Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
I Queen dal vivo nel 1977
Clicca per ingrandire
L'illustrazione di Frank K. Freas
Clicca per ingrandire
Inner Sleeve del disco
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

CONCERTI

18/11/17
EXTREME NOISE TERROR + GUESTS
CSO RICOMINCIO DAL FARO - ROMA

18/11/17
HELLOWEEN
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

18/11/17
BE THE WOLF + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

18/11/17
MORTUARY DRAPE + SULFUR + PRISON OF MIRRORS
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

18/11/17
CELESTIA + IMAGO MORTIS + BLAZE OF SORROW
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

18/11/17
HAVENLOST + DISEASE ILLUSION
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

18/11/17
ANIMAE SILENTES + VORTIKA
MOLIN DE PORTEGNACH - FAVER (TN)

18/11/17
DOMINANCE + CRISALIDE
BE MOVIE - SANT'ILARIO D'ENZA (RE)

18/11/17
UNMASK + KILLING A CLOUD
TEATRO LO SPAZIO - ROMA

19/11/17
CRIPPLED BLACK PHOENIX + EARTH ELECTRIC + JONATHAN HULTEN
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

Queen - News Of The World
( 8799 letture )
1977, un anno veramente difficile per pubblicare un album. L'ondata punk che ha preso l'abbrivio nel 1974 è esplosa nel '76, ed ormai ha travolto tutte le forme tradizionali di espressione rock, progressive in testa. La pomposità, la sinfonicità, la ricercatezza, la tecnica compositiva ed esecutiva considerate fino ad allora valori imprescindibili, non contano più nulla, ora serve solo essere crudi, incazzati e violentemente nichilisti. È gradita l'assoluta incapacità di suonare qualsiasi cosa, campanello compreso. Tra le band non prettamente progressive sono i Queen a rischiare forse di più, dato che la sinfonicità e la tecnica sono tra gli elementi principali della loro proposta musicale.

Come reagire a questa situazione? Insistere sulla strada fin qui percorsa, tetragoni al cambiamento, oppure adeguarsi? I Queen scelgono sostanzialmente la seconda strada, producendo un album come News Of the World in soli due mesi e mezzo circa (pochissimo per il loro standard) e riducendo all'osso gli arrangiamenti ricercati in favore di una immediatezza maggiormente rock decisamente più in linea con i tempi. La cosa lascia piuttosto interdetti i loro fans tradizionali, spiazzati in particolare proprio dai pezzi di maggior successo contenuti nell'album, ma dal punto di vista della popolarità e delle vendite News Of The World tiene molto ma molto bene, trascinato in particolare da due brevi canzoni che da lì in poi marchiano a fuoco l'immagine del gruppo, ossia We Will Rock You e We Are The Champions. A questo proposito ho già specificato altrove che i Queen non mi hanno mai convinto completamente, e la recensione di questo album mi consente finalmente di chiarire pienamente la mia posizione. Pur essendo questo un lavoro complessivamente più che accettabile e nobilitato da almeno un paio di brani di assoluto livello, è proprio la presenza dei due pezzi richiamati in precedenza a risultare fuori luogo alle mie orecchie, perchè se è vero che ormai ambedue sono considerati parte del patrimonio culturale dell'intero pianeta o giù di lì, ed anche se -specialmente il secondo- vengono suonati ad ogni piè sospinto in ogni occasione che minimanente si presti alla bisogna con particolare riferimento a qualsivoglia evento sportivo (dalla finale della Coppa del Mondo di Calcio al turno preliminare del torneo intercondominiale di lancio del sacchetto della spazzatura nel cassonetto via finestra ad occhi bendati) come considerarli, come paragonarli, come giustificarli al cospetto di capolavori quali Bohemian Rhapsody, per citare un brano precedente, o Innuendo, per citarne uno posteriore? Volete la mia opinione? Bene, a costo di sembrare supponente o irrispettoso dichiaro qui che We Will Rock You e We Are The Champions hanno ucciso le potenzialità ed i contenuti di News Of The World, facendo passare in secondo piano agli occhi del mondo i capolavori veri e propri prodotti dai Queen, compresa -almeno in parte- Spread Your Wings, pur contenuta nell'album in questione. Parliamoci chiaro, quanti giovinetti ed ascoltatori medi trovate, che alla domanda "Mi citi un pezzo dei Queen?" estraggono citazioni da Innuendo o da A Day At The Races? Pochi, sicuramente pochi, ed in ogni caso infinitamente meno di quanti vi citerebbero i due pezzi incriminati, quasi sempre senza sapere nemmeno da quale album sono estratti, con ciò testimoniando ulteriormente quanto lo abbiano limitato dal punto di vista artistico, e questo è un vero peccato, perchè in News Of the World c'era del buono, ciò a prescindere dai molti che lo acquistarono per poi ascoltare di fatto solo i due pezzi d'apertura a ciclo continuo. Come per un fan dei Maiden conoscere El Dorado ed ignorare l'esistenza di Rime Of the Ancient Mariner. Inqualificabile!

Presentato da una cover mutuata dagli anni '50 ad opera di Frank K. Freas -illustratore di fantascienza che aveva disegnato il robot intelligente immortalato nella cover per un libro, disegno qui adattato per il vinile- News Of the World presentava inizialmente i due pezzi dei quali abbiamo già abbondantemente parlato. Devo aggiungere altro circa il mio punto di vista? Non credo. Il primo pezzo di vero livello è Sheer Heart Attack, non compreso nell'album omonimo, e che -preso atto dell'anno in cui è stato composto- mostra alcune anticipazioni importanti rispetto al periodo effettivo in cui fu pubblicata, risultando quindi adatta al vinile qui in oggetto; efficace Taylor (che firma il brano) ai cori. All Dead, All Dead è la ballad inserita di prammatica (cantata da Brian May) che nulla toglie e nulla aggiunge alla valutazione. Piacevole e basta. Decisamente superiore il climax che si raggiunge in Spread Your Wings, questa sì degna di essere ricordata. Insomma: c'è ballad e ballad, anche se questa è firmata Deacon. Il Rock ritmato di Fight From the Inside raggiunge il risultato cercato, ossia quello di scuotere l'ascoltatore, con un Taylor assai incisivo al microfono. Interessante la sinuosa Get Down, Make Love, da un lato in anticipo sui tempi in alcune sue soluzioni e dall'altro pregna di un retrogusto spazial/psichedelico nella sua parte finale. Con Sleeping On the Sidewalk torna a cantare May. Un simil-blues che scorre via piacevole anche se non incide più di tanto. Stesso discorso per la latineggiante Who Needs You?, anche se il cambio di registro sonoro contribuisce a farla restare in testa. Avete presente quando vi parlavo di difficoltà nel conciliare alcuni pezzi di altissimo livello dei Queen con altri assolutamente inutili? Ebbene, It's Late fa parte della prima categoria, con una parte musicale zeppeliniana che include anche tecniche di tapping ante litteram, ed una favolosa prova vocale di Mercury, il quale nella parte finale del pezzo raggiunge vette notevolmente elevate. Fu anche singolo di scarso successo negli USA. Le danze si chiudono con My Melancholy Blues, una ballata giocata sul pianoforte che pone malinconicamente (appunto) la parola fine su News Of the World.

Un lavoro di buon livello, uscito in un momento poco adatto a certe atmosfere, che ha saputo cogliere almeno parte del cambiamento in atto, di fatto salvando i Queen dalla tabula rasa che il punk stava producendo. Peccato per i due pezzi d'apertura.

Curiosità: durante le registrazioni Mercury ricevette la visita di Syd Vicious che incideva nella sala accanto. Ne venne fuori un acido alterco con Mercury che alla fine mise a posto il musicista (?) dei Sex Pistols che era andato lì per sfottere. Anche questo è rock.



VOTO RECENSORE
73
VOTO LETTORI
68.87 su 73 voti [ VOTA]
Aceshigh
Lunedì 2 Ottobre 2017, 19.11.32
80
Certamente inferiore ai loro capolavori, ma per me è comunque un gran bell'album, 85 lo merita. È uno degli album più rock della loro discografia: pochi cori, poche sovraincisioni, poche tastiere, niente musichette anni '20, poca teatralità... insomma lontano dallo stile che li aveva resi famosi. Soffre di alti e bassi... We Will Rock You e We Are The Champions sono tra i momenti più belli. Saranno pure stra-inflazionate... ma se lo sono diventate è perché (come tanti altri casi nel rock) hanno magari qualcosa di speciale, difficile anche da spiegare razionalmente... Poi se chi non conosceva i Queen ha comprato l'album solo per queste due canzoni... beh, è grazie ad esse che avrà avuto l'occasione di scoprire anche altri capolavori come Spread Your Wings, o It's Late, o My Melancholy Blues!
UpLoad
Sabato 22 Aprile 2017, 15.47.28
79
it's late ndo la lasci?
Rob Fleming
Sabato 6 Febbraio 2016, 15.42.04
78
Tra gli album degli anni '70 il più debole. A parte We will rock e la stra-abusata We are the champions di cui, francamente, non se ne può più si ricordano My melancholy blues con un Freddie stellare, Spread your wings, la maliziosa Get down make love e Fight from the inside. 75
BlackSoul
Mercoledì 21 Ottobre 2015, 6.59.48
77
Per me questo è un album più debole. Non di certo per le prime cinque canzoni, ma per quello che succede dopo, tolta la bellissima It's Late. Migliore di Hot Space ma un filino sotto tutti gli altri, poi va beh io con i Queen sono di parte come con i Pink Floyd, perchè ci sono cresciuto. Voto 84.
ElPibeDeOro
Martedì 20 Ottobre 2015, 22.42.18
76
Bene bene, vorrei dire alla folta schiera di intenditori qui presenti: ma nessuno ha avuto il buon senso di soffermarsi su un pezzo come Melancholy Blues? Mercury sfoggia un'interpretazione lirica da brividi, per non parlare dello spettacolare lavoro che fa al piano (e il recensore parla di gioco....) Invece di sprecare un'intera recensione per parlare dell'inflazione subita da We are the champions e We will rock you (argomento per me semplicemente assurdo, magari un'altra volta spiegherò perchè) si poteva parlare del valore delle svariate gemme incluse in quest'album, non limitandosi semplicemente a citarle...
Mulo
Giovedì 27 Agosto 2015, 21.48.47
75
Mi piace tantissimo questo album! Pezzi come la sheer hearth attak,spread your wings,it's late e we are the champions sono pezzi grandiosi.... X me da questo fino a innuendo la band non ha prodotto musica di mio gradimento. Innuendo lo reputo grandioso.
Yeppi
Giovedì 27 Agosto 2015, 21.36.22
74
Who Needs You è un pezzo che sinceramente adoro, così come Get Down Make Love e (ovviamente) It's Late, senza dimenticare Spread Your Wings... Insomma, mi piace tantissimo questo album!
peppe
Venerdì 15 Maggio 2015, 14.49.11
73
ho goduto come un riccio sull aneddoto che hai raccontato alla fine!!
Philosopher3185
Venerdì 20 Febbraio 2015, 14.56.36
72
Sono molto d'accordo con la recensione,però lo ritengo un album molto valido,io avrei alzato il voto;le prime due song,saranno commerciali,ascoltate ovunque e comunque,ma restano pur sempre classici del Rock,e basterebbero' a far meritare l'acquisto dell'album.
Daniele
Domenica 4 Gennaio 2015, 12.41.43
71
un buon album....anche se jazz lo ritengo un gradino più alto
UpLoad
Giovedì 4 Dicembre 2014, 20.42.37
70
Il vero passo falso dei queen .... prima una parentesi: il queen fin dal nome sono un gruppo ruffiano per fare più pubblico possibile ( lo ammettono loro ) e per provocare , è nel carattere edonista di mercury tra le altre cose , chiusa parentesi. Come tutti nel 1977 sono andati dietro al punk e non mi stupisce la cosa , come nell'82 andranno dietro alla disco....i risultati sono a partata d'orecchio. Voglio bene a questo cd, ma parliamoci chiaro manca il loro marchio di fabbrica. Mantengono oltre la sufficienza la bellissima spread your wings e it's late, bizzarro l'esperimento punk s. attack....... le prime due le consce anche mia nonna.
Raven
Domenica 12 Ottobre 2014, 13.42.10
69
Io lo visualizzo benissimo, hai provato a cambiare la dimensione dei caratteri?
Galilee
Domenica 12 Ottobre 2014, 11.52.36
68
Buona recensione come tutte quelle di Raven, ma il voto non si può vedere.
sadwings
Lunedì 23 Giugno 2014, 15.44.36
67
Secondo il voto è troppo basso, non è bello come i suoi predecessori ma è nettamente superiore a jazz, the game e hot space. 85
MarkTrimain
Venerdì 6 Dicembre 2013, 15.12.30
66
Passato alla storia principalmente per l'accoppiata We Will Rock You/We Are The Champions, ma offre altri buonissimi spunti (Spread Your Wings, Sheer Heart Attack). Interessante anche l'aneddoto dell scontro Mercury/Vicious. Voto: 75
robbie
Sabato 27 Ottobre 2012, 15.35.55
65
he is the champion!
airmaccjo
Giovedì 20 Settembre 2012, 22.04.02
64
grazie dell'informazione
Raven
Giovedì 20 Settembre 2012, 21.23.34
63
Può darsi, ma non so quando.
airmaccjo
Giovedì 20 Settembre 2012, 21.04.02
62
può capitare raven che tu sappia farete la rece di flash gordon x completare gli album delle rece cn i queen????
Raven
Mercoledì 19 Settembre 2012, 18.40.58
61
Vero; un lapsus.
airmaccjo
Mercoledì 19 Settembre 2012, 18.25.09
60
grande album......x raven:nn era johnny rotten ma sid vicious.......che avevadetto a freddie che era uno st***zo xkè voleva portare il balleto alle masse (era il periodo di the millionare waltz).........allora freddie chiamo sid simon ferocius e nn gli piacque........poi gli disse se si era graffiato allo specchio xkè ra pieno di graffi.......grandissimo freddie nn solo grande nella musica ma anche grandissimo nella vita
Delirious Nomad
Giovedì 13 Settembre 2012, 17.13.52
59
Un bel disco, una recensione sincera. A me personalmente non infastidisce quando tutti conoscono una canzone di un gruppo, basta che sappiano come si chiama e di chi è... non si sa mai, potrebbe guidare qualcuno sulla retta via!
freedom
Giovedì 27 Ottobre 2011, 2.06.50
58
Clifford_Lee_Burton: volevi dire "il BI e il BA di ciò che sarà l'heavy metal".... ahahahah!! lo dovevo dire!!
fabio II
Martedì 25 Ottobre 2011, 14.45.11
57
Billo ti accredito 100 euro ma li devi spendere in dischi. Ti rigrazio per la stima, che è reciproca, ma non voglio essere il più in niente; voglio solo condividere con tutti la mia 'esperienza' ( intesa come capirsi, non nel senso 'dottorale' del termine ), così come spero lo facciano gli altri amici di Metallized. Nessuno perde, nessuno vince. Poi sui Queen, sia ben chiaro, non ho scritto che non hanno contato nulla per il rock; semplicemente hanno contato poco e niente per me. In verità, anche se la tecnica è da 10, il buon Freddy non mi ha mai entusiasmato; preferisco sentire il respiro del blues ( Coverdale ) nella musica. Lui è la trasposizione del rock al teatro; come scriveva Beppe Riva 'Una notte in seta bianca'; riferito agli Angel.
Clifford_Lee_Burton
Martedì 25 Ottobre 2011, 14.00.05
56
Premettendo che ritengo i loro primi 5 dischi stratosferici e quasi obbligatori per ogni amante di musica rock, nei primi 3 praticamente c'è l'ABC di ciò che sarà l'heavy metal. Pochi musicisti sono stati influenti in questo campo come Brian May e Roger Taylor.
freedom
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.30.14
55
Dai Celtic, non te la prendere...il posto nella storia della musica se lo sono meritato, ma non vuol dire che siano esenti da critiche. Ciao BILLO! questione di gusti, solo quello. Ah, e noto con piacere che Undercover la pensa allo stesso modo (forse anche peggio), una volta tanto riusciamo ad andare d'accordo, basta che non si parli di quel gruppo che inizia per M....
BILLOROCK fci.
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.26.50
54
AAARRGHHHH....... qualcuno fermi quest abominio !! non mi direte che preferite Lou Reed + Metallica, a questo album dei Queen ?? Ho sempre amato i Queen e in amore si accettano anche i difetti, come ad esempio l eccessivo passare da canzoni ROCK n roll puro, a smielate canzoni pop / blues !! Ciao Celtic Warriorrrrrrr...
Celtic Warrior
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.21.36
53
dopo questa vado al lavoro che è meglio by by metallosi .
Undercover
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.19.55
52
Concordo con FabioII, li apprezzo come musicisti, Freddy era un gran front-man ma musicalmente mi hanno sempre sfasciato le palle soprattutto con le loro hit più famose (p.s concordo anche su U2 e Genesis di una noia mortale). Poi che Brian May sia un gran chitarrista etc etc me ne frega poco, li ho ascoltati per anni in cassetta registrati da un mio zio più grande, da bambino riuscivo anche a farmeli piacere, poi mi hanno davvero stufato.
BILLOROCK fci.
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.18.32
51
Grande Celtic Warrior
BILLOROCK fci.
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.16.37
50
Freedom:Hola , ecco al contrario di te, innuendo e Bohemian R. non le ho mai sopportate, specialmente l album : a day at the opera, lo considero un album odioso !! Invece questo per me è un capolavoro, ogni traccia è azzeccata; come Spred your wings (dolcissima) per non parlare della sensuale, Get down make love o della durissima it s late !! Da avere a tutti i costi !!
Celtic Warrior
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.14.46
49
Ma come si fa a criticare una band storica come i QUEEN.....ma per favore sciacquatevi la bocca prima di parlare .
freedom
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.07.55
48
Mmmmhh...io li reputo tra i più grandi gruppi rock di sempre, ma in effetti il commento di fabio II non mi ha scandalizzato più di tanto...a volte se ne uscivano con cose ('We are the champions', we will rock you, somebody to love, i want it all ecc..) un pò troppo ruffiane, roba per pubblico da corrida. Però è innegabile che abbiano composto alcune delle canzoni più belle di sempre: Bohemian rhapsody e innuendo ad esempio.
BILLOROCK fci.
Martedì 25 Ottobre 2011, 13.00.03
47
Fabio ll : un saluto anche a te grande Fabio ll, uno degli utenti più moderati del sito ! ps: i 100 euro me li acrediti dop, ok
fabio II
Martedì 25 Ottobre 2011, 12.38.56
46
L'urlo belluino del Billo terrorizza l'occidente! Oh ragazzi non ci posso fare niente, i Queen per me non saranno mai tra i grandi ( ma la lista delle mie 'vittime' celebri comprende anche altri nomi: U2, Genesis, Ramones tanto per citarne alcuni). E' il risultato di un mio percorso personale in musica, e tutto può essere opinabile; il mio 'voto' non vale ne di più ne di meno di qualsiasi altro. In fondo in fondo che cos'è il 'senso comune' se non un assottigliamento di 'valori' a vari livelli di comprensione? Alex scrivere a Metallized per me è un piacere, non un mestiere ( ?? ). Spero comunque Alex che tu non ti sia offeso, stiamo parlando di musica! Tutti hanno bands storiche che non sopportano; e allora? Un grande saluto a Billo e Alex!
BILLOROCK fci.
Martedì 25 Ottobre 2011, 7.28.59
45
AAAARRGGHHH.... esci da quel corpo immonda bestia esci... (riferito al post di FABIO ll ) nooo dai, un personaggio come te non può denigrare we are the champions, per me è una delle 10 canzoni del secolo, ma che dico, una delle più celebri dalla nascita di cristo....
Alex
Martedì 25 Ottobre 2011, 1.47.43
44
...Invece capendo di musica a tutto tondo è evidente capire che proprio grazie a questo album si dimostrarono all'altezza su tutti i fronti..anche ad un approccio più grezzo o da hit immediata ìfino ad allora inesplorato
Alex
Martedì 25 Ottobre 2011, 1.45.18
43
Ma che schifezza, cambia mestiere dai retta a me!
fabio II
Lunedì 24 Ottobre 2011, 17.33.34
42
Alessia79, per me 'We are the champions' è una cagata pazzesca di fantozziana memoria; una sorta di leccata di culo in pieno stile Toto Cutugno, come 'L'italiano'. Anche 'we Will Rock You' non scherza come schifezza. Ma questi quanti inni 'da massaia' hanno fatto?
alessia79
Lunedì 24 Ottobre 2011, 17.04.44
41
E pensare che credevo di essere l'unica a non amare in maniera particolare We Will Rock You e We Are the Champions... Mentre impazzisco pre Spread Your Wings, piccolo capolavoro senza tempo....
alessia79
Lunedì 24 Ottobre 2011, 17.04.39
40
E pensare che credevo di essere l'unica a non amare in maniera particolare We Will Rock You e We Are the Champions... Mentre impazzisco pre Spread Your Wings, piccolo capolavoro senza tempo....
leonardo
Sabato 3 Settembre 2011, 17.15.45
39
mah ...il paragone con el dorado e rime of the ancient mariner mi sembra fuori posto...è più probabile che un fan dei maiden conosca run to the hills ( o anche the trooper ) che alexander the great . eppure si parla di un pezzo enormemente superiore che non viene mai eseguito live...
BILLOROCK fci.
Martedì 9 Agosto 2011, 19.45.01
38
ribadisco il concetto.... their best of .... il meglio del meglio !! 99
BILLOROCK fci.
Martedì 28 Giugno 2011, 21.48.08
37
questo è il rock n roll dei queen, magistrale, commerciale, grezzo, mondiale, triste, e da campioni !! 99
blackie
Domenica 8 Maggio 2011, 21.13.24
36
un disco stupendo emozionante con un mercury divino...come sempre.
nhi
Giovedì 18 Novembre 2010, 10.26.02
35
A quando le recensioni dei bellissimi Jazz, A Kind Of Magic e The Miracle?
aksl
Mercoledì 17 Novembre 2010, 19.37.55
34
Voto decisamente troppo basso. Album dal sapore molto blues e dal valore molto alto. Mio voto: 90.
metal4ever
Martedì 9 Novembre 2010, 22.44.36
33
A scuola mia alcuni compagni miei hanno detto di preferire le canzoni di un tal Ciro Brodugno, Fantomatico menestrello del genere pop/napoletano/smieloso a Time dei PF (ascoltata qualche minuto prima nell'ora di inglese) ....scusate adesso vado a vomitare....
raven
Lunedì 8 Novembre 2010, 11.52.50
32
Anche qui a Messina molti over 50 conoscono SOTW, mentre moltissimi over 30 no, discorso opposto per i Queen , che conoscono tutti. In ogni caso almeno concordiamo sul fatto che SOTW sia intrinsecamente molto , ma molto migliore di quei due pezzi dei Queen e che altri presenti nell'album qui recensito meritavano di essere ricordati meglio?
hellvis
Lunedì 8 Novembre 2010, 11.19.04
31
@Raven: il target del pubblico di Lucignolo mi sembra chiaro, te li vedi i palestrati di turno e le troiette cocainomani andare in giro parlando del tapping di Van Halen o degli assoli di Blackmore? Più pubblico pop di quello ( e qui lo uso nel senso peggiorativo). Guarda, non so bene dove tu abiti, ti posso dire che qui a Milano SOTW la conoscono anche i sassi e ben pochi vanno ad approfondire chi la suona o altri pezzi dei Purple. Mia madre (anni 76) la conosce, mio figlio (anni 11) la conosce, mia moglie (che odia tutto quello che ha una chitarra distorta) la conosce e la canticchia. Al mio posto di lavoro ho scoperto colleghi sessantenni conoscerla senza sapere nè chi la suona nè interessarsi se è pop, rock, liscio - e gli piace pure. Se devo essere sincero SOTW per me è il classico esempio di un pezzo che è diventato popular anche in senso negativo. Io ad esempio non la sopporto più. Ed ora nervi saldi : Ho sentito SOTW suonata a tutto volume in sottofondo alla Sagra del Riso a Isola della Scala provincia di Verona, un paese sperso nella campagna veneta - avessi visto qualcuno dare segni di fastidio per quel "rumore", nessuno anzi erano tutti contenti e tenevano il ritmo tra un forchettata e l'altra di risotto. Poteva esserci We will rock non sarebbe cambiato nulla - me l'immagino il tipico veneto di campagna discutere animatamente sulla Red Special di Brian May....
Zarathustra
Lunedì 8 Novembre 2010, 11.05.26
30
Mi schiero con Raven, la gente di solito non sa che quella è Smoke on the Water, mentre i pezzi dei Queen sono fin troppo sputtanati.
Raven
Lunedì 8 Novembre 2010, 11.02.54
29
Su Turbo lover mi sono espresso in sede di recensione. Ma il fatto che dei cialtroni come quelli di LUcignolo usino certi pezzi è davvero pop? e sono comunque pezzi con lo stesso impatto popular di quei 2 dei Queen? prova a chiedere agli spettatori di Lucignolo di identificare quel pezzo, quanti sapranno farlo confrontati con quelli in grado di identificare quelli dei Queen? Esempio immediato: ho una collega 23 in ufficio ed ho fatto io stesso l'esperimento, non sa nemmeno chi siano i Deep Purple e SOTW le ricorda vagametne qualcosa, zero totale per il resto, dei queen non è sicura dei titoli, ma riconosce la band. Insomma, l'impatto popular rimane diverso.
hellvis
Lunedì 8 Novembre 2010, 10.49.53
28
@Raven: E SOTW come sigla di Lucignolo senza andare tanto lontani? E le compiilation Metalmarathon con i pezzi più famosi rimixati per le discoteche? E RTTH dei Maiden nelle compilation Ktel inglesi negli anni 80 con Boy George e i Bronski Beat? E Turbo Lover dei Priest special New York disco mix? Devo continuare?
RAven
Lunedì 8 Novembre 2010, 8.43.24
27
Hellvis, si, forse sono (siamo) romantici, SOTW nelle discoteche tedesche? mi rifiiuto di prenderne atto. In generale: ragazzi, non ho detto che quelle due canzoni sono brutte e da buttare, ma che -per loro "conformazione"- hanno fatto passare in secondo piano il resto dell'album pur non essendo niente di che dal punto di vista della composizione, men che mai accostate ai classici, e che fa male che tanta gente conosca solo quelle, tutto qui.
Hellion
Domenica 7 Novembre 2010, 21.33.20
26
..azzz, grazie della risposta, c'ero anche io ma avevo 4 anni, cmq sono d'accordo sul tuo precedente post...
hellvis
Domenica 7 Novembre 2010, 21.19.04
25
@Hellion: io c'ero quando uscì ed entrambi i pezzi furono visti come grandi successi ma non certo al ivello di adesso. Nel 77 avevamo ancora nelle orercchie Bohemian Rhapsody. Quello si che da subito venne considerato come qualcosa di assolutamente unico.
Hellion
Domenica 7 Novembre 2010, 20.18.44
24
...non poche volte, data la mia età, mi è capitato di ascoltare in diretta un album che poi si rivelò un classico, in questo caso mi sarebbe piaciuto vedere e sentire come furono accolte le prime 2 canzoni di questo disco, che reputo bellissimo, ok adesso pure io non riesco a sentirle 2 volte di fila, però devo ammettere che sono dei classici, additarle come pecche mi sembra troppo...
hellvis
Domenica 7 Novembre 2010, 18.30.01
23
@Raven: io penso (anzi ne son sicuro) che in Italia abbiamo ancora un concetto ancora molto "romantico" ed estremista del rock, tipo qualcosa per i duri e puri, per chi non scende a compromessi e cose del genere; tutto vero 30 o anche 20 anni fa ma poi è tutto passato ed ora è solo un fenomeno di massa alla pari di altri generi più popolari. Altrimenti come si spiegherebbero i remix per discoteca di Smoke on the Water che impazzano nelle disco tedesche, gli AC/DC ormai a livello di massa ed in tutti i paesi (Italia esclusa ovviamente) come Vasco Rossi da noi, pezzi degli Zeppelin campionati dai vari hip hoppers ed usati nella pubblicità o gli Scorpions visti da molti come il gruppo dei lenti POP strappamutande e basta. Qualcuno pensa veramente che siano ancora i tempi dei Jefferson Airplane e Volunteers e che Ozzy faccia ancora paura e sia visto come l'anticristo? E ad essere sinceri anche i Led Zeppelin sono stati di tutto e anche loro hanno sempre affermato di voler esserlo. A me piacciono lo stesso, pop o no. P.S. Per molti inglesi RTTH dei Maiden è considerata una canzone pop. Che fate ora, buttate via tutta la vostra discografia dei MAiden?
hellvis
Domenica 7 Novembre 2010, 18.14.47
22
@hm is the law: perchè?
hm is the law
Domenica 7 Novembre 2010, 17.59.51
21
hot space: qualcosa mi dice che tra non molto si scatenerà un putiferio!
Raven
Domenica 7 Novembre 2010, 17.37.14
20
Intendevo Pop nel senso di Popular, ossia di prodotti artisitici concepiti per le masse e poi entrati a far parte del quotidiano e svuotati del loro significato originale. In pittura la critica a questo tipo di approccio fu di Warhol con la sua serialità, tanto per citare il nome più noto, o di Schifano in Italia, tanto per citarne un altro, ma capisco che altrove anche STH sia stata utilizzata in tal senso. Vero che i Queen sono stati di tutto, ma proprio per questo non li ho mai digeriti fino in fondo,e l'ho specificato chiaramente
hellvis
Domenica 7 Novembre 2010, 17.29.40
19
@ Raven: beh, mica tanto vero il discorso sui pezzi pop.In America Stairway tio heaven è la canzone più suonata ai funerali indipendentemente dai gusti musicali del deceduto e di chi la commissiona. Più pop di così. Eppoi i Queen sono sempre stati di tutto, pop compreso, non vedo il problema, se un pezzo è bello è bello e basta.
Raven
Domenica 7 Novembre 2010, 17.24.18
18
Il mio concetto è: possibile che un buon album come questo sia quasi ignorato per "colpa" di 2 pezzi assolutamente inferiori, ma molto "giusti", specialmetne il secondo? Hellvis, c'è del vero in ciò che tu dici, ma quei pezzi non sono diventati icone pop (e lo dico nel senso più ampio del termine) ma sono sostanzialmetne rimasti inni rock.
luca
Domenica 7 Novembre 2010, 0.38.25
17
Disco magnifico! Il suono sporco di SOTS è qualcosa di rozzamente blues, con le linee di basso sbagliate di Deacon!It's Late porta alle grandi uno dei primi esperimenti di tapping (precedendo di un anno Van Halen, sia il disco che il chitarrista, comunque geniali e tra i miei preferiti); GDML è un po' di tempo che, pur non sentendola, mi è tornata in mente per la mitica entrata con l'hi-hat di Taylor e quel mitico suono tipo Microsoft 95 di tastiere! Ottimo sotto tutti i punti di vista! P.S. i Queen mi hanno avvicinato alla musica, ed ogni singolo cd che posseggo lo amo (Hot Space è tra i miei preferiti quando ho bisogno di musica dance-funk-elettronica, altro che musica di oggi, salvo poche eccezioni...)
tribal axis
Sabato 6 Novembre 2010, 20.41.22
16
@hellvis: finalmente qualcuno che si accorge della splendida It's late
hellvis
Sabato 6 Novembre 2010, 18.46.12
15
Non era J. Rotten, era Sid Vicious. D'accordo che i primi 2 pezzi sono inflazionati, ma mica si può giudicarli negativamente per questo? O mi sbaglio ? E allora Smoke on the Water, Stairway to Heaven, Paranoid....? Brutte perchè classici del rock e conosciute persino dalle pietre? Comunque, questo lavoro contiene altre perle purtroppo dimenticate, una per tutte It's Late criminalmente sottovalutata, le sferzate proto-thrash di SHA o la malinconia di All dead, all dead. Di HS mi piacciono solo UP e Put out the Fire, per il resto...lasciamo perdere anche se i Queen rimangono da secoli il mio gruppo preferito.
Enzo
Sabato 6 Novembre 2010, 18.15.33
14
Super album!!nn sono d'accordo con il recensore per il voto,mi sembra un po' poco..pero' vabbè son gusti quindi buon ascolto a tutti!!all dead all dead è la mia preferita dell'album!!
Matocc
Sabato 6 Novembre 2010, 17.23.18
13
Album notevole, non certo il loro masterpiece ma comunque di buon livello. WWRY e WATC potranno alla lunga anche "aver stancato" ma gli anthem da stadio sono una peculiarità dei Queen e se ascoltiamo senza pregiudizi soprattutto la 2° bisogna ammettere che è un bel pezzo in grado di dare una carica incredibile (obiettivo per il quale è stata composta). In ogni caso anche per me le migliori sono la sognante SYW e l'incazzatissima SHA -cantata da Mercury e con Taylor alla seconda voce- It's Late è una piccola opera rock mentre trovo che WNY? coi suoi ritmi esotici e le sue maracas trasmetta molta allegria, differenziandosi dalle atmosfere della sperimentale GDML.
metal4ever
Sabato 6 Novembre 2010, 14.22.57
12
Di Hot Space trovo passabile solo Under Pressure....
Nikolas
Sabato 6 Novembre 2010, 14.01.14
11
@Raven immagino di no @AdemaFilth: Purtroppo nelle numerose biografie che ho dei Queen questo particolare mi pare di averlo trovato accennato solo una volta, ma al momento non le ho dietro per consultarle
AdemaFilth
Sabato 6 Novembre 2010, 13.53.54
10
Qualcuno mi racconta nei dettagli di Johnny Rotten? Ora non vorrei sembrare fuori luogo o poco serio ma se Rotten le ha prese da Mercury perchè lo tacciava di sessualità ambigua o vena musicale decisamente particolare, beh, corro subito a comprare la discografia dei Queen!
valereds
Sabato 6 Novembre 2010, 13.48.16
9
@ Raven: non ti preoccupare mio padre che per chi non l'avesse capito è HMITL non mi inflienza per niente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Raven
Sabato 6 Novembre 2010, 12.54.34
8
Prendo atto, anche a me HS fa impazzire, ma sospetto che non sia per lo stesso motivo
Nikolas
Sabato 6 Novembre 2010, 12.40.30
7
@Raven: effettivamente si, sono troppo legato ai Queen, so di non riuscire a essere obiettivo sui dischi peggiori, io Hot Space lo ascolto ancora adesso varie volte e mi fa impazzire
tribal axis
Sabato 6 Novembre 2010, 12.15.45
6
ottimo disco. il vero "pezzone" è secondo me It's Late. le prime due sono geniali ma purtroppo inflazionate e slavate di tutto il loro valore artistico.
metal4ever
Sabato 6 Novembre 2010, 12.02.09
5
Inanzitutto concordo con Raven: Quei due pezzi da lui citati levano un sacco di visibilità ad altri buoni pezzi, ma nel complesso non è che sia un grandissimo album. Eppoi diciamolo a me onestamente We Will Rock You e We Are The Champions mi hanno rotto il........ Per fortuna i momenti di alto livello come Spread your Wings, Sheer Heart Attack non mancano.
Raven
Sabato 6 Novembre 2010, 11.58.28
4
So bene che la mia posizione provocherà polemiche anche interne, appunto , va bene così. ma dimmi, daresti 85 anche ad Hot Space? Concordo sul maggior valore di WATC rispetto a WWRY. Valereds: mi sembripersona preparata, non lasciarti fuorviare daelementi a te vicini
Nikolas
Sabato 6 Novembre 2010, 11.53.50
3
Non commenterò il disco o il giudizio di Francesco, perchè sapete tutti che quando si parla di Queen, io darei almeno 85 ad ogni disco Sono d'accordo sul fatto che il binomio WWRY/WATC abbia un po' ammazzato il disco, ma è pur vero che se il primo forse non è un capolavoro in se, la seconda a mio avviso lo è. Spread Your Wings è una delle mie preferite di tutta la loro discografia!
valereds
Sabato 6 Novembre 2010, 11.35.19
2
Io invece sono in sintonia con il recensore i primi due pezzi sono inflazionati all'inverosimile ed oscurano le vere gemme di questo mirabile album Sheer Heart Attack , Get Down, Make Love e My Melancholy Blues
hm is the law
Sabato 6 Novembre 2010, 10.49.31
1
Disco consumato. Il binomio We Will Rock You/We Are The Champions è da sturbo. Dico una cosa extra musica: We Are The Champions era la musica che avrei voluto ascoltare quella maledetta sera in cui la Roma perse ai rigori la Coppa de Campioni con il Liverpool. Scusate la digressione.
INFORMAZIONI
1977
EMI
Rock
Tracklist
1. We Will Rock You
2. We Are the Champions
3. Sheer Heart Attack
4. All Dead, All Dead
5. Spread Your Wings
6. Fight from the Inside
7. Get Down, Make Love
8. Sleeping on the Sidewalk
9. Who Needs You?
10. It's Late
11. My Melancholy Blues
Line Up
Freddie Mercury - Voce, pianoforte, percussioni, bell su traccia 9
Brian May - Chitarra, pianoforte, voce su tracce 4 e 8, percussioni
John Deacon - Basso, chitarra
Roger Taylor - Batteria, percussioni, voce su traccia 6 chitarra, basso
 
RECENSIONI
77
s.v.
93
77
69
55
76
98
84
73
91
90
89
90
89
ARTICOLI
30/06/2016
Live Report
QUEEN + ADAM LAMBERT
Anfiteatro Camerini, Piazzola Sul Brenta (PD), 25/6/2016
07/04/2005
Live Report
QUEEN + PAUL RODGERS
Palalottomatica, Roma, 04/05/2005
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]