Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kansas
The Absence of Presence
Demo

Northern Crown
In a Pallid Shadow
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

11/08/20
SEASON OF DREAMS
My Shelter

12/08/20
WITHIN DESTRUCTION
Yōkai

14/08/20
HALESTORM
Reimagined

14/08/20
WARKINGS
Revenge

14/08/20
ROBBY KRIEGER
The Ritual Begins at Sundown

14/08/20
INGESTED
Where Only Gods May Tread

14/08/20
NUG
Alter Ego

14/08/20
KAMELOT
I Am The Empire - Live From The 013

14/08/20
CHASTAIN
For Those Who Dare – 30th Anniversary Edition

14/08/20
PRIMITIVE MAN
Immersion

CONCERTI

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

11/08/20
BAD RELIGION
FESTIVAL DI RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

12/08/20
BAD RELIGION (SOSPESO)
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

19/08/20
PALAYE ROYALE
CIRCOLO MAGNOLIA - SEGRATE (MI)

26/08/20
GRAHAM BONNET & ALCATRAZZ + GIRLSCHOOL + ASOMVEL
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

27/08/20
WOLFMOTHER + HARDCORE SUPERSTAR (SOSPESO)
PIAZZA DUOMO - PRATO

04/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (SALA SINOPOLI) - ROMA

05/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
2DAYS PROG - VERUNO (NO)

06/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
POLITEAMA GENOVESE - GENOVA

10/09/20
THE HOLLYWOOD VAMPIRES
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

Judas Priest - Stained Class
( 12632 letture )
Il processo di appesantimento del sound dei Judas Priest, iniziato significativamente con il superbo Sad Wings Of Destiny, giunge a completa maturazione con il loro quarto lavoro in studio, intitolato Stained Class, prodotto insieme a James Guthrie e pubblicato nel 1978. La sua importanza è davvero rilevante: a tal fine basti pensare che molti lo considerano il primo album precipuamente heavy metal nella storia della musica. Il disco, peraltro, include alcune tra le più famose composizioni della band, sovente ancora eseguite dal vivo a distanza di tanti anni. La line up rispetto al precedente Sin After Sin vede l’ingresso di Les Binks, che prende il posto di Simon Philips alla batteria; questo cambiamento gioverà molto alla formazione inglese, perche il drumming più potente del nuovo entrato contribuirà in modo sensibile a rendere più incisivi i nuovi brani (la doppia cassa utilizzata nell’ottima Exciter costituisce nel senso un esempio lampante).
Il riffing del duo Downing/Tipton si fa più deciso e duro rispetto al passato e gli assoli di chitarra, a tratti lancinanti, contribuiscono a fare di Stained Class un platter innovativo per quei tempi, indispensabile per comprendere appieno l’evoluzione del movimento metal.
Exciter, oltre ad essere uno dei pezzi storici della band, rappresenta la quintessenza di quanto predetto. La meno irruenta White Heat, Red Hot dispone di un ritmo portante notevole, e la prestazione di Halford è davvero eccezionale. Better By You, Better Than Me, altro pezzo da novanta, è una strabiliante cover degli Spooky Tooth che annienta per bellezza l’originale. Purtroppo una triste vicenda è legata a questa canzone: due fan si spararono al volto dopo averla ascoltata e si sostenne la tesi che contenesse un messaggio subliminale che istigava al suicidio (Do It! Do It!). I Judas Priest nel 1990 furono scagionati da tale infamante accusa anche perché, peraltro, si tratta di una canzone non composta dalla band. La title track è introdotta da una micidiale chitarra per poi dipanarsi in una cavalcata ritmica sulla quale si innesta l’ugola magnifica del singer. Invader è tra i pezzi che preferisco, ed è munita di un fantastico refrain (chissà se il disco volante che si ascolta all’inizio avrà ispirato un decennio dopo i canadesi Voivod!). Il ritmo ipnotico e trascinante di Saints In Hell è sbalorditivo, mentre Savage -con il suo andamento moderato più inquadrabile nell’hard rock che nell’heavy metal- non convince più di tanto. Le quotazioni dell’album si elevano all’ennesima potenza con Beyond The Realms Of Death, quasi sette minuti nei quali si alternano parti acustiche ad improvvise accelerazioni; Halford è il vero dominatore trovandosi perfettamente a suo agio in ambedue le atmosfere del brano; da evidenziare inoltre il pregevole assolo di chitarra centrale. Chiude l’ottima Heroes End, dall’incedere ossessivo e che induce l’ascoltatore ad un continuo headbanging (povera la mia cervicale!). Nella versione rimasterizzata del 2001 sono presenti due bonus track (la discreta Fire Burns Below ed una versione live di Better By You, Better Than Me).

Stained Class è un disco basilare, da avere assolutamente, al pari di capolavori assoluti quali British Steel e Painkiller. Non lo avete? Allora non siete dei veri metallari!



VOTO RECENSORE
92
VOTO LETTORI
85.09 su 109 voti [ VOTA]
davide
Lunedì 27 Aprile 2020, 18.30.03
74
per me migliore album dei judas al secondo metto screaming al terzo defender
Luka 2112
Martedì 17 Marzo 2020, 23.10.08
73
1978 cos’altro chiedere di più, la produzione va benissimo così, una volta i dischi avevano personalità, qui c’è il contenuto le intuizioni che faranno scuola.Oggi molti dischi suonano tutti uguali troppo spinti e artificiali.I Priest non pensavano alle etichette ma a comporre la loro musica.Les Binks fu un elemento fondamentale in questo processo di crescita, batterista straordinario tanto quanto lo fu prima ancora Simon Phillips , basta ascoltare Sinner, senz’altro uno dei loro lavori migliori, in anticipo su Iron Maiden e compagnia bella.
Sadwings
Martedì 17 Dicembre 2019, 16.16.58
72
in realtà è da britsh steel che le canzone presentano il trio KK\TIPTON\HALFORD.
Rasta
Martedì 17 Dicembre 2019, 16.11.46
71
Area, si si, DAVE HOLLAND ex TRAPEZE con GLENN HUGHES, ma a livello compositivo, parlavo, in quanto da Killing Machine in poi, tutti i pezzi (eccetto una cover) verranno firmati dai sempre + collaudati TIPTON/DOWNING musica, e HALFORD lyrics. Idem x Beyond, x rispondere a Galilee, BINKS musica, HALFORD lyrics. Un po' come scoprire che Fade To Black non è scritta dai METALLICA, tipo, mi è sembrato abbastanza clamoroso. Su gusti ed impressioni è inutile disquisire in quanto ognuno fondamentalmente, difficilmente vacilla su posizioni radicate magari negli anni, in + su un confine così sottile come quello tra HR e HM. Sto ascoltando ora Stained Class e rimando nuovamente al commento 12 di Painkiller, anche se non ho il vinile ma è lo stesso, lo confermo. Su una cosa non si discute, Unleashed nunsebatte! Anche xchè pare che di live abbia ben poco. Ma questa è un'altra faccenda. /// Suerte Hombres!
Galilee
Martedì 17 Dicembre 2019, 14.43.43
70
Spezzo una lancia in favore di Fabio. Anche secondo me questo è heavy metal al 100%. Di hard rock c'è ne è pochissimo. In Killing machine che è uno dei miei dischi preferiti, il sound si fa ancora più duro, strizzando l'occhio al punk e ai Motorhead. Vabbè due dischi che valgono 100 e lode.. TOP!
Area
Martedì 17 Dicembre 2019, 14.20.17
69
@Fabio Rasta, ieri ho commentato Unleashed in the east e per me é lì che il sound Metal dei Priest sarà una costante a tutti gli effetti. Qui c'era ancora tanto Hard Rock e pure nel successivo (che a me non piace e infatti preferisco questo) Anche a livello di immagine non erano ancora i Judas Priest di British Steel, mentre su Unleashed si. Qui come già dissi tempo prima c'é quella Beyond the realm of the dead che é uno dei miei pezzi preferiti del gruppo. Per quanto riguarda Les Binks... cagato o comunque ricordato poco perché poi hanno avuto Dave Holland dei Trapeze (gruppo mitico) per 10 anni.
Galilee
Martedì 17 Dicembre 2019, 14.19.48
68
Binks /Halford per l'esattezza.
Fabio Rasta
Martedì 17 Dicembre 2019, 13.17.14
67
Exciter, e tutto Stained Class, suoni o non suoni, è già Heavy Metal a tutti gli effetti, scuse non ce ne sono +. I JUDAS finalmente trovano una ispirazione definitiva che li accompagnerà x tutti i dischi + epocali almeno fino a Defenders, ponendo a fuoco il loro sigillo indelebile sulla Storia. Daccordissimo con Painkiller al 12: disco potentissimo che suona ancora attuale. Xò xò... mi dispiace di dover elargire un sonoro rimbrotto a recensore e commentatori, che da appassionati piuttosto negligenti, si sono tutti sperticati a tessere le lodi (giustamente) di Beyond The Realms Of Death, e nessuno che si sia premurato di dare a Cesare e di puntualizzare, x dovere, che il pezzo in questione, uno dei + iconici della loro intera discografia, un vero e proprio marchio di fabbrica JUDAS PRIEST categoria lenti, sia firmato (x quanto riguarda le musiche) dal neo-entrato batterista nord irlandese LES BINKS. Come è possibile che non lo abbia cagato nessuno?!?
Marz
Lunedì 6 Maggio 2019, 17.48.07
66
Se penso che questo album è più vecchio di me di due anni....che fucilata di disco!!!
Philosopher3185
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 19.20.11
65
Before the dawn la risento in molti brani metal di tantissime band!
Philosopher3185
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 19.17.50
64
Chissa con una produzione migliore,che effetto ancora piu' devastante avrebbe potuto avere un album come questo.
lisablack
Mercoledì 28 Novembre 2018, 15.32.39
63
Quello è uno dei brani più belli dei Judas, tra i primi 5 per me, e non è facile scegliere, pezzo stupendo.
Bob
Mercoledì 28 Novembre 2018, 15.16.51
62
Beyond the realm of death....non basta aggiungere altro
lisablack
Giovedì 7 Giugno 2018, 18.53.35
61
Area, si ci sono ben 12 anni di distanza tra i due dischi, non sono pochi, dal 78 al 90 il metal era cambiato e tanto. Gira e rigira, ragiono in base ai miei gusti, niente di più. Bravo noncha "è un chiodo fisso" svelato il mistero!
nonchalance
Giovedì 7 Giugno 2018, 18.08.35
60
..è uno che ha un chiodo fisso!
Area
Giovedì 7 Giugno 2018, 15.28.21
59
@lisablack, mah non sò guarda mi sembrano dei paragoni troppo azzardati tra dischi che hanno più di dieci anni di differenza (tra questo e Painkiller ci sono 8 album di mezzo usciti in 3 differenti decadi). Troppa differenza sonora e di contesto storico. A me fa pensare a una statua di un mostra modernista tardo anni settanta/primi ottanta jajaja Tra le altre cose mi faceva quasi pensare a un uomo che viene colpito da un proiettile alla testa. Come nel disco successivo dove ci sono queste lenti degli occhiali che sembrano esplodere/sbriciolarsi.
lisablack
Giovedì 7 Giugno 2018, 13.56.25
58
Per me questo è superiore a Painkiller, che è un capolavoro intendiamoci, migliore anche di Killing Macchine, dico per me, poi si va a gusti. La copertina? Boh a parte che mi piace molto, mah.pare una trapanazione del cervello..sembra un robot, boh!
Area
Giovedì 7 Giugno 2018, 8.52.52
57
L'album dove finalmente si sente l'Heavy Metal che verrà. C'é su una delle mie canzoni preferite, quella "Beyond the realms..." che ha un assolo pazzesco. Sinceramente ho preferito questo a killing machine. Non me la sento comunque di metterlo sullo stesso livello di un british steel e di painkiller. Domanda: Qualcuno ha mai capito esattamente cosa rappresenta l'artwork?
Suarez
Giovedì 21 Dicembre 2017, 21.05.38
56
Per mia colpa, mia colpa e mia grandissima colpa (cit.) sto ascoltando ora, anno 2017, per la prima volta questo album. Meglio tardi che mai si suol dire, capolavoro del genere tanto quanto i vari e osannati British Steel e The number of the beast
cri cri imbecille
Domenica 29 Ottobre 2017, 23.13.47
55
Secondo me è giusto il commento 42
Salvatore
Martedì 4 Luglio 2017, 15.46.53
54
Non sono scartini! (Terzo Menati) reputo I Maiden una grande band che ha reso il metal alla portata di tutti!....(un gran merito perche' da defender /fan dell metal classico quale io sono,bisogna ammetterlo!),ma I Priest anticiparono lo stile già nel decennio precedente la NWHOBHM che sarebbe esplosa dopo ,lanciando cosi "la Vergine di Ferro",Saxon ecc.........sono conunque tutte grandi band che hanno reso il metal classico ,....uno stile di vita!....
Salvatore
Sabato 1 Luglio 2017, 0.41.25
53
Capolavoro del primo periodo Judas della fase neo/gotica,iniziata solo 2 anni prima,Brani come Ecxiter (classico hard &heavy veloce)o come la ballata mid/tempo dalle tinte darkeggianti,..oppure come la cavalcata epic di Savage,...faranno Dell 'album un vero gioiello e ispirandosi musicalmente band del calibro di Mercyful Fate,Metal Church,Savatage e Malice( Mitici Priest!......voto95)
terzo menati
Domenica 16 Aprile 2017, 21.38.28
52
Gli iron invece sono degli scartini?
Alex
Domenica 16 Aprile 2017, 20.56.57
51
Autentico capolavoro!!! Hit The Light dei Metallica è senza ombra di dubbio copiata da Exciter. I judas sono, insieme a Motorhead e Black Sabbath il meglio del meglio del metal!!!
MetalDeprival
Sabato 7 Gennaio 2017, 20.34.15
50
L'unica pecca di 'sto album è la produzione un po' moscia, suonasse anche solo come Killing Machine verrebbe fuori una roba mostruosa. Così com'è purtroppo è soltanto ottimo XD Da notare i primi "giochini" di doppia cassa, e non solo in Exciter, ma in generale qua e là fanno capolino.
Mulo
Mercoledì 26 Ottobre 2016, 19.26.25
49
Paura vera Stained class!! Probably my favourite insieme a Sad wings...,Sin after sin e British steel.... Dopo questo Stained Class mi semplificano troppo le strutture dei pezzi mannaggia.
rik bay area thrash
Sabato 14 Maggio 2016, 21.45.41
48
Quando ascolto questo disco e penso all 'anno di pubblicazione, penso a quanto più avanti erano rispetto a tutti gli altri 'vecchi' gruppi. Questo album, ma è solo una mia opinione, suona heavy metal a tutti gli effetti. Le ritmiche sono serrate i riff non lasciano spazi vuoti e l' halford completa al meglio le song con la sua inconfondibile voce. Le canzoni sono tutte molto belle, il disco è privo di filler e la cover è molto innovativa per il periodo, quasi a significare una rottura con il passato. Rispetto alle produzioni odierne l' ascolto del disco sembra quella della preistoria sebbene fosse inciso per un colosso come la cbs. Insieme a van halen (il disco) danno il via alla riscossa dell' hard che si trasformerà in heavy metal in tutto e per tutto con l' avvento della n.w.o.b.h.m. evviva
Mulo
Giovedì 21 Aprile 2016, 21.05.09
47
Top di gamma! Il miglior disco di inediti dei Priest ( staccati di un nulla "Sad wings...." E "Painkiller)... Exciter,Saints in hell,Invades e Beyond the realms if death sono capolavori inarrivabili!!! Se non avete nulla (???) dei Priest prendetelo insieme a Sad wings of destiny,Unleashed in the east e Painkiller per cominciare
Rob Fleming
Sabato 30 Gennaio 2016, 12.51.39
46
Quel che mi ha sempre colpito dei Priest è la scelta delle cover. Mai banali, sempre fuori dai soliti giri. Joan Baez, Fleetwood Mac (pur se quelli di Peter Green) e ora gli Spooky Tooth (e Better by you non delude). Album buono che poggia su uno dei loro brani più belli: Beyond the realms of death. E chissenefrega se l'arpeggio è "preso in prestito" da Suite Madame Blue degli Styx e il riff da Sixteenth Century Greensleeves dei Rainbow. Da il meglio di due capolavori, un terzo 78
LMA
Giovedì 7 Gennaio 2016, 20.10.08
45
60/100 Secondo me in questo caso il valore storico va oltre quello artistico, e il mio è unicamente un giudizio artistico. Come tutti i pionieri manca un po' di tutto eccetto il coraggio.
lisablack
Domenica 11 Ottobre 2015, 13.53.28
44
Gran bel disco, Beyond the realms of death capolavoro, Halford immenso come sempre.
venom
Mercoledì 2 Settembre 2015, 23.28.13
43
Il piu bel disco dei judas priest, il mio preferito in assoluto.
Lo Scrondo
Lunedì 15 Giugno 2015, 9.51.04
42
Painkiller è un capolavoro ma l'album cardine per me rimane Stained Class e Beyond the realms of death la canzone manifesto. Anche Exciter non è meno tellurica di Painkiller visto l'anno d'uscita. Anno il '78, dopo la sbornia punk del precedente, di capitale importanza proprio grazie a questo e 'Van Halen' che saranno gli episodi più imitati negli '80. 100 a Painkiller mentre un bel fuori scala per Stained
Mela Marcia
Domenica 17 Maggio 2015, 1.19.34
41
a Ragà è il 1979 ... a Me basterebbero solo Exciter e Beyond The Realms OF DEATH Senza contare neanche Heroes End E la copertina dell'Album(CON LA BARRA "MUSICALE" CHE TI TRAPASSA IL CRANIO) ... STUPENDO VOTO 100!!! p.s Robert Halford coi capelli era un altro cantante
Philosopher3815
Lunedì 28 Luglio 2014, 0.48.46
40
Un altro album fondamentale per capire cose' il Metal..oramai il sound dei priest,stava trovando una sua strada personale,Invader,beyond the realms of Death e exciter,sono rasoiate violentissime per il periodo.
DestructionThrash
Venerdì 9 Maggio 2014, 15.09.12
39
Capolavoro! 90/100
davide
Giovedì 19 Settembre 2013, 23.15.55
38
questo disco è sicuramente nei 3 migliori dei judas il voto si avvicina al 100 direi 99
Solitario
Lunedì 29 Luglio 2013, 9.36.36
37
Però la copertina dice tutto il contrario, ovvero una fucilata che trapana il cranio. potevano rifiutarsi di cantarla, ma essendo anch'essi marionette, non potevano di certo ribellarsi al padrone. Chi ha orecchi intenda, e non bevetevi tutte le stronzate che vi dicono.
manaroth85
Mercoledì 9 Gennaio 2013, 21.10.01
36
Beyond the Realms of Death vale da sola il prezzo del disco...grande album
SadWings
Sabato 1 Dicembre 2012, 15.42.25
35
Personalmente considero Stained Class il mio album preferito del primo periodo priestiano e uno dei miei preferiti in generale. Inutile indicare una canzone particolare quando è tutto l'album spettacolare e spinge ancor di più la band verso lidi definitivamente heavy.
The Nightcomer
Venerdì 20 Luglio 2012, 15.09.11
34
Questo album contiene la song che preferisco dei Judas Priest, ovvero Beyond The Realms of Death. Quoto CauldronBorn, la produzione settantiana dei nostri spesso viene ricordata meno rispetto a quella del successivo decennio, ma valutando l'intera discografia, ritengo che alcuni dei migliori episodi siano -a mio parere- inclusi negli albums precedenti il 1980. In quegli anni c'erano pochi gruppi così heavy come i JP. Comunque, sia i Judas dei seventies che quegli degli eighties sono qualcosa di unico ed irripetibile: si parla dell'ABC del metal.
CauldronBorn
Venerdì 20 Luglio 2012, 13.40.10
33
Uno dei migliori dei Priest, gli intrecci delle chitarre qui sono qualcosa di eccellente. La opener è una delle migliori canzoni metal di sempre. I lavori dei priest fine '70 sono magnifici ma troppo snobbati. Si citano sempre solo British Steel, Painkiller e SfV.
massy 73
Venerdì 20 Luglio 2012, 13.31.16
32
Uno dei dischi piu belli di heavy metal che abbia mai sentito.. Si parte con la velocissima exiter dal riff cattivo e per quei tempi tecnivo ; questo pezzo da solo rincarna alla perfezione l'heavy metal classico che da li verrà nei prossimi anni.
Prete Giuda
Sabato 5 Maggio 2012, 21.02.42
31
eh no non ti perdono, l'offesa è troppo grave!
Arrraya
Sabato 5 Maggio 2012, 20.31.48
30
Ma si dai Prete Giuda@ dico cosi per enfatizzare.
Prete Giuda
Sabato 5 Maggio 2012, 20.16.38
29
per me il capolavoro della band rimane painkiller, quindi non mi reputo un poveraccio.
Arrraya
Sabato 5 Maggio 2012, 20.10.26
28
Personalmente è il periodo dei Priest che preferisco (per intenderci quello che va dal '74 al '82) ritenendo quelli successivi grandi album ma non cosi epocali (Painkiller escluso ovviamente)
Arrraya
Sabato 5 Maggio 2012, 20.07.42
27
Da avere assolutamente tra gli scafali di un metallaro. Chi non possiede ancora questo album è un poveraccio
Massy 73
Sabato 5 Maggio 2012, 19.33.11
26
Rispondo a blackie, daccordissimo con te, per quanto sono del 1973 e non ho vissuto quell'odore di metallo dell'epoca lo definisco il miglior disco dei Priest e uno dei piu belli del panorama metal.
steelminded
Mercoledì 1 Febbraio 2012, 20.50.12
25
Sono d'accordo, insieme a Painkiller e Sad Wings of Destiny
blackie
Mercoledì 1 Febbraio 2012, 17.09.47
24
secondo me questo e il piu grande disco dei judas basterebbe solo exciter x adorarlo!
freedom
Venerdì 30 Dicembre 2011, 11.22.11
23
Veramente molto, molto bello! E poi ragazzi, nel '78! Precursori. 90.
il vichingo
Lunedì 10 Ottobre 2011, 16.35.59
22
@ The Hellion: hai detto quello che volevo dire io: dare voto 6 ad un album come questo che è il primo vero album Heavy dei Judas Priest nonchè una pietra miliare del metal mi sembra una grande cazzata.... poi, de gustibus per carità, ma mi sembra una valutazione che non sta ne in cielo che in terra!
The Hellion
Lunedì 10 Ottobre 2011, 13.48.08
21
Master of reality: le tue medie sono costantemente ridicole. Stained Class 5????un pezzo su cui gli Iron Maiden ci hanno costruito una carriera. 5 a Heroes edn e 6 all'album nel complesso? ma che cazzo ti fumavi mentre l'ascoltavi?
eddie82
Venerdì 23 Settembre 2011, 21.00.39
20
gran bel disco secondo mefa da spartiacque tra l hard e il primo heavy metal sound!cosa dire exiter better by...invader già loro reggono il voto positivo,gran bel sound,buono buono......85
The sinner
Sabato 10 Settembre 2011, 22.01.32
19
"Stained class" contiene delle vere e proprie killer songs.Il lavoro in sede di produzione risulta migliorato rispetto al predecessore "Sin sfter sin" pur non raggiungendo ancora uno status al di sopra del "discreto" penalizzando ancora una volta vere chicche del metal come "Exciter" o "Saints in hell".... Tutto il lavoro regge bene e proietterà la band alla conquista dello scettro del metal-rama che da qui in avanti rimarrà ben saldo nelle loro mani per oltre una decade !!
SNEITNAM
Mercoledì 10 Agosto 2011, 15.12.32
18
Eterni Priest con una pietra miliare assolutamente fondamentale! Tra tutte le perle contenute in quest'album, oltre alle grandi Exciter e Beyond the Realms of Death, mi fanno impazzire la title track, Invader e Saints in Hell. Assolutamente storici!
Master of Reality
Domenica 31 Luglio 2011, 23.54.09
17
Exciter = 6.5; White Heat, Red Hot = 5; Better by You, Better Than Me = 6.5; Stained Class = 5; Invader = 5; Saints in Hell = 5; Savage = 5.5; Beyond the Realms of Death = 7.5; Heroes End = 5; Voto album = 6
lu88ke
Giovedì 24 Marzo 2011, 19.38.03
16
grazie a album come questi iniziò tutto ciò in cui musicalmente credo,grandi priest!exciter stellare!
N.I.B.
Martedì 9 Novembre 2010, 23.14.57
15
L'Album con la sua Musica parla da solo... GRANDE...!!
Painkiller
Martedì 9 Novembre 2010, 12.56.55
14
posseggo anche tutte le versioni ristampate di recente in vinile con le bonus tracks.....Halford dal vivo non ha eguali.......da brividi.....inarrivabile.....
Painkiller
Martedì 9 Novembre 2010, 12.54.32
13
i due assoli di Beyond t.r.o.d. vengono comunemente citati dagli esperti per indicare il passaggio dall'hard rock del primo all'heavy metal del secondo, segnando una traccia indelebile nella musica da lì a venire.....
Painkiller
Martedì 9 Novembre 2010, 12.52.03
12
.....capolavoro, e la "portata storica" non c'entra nulla, se avete la possibilità di ascoltarlo in vinile con un buon impianto, capirete quanto è moderno ed attuale.....ne uscissero di dischi così oggi.......
hellvis
Domenica 7 Novembre 2010, 11.45.04
11
Grande capolavoro.
Enzo
Domenica 7 Novembre 2010, 11.27.08
10
Gran Disco della madonna!!!HEAVY METAL PURO!!!!!!!!
Stefano
Domenica 7 Novembre 2010, 9.27.50
9
Questo è metal!
hm is the law
Sabato 6 Novembre 2010, 14.14.54
8
@ Jek: per la precisione ho scritto che molti lo considerano il primo album precipuamente heavy metal, quindi ne consegue che altri come te non la pensano in tal modo.
jek
Sabato 6 Novembre 2010, 14.08.42
7
concordo perfettamente con la tesi dell'articolo anche se non al 100% per quanto riguarda il primo album precipuamente heavy metal. Il 92 per la portata storica è il voto giusto. Penso che un vero metallaro non può non avere tutti i dischi dei judas con halford da questo disco in poi.
zoso
Sabato 6 Novembre 2010, 13.42.21
6
yhaaaaaaaaaaa!
Hellion
Sabato 6 Novembre 2010, 13.25.32
5
...capolavoro!
Franky1117
Sabato 6 Novembre 2010, 12.45.32
4
capitolo fondamentale della discografia dei Judas, un classico
metal4ever
Sabato 6 Novembre 2010, 12.07.11
3
L'ho ascoltato ma me lo ricordo poco, appena posso lo ripasso
hm is the law
Sabato 6 Novembre 2010, 10.45.27
2
Certo!
Raven
Sabato 6 Novembre 2010, 10.40.43
1
Vale in cassetta?
INFORMAZIONI
1978
CBS/Columbia Records
Heavy
Tracklist
1. Exciter
2. White Heat, Red Hot
3. Better By You, Better Than Me
4. Stained Class
5. Invader
6. Saints in Hell
7. Savage
8. Beyond the Realms of Death
9. Heroes End
Line Up
Rob Halford: voce
K.K. Downing: chitarra
Glenn Tipton: chitarra, tastiere
Ian Hill: basso
Les Binks: batteria
 
RECENSIONI
67
79
75
50
59
100
74
83
55
97
95
s.v.
95
90
87
92
71
85
70
ARTICOLI
28/06/2015
Live Report
JUDAS PRIEST + FIVE FINGER DEATH PUNCH
Summer Arena, Assago (MI), 23/06/2015
21/06/2011
Articolo
JUDAS PRIEST
Vittime del cambiamento
30/11/2010
Articolo
JUDAS PRIEST- ROB HALFORD
Chrome master, steel warrior
02/07/2005
Articolo
JUDAS PRIEST
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]