigliate: i Royal Air Force, la band di Tommy Lee a Bologna, un'altra volta i Blink 182 sempre a Bologna, per non parlare di quel genio che tirò una monetina in faccia a Ozzy al Palavobis di Milano, e lo ferì piuttosto seriamente, e potrei anche continuare, c'è una lunga lista........
Resurrection
Sabato 27 Aprile 2013, 16.50.11
15
"Purtroppo l'Italia è questa; all'estero quando una band non piace io non vedo gente che gli lancia roba, semplicemente va e si beve una birra, non gliene può fregar di meno... il mondo è bello perché è vario, se una cosa a te non piace non è detto che non possa piacere a qualcun altro. Rispetto di più chi si allontana e non perde il suo tempo lì però una possibilità secondo me bisogna darla a tutti, capisci cosa intendo, no?" Una lezione che il 99% dei metallari italiani si rifiutano di imparare. Basta leggere una recensione di un gruppo metalcore a caso.
Elluis
Sabato 27 Aprile 2013, 16.20.12
14
@Giacomo Lemmy ne parla nella sua biografia La Sottile Linea Bianca. Sempre sul libro c'è pubblicata anche una foto di suo figlio (che si chiama Paul), insieme alla moglie
Giacomo
Sabato 27 Aprile 2013, 16.14.14
13
C'è qualcosa che mi sfugge: alla domanda sui Dieci giorni suonati leggo "che sta con uno dei figli di Lemmy" .... ?!?!? Ma ha dei figli sul serio? Giuro che non lo sapevo!
Elluis
Sabato 27 Aprile 2013, 16.09.14
12
E cmq sempre massimo rispetto a Tommy e agli Extrema !! Ci vediamo a Vigevano, e spero in qualche altra data. A tal proposito, aspetto l'aggiornamento delle date estive sul vostro sito, così posso decidere dove venire a vedervi !
Elluis
Sabato 27 Aprile 2013, 16.04.49
11
@Taste vorrei sperare che Malcolm il bello volesse fare lo spiritoso con quel commento, ma non ci giurerei troppo..............
Taste Of Chaos
Sabato 27 Aprile 2013, 15.42.11
10
non puoi aver confuso Extrema e Extreme vero?
Malcolm il bello
Sabato 27 Aprile 2013, 15.17.25
9
l'album migliore è pornograffiti, ma tutti e 3 spaccano! Bettencourt rulez
Fabio II
Sabato 27 Aprile 2013, 14.06.54
8
Stefano, sorry
Fabio II
Sabato 27 Aprile 2013, 14.05.39
7
Andy sono d'accordo con te, da semplice fan, dico intanto che sono i nostri dri, crossover e we fuckin care sono concomitanti. E proprio nell'87 suonarono a Parma ( con i Ghost, credo di ricordare); quello che ricordo perfettamente e che il gruppo di apertura era la band Metal del mio paese, ebbene Stafano, il batterista, presto' il suo sgabello non so bene a chi....quello che ricordo e che poche settimane dopo ci siamo fatti il viaggio in treno verso Milano con lo stesso da riconsegnare: insomma aprivano per gli Slayer.....visto che ho sentito qualcuno su queste pagine che li appellava come 'poser', ma per favore!. Ps: sempre amato anche il demo del '91
Evil Never Dies
Sabato 27 Aprile 2013, 12.41.58
6
Grandi Extrema !!!
brainfucker
Sabato 27 Aprile 2013, 12.37.51
5
visti dal vivo 3 volte e sono sempre una garanzia..tra l'altro proprio nella data con gli skid row di cui parla tommy ho comprato pound ed è davvero un bel disco..grandissimi musicisti e persone davvero alla mano e lo dico per esperienza.dopo un loro concerto mi sono messo a parlare a GL e non mi lasciava più ahahah grandi
INF..........
Sabato 27 Aprile 2013, 11.53.48
4
visti a catania piu'volte. poche persone si sono dimostrate cosi'tranquille e amichevoli,la prima volta a catania han giocato a calcetto con tutti quelli che avevano voglia di tirara 4 caldi al pallone mentre si aspettava di montare il palco. la seconda volta Tommy Massara era all'entrata del locale a salutare uno per uno chi entrava con tanto di mano e qualche volta anche bacetto(in sicilia si usa cosi').
Andy \\\'71
Sabato 27 Aprile 2013, 11.50.18
3
Grande Tommy!"Oh,ma è calda!"UN MITO !Ahahahahahah!Cmq sia rispetto totale,feci alcune date con la mia band insieme una vita fà,poi ci si vedeva sempre ai concerti di altre band,come dire,una famiglia metal!Son contento che sia rimasto così,ma si sà lui e il Perotti......Dei grandi!Adesso però inizieranno tutti"Eh vabbè,amici,quindi li difendete a spada tratta!",e blà,blà,blà......Tutte balle,quì si parla di musica ed attitudine VERAIl resto,solo futili parole......
Sorath
Sabato 27 Aprile 2013, 11.13.43
2
Ho visto il video per il brano Pyre of fire...se l'album è così beh signori tutte le seghe che insultano gli Extrema dovranno incazzarsi ancora di più perchè verrà fuori un album coi contro cazzi.
freedom
Sabato 27 Aprile 2013, 0.31.04
1
Simpaticissimo Tommy...io li ho visti dal vivo diverse volte (l'ultima proprio quella volta coi Korn, gran concerto) e mi sono sembrati professionali e cazzuti sul palco, e simpatici e alla mano fuori dal palco. Gente per bene, che si diverte a fare quello che fa, li stimo.
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Un particolare della copertina di 'The Seed of Foolishness'
RECENSIONI
87
75
80
86
ARTICOLI
14/10/2017
Live Report
EXTREMA + IN.SI.DIA + ULVEDHARR
Dagda Live Club, Retorbido (PV), 07/10/2017
07/02/2017
Live Report
EXTREMA + LOSTAIR + TONIGHT WE STAND
Revolver, San Donà di Piave (VE), 4/02/2017
12/07/2016
Intervista
EXTREMA
La vecchia scuola
17/03/2015
Live Report
EXTREMA
Rock Town, Cordenons (PN), 13/03/2015
03/12/2013
Live Report
DEATH ANGEL + EXTREMA + DEW-SCENTED + ADIMIRON
Tempo Rock, Gualtieri (RE), 30/11/2013
03/10/2013
Live Report
EXTREMA + INMATE + TRAMORTIRIA + D WITH US
Rock’N’Roll Arena, Romagnano Sesia (NO), 28/09/2013
26/04/2013
Intervista
EXTREMA
La follia è tra di noi!!!!!
12/04/2012
Intervista
EXTREMA
Una scarica di puro metallo!
06/03/2012
Live Report
EXTREMA + SUPERBIA
Blacknight, Palazzolo Acreide, (SR), 03/03/2012
17/08/2010
Intervista
EXTREMA
Al Sikelian con furore!
18/07/2009
Live Report
MOTORHEAD + EXTREMA + MERENDINE ATOMICHE
Ippodromo delle Capannelle, Roma, 15/07/2009
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]