Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Wheel
Moving Backwards
Demo

E.G.O
Everything Goes On
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/07/19
BROCELIAN
Guardians Of Broceliande

19/07/19
LINGUA IGNOTA
Caligula

19/07/19
CANCER
Ballcutter

19/07/19
SCOTT STAPP
The Space Between the Shadows

19/07/19
CROWN THE EMPIRE
Sudden Sky

19/07/19
CULT OF EXTINCTION
Ritual in the Absolute Absence of Light

19/07/19
FALLS OF RAUROS
Patterns In Mythology - Album Cover

19/07/19
SABATON
The Great War

19/07/19
WORMED
Metaportal

21/07/19
SHARKS IN YOUR MOUTH
Sacrilegious

CONCERTI

16/07/19
NICK MASON
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA - ROCK IN ROMA

16/07/19
YAWNING MAN + ALICE TAMBOURINE LOVER
ALTROQUANDO - ZERO BRANCO (TV)

17/07/19
NICK MASON
ARENA SANTA GIULIANA - UMBRIA JAZZ

17/07/19
YAWNING MAN
THE CONCEPT - LECCO

18/07/19
KING CRIMSON
ARENA SANTA GIULIANA - PERUGIA

18/07/19
NICK MASON
PIAZZA DELLA LOGGIA - BRESCIA

18/07/19
ROCK INN SOMMA (day 1)
SOMMA LOMBARDO (VA)

18/07/19
YAWNING MAN + HERBA MATE
SIDRO CLUB - SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)

19/07/19
PORTO LIVE METAL FEST
PORTO ANTICO - GENOVA

19/07/19
ROCK INN SOMMA (day 2)
SOMMA LOMBARDO (VA)

Megadeth - TH1RT3EN
( 16392 letture )
Prima Recensione di: Rino Gissi "The Thrasher"

I would rather retire than continue to play like that.

Realizzereste un gran disco per una casa discografica con la quale i rapporti sono ormai crollati sotto il livello di guardia? Attimo di riflessione. Dave Mustaine, probabilmente, no. La citazione di cui sopra risale al dicembre 2010 e lasciava avanzare oscuri presagi sul nuovo album dei Megadeth, poco originale fin dal titolo. Non é dato sapere se le relazioni bizzose tra il rosso di La Mesa e la potente etichetta siano migliorati col passare dei mesi, ma di certo i fans dello storico combo americano non possono che augurarsi che questo TH1RT3EN sia solo uno scherzo, una bufala dovuta proprio alla voglia di chiudere un capitolo più per dovere che per altro. Forse Mustaine ha tenuto da parte le cartucce vere per il disco successivo, quello dell'orgoglio, quello del distacco dai colletti bianchi della Roadrunner; ma le ipotesi sul futuro sono fuori luogo ora, perché ciò che siamo tenuti a fare in questo momento é concentrarci su quello che rischia di passare alla storia come il peggior album dell'intera discografia dei Megadeth. A conferma di questa tesi, c'é l'imbarazzante dato che vede inserite in tracklist ben cinque canzoni riciclate dal passato: Sudden Death e Never Dead erano state pensate per dei videogiochi (e quindi non erano certo inedite), mentre -ancora peggio- New World Order e Millennium Of The Blind risalgono addirittura ai tempi di Youthanasia (erano comparse anche nella versione remasterd dell'opera in questione); Black Swan, infine, aveva figurato come bonus track di United Abominations. Saranno anche stati ritoccati, questi pezzi, ma é accettabile che un disco di inediti contenga ben cinque pezzi già scartati in passato? Quello che ci troviamo per le mani é un ceppo di canzoni prive di nerbo e di ogni qual minima ispirazione, che danno l'idea di esser state create quasi svogliatamente al fine di adempiere agli obblighi contrattualistici, in fretta e senza alcuna vena creativa adeguata. Il signor Mustaine ci sbatte in faccia una serie irritante di ritornelli scialbi e noiosi ed una manciata di pezzi in cui di thrash c'è veramente poco, soltanto qualche sparuta accelerazione.

Vagamente, lo stile musicale intrapreso assomiglia ai pezzi peggiori dei primi tre dischi pubblicati negli anni 2000: in quelle releases, almeno, vi erano composizioni davvero belle e capaci di lasciare una traccia, mentre di TH1RT3EN non resta assolutamente nulla. Banalissime, diluite allo spasimo, le canzonette qui proposte sono di un livello veramente basso, e salvarne qualcuna é impresa improba: se proprio bisogna fare due nomi, si citerebbe Never Dead e New World Order, i passaggi in qui il thrash fa capolino in maniera leggermente più sensibile. Ma non illudetevi che siano episodi convincenti. Decisamente meno potente e brillante di Endgame e nemmeno abbastanza orecchiabile come avrebbe potuto essere un Risk qualunque, l'album tende ad apparire come un taglia-e-cuci di sezioni strumentali e assoli naviganti tra lo scarso e l'appena sufficiente, parlando di feeling ed appeal melodico: un heavy morbido e intriso di piattume, appesantito da un vocalism mai nemmeno gradevole, vuotato di un'anima e dell'energia minima che un disco metal deve possedere. Proprio i celebri assoli di chitarra, che tanto hanno contribuito a creare il successo e la leggenda di questo moniker, hanno un sapore artefatto, lasciato al caso, mai trascinanti e lontani dall'incastro perfetto tra le diverse architetture, marchio di fabbrica dei Megadeth che furono. Per quanto criticati, i dischi mainstream pubblicati dagli anni novanta in poi possedevano almeno canzoni graziose, dotate di un senso compiuto, canticchiabili sotto la doccia: TH1RT3EN riesce a rivalutare persino gli album peggiori della band californiana. L'opener Sudden Death si apre sostenuta da riff secchi, che dovrebbero creare adrenalina: la traccia pecca di troppi rallentamenti improvvisi, linee vocali insipide e pochissimi spunti interessanti, incarnando ad hoc l'accozzaglia di (non)idee assemblate senza costrutto, di cui si diceva anche sopra; parlano da sé anche i prolungati guitar solos, mestamente fini a sè stessi e scollegati dal contesto, e l'abuso scriteriato di doppia cassa. A forza di ascoltarlo e risentirlo, il singolone Public Enemy No. 1 sta diventando quasi gradevole, come quei tormentoni usa e getta che d'estate impazzano tra i fruitori musicali più superficiali: il suo refrain, stucchevole e banalotto, ne riassume perfettamente l'intera essenza. Con Whose Life (Is It Anyways?) si tenta di imbastire una base ritmica più martellante, ma il risultato ancora non riesce ad entuasiasmare: più avvincente, invece, la sezione solista (probabilmente la migliore del platter). L'incedere caracollante, privo di logica e mordente, che caratterizza We the People é quasi irritante (nel pezzo si salva, in parte, solo un assolo sinistreggiante), ed ancora peggio sono passaggi come Black Swan, Wrecker e Guns, Drugs & Money, così semplice, piatta e molle da non sembrare vera: essa punta tutto sul ritornello vocale (peraltro neanche ammiccante o piacevole), come potrebbe fare una qualunque band di pischelli alle prime armi. Avesse un pelo in più di energia, di tiro, freschezza e melodia, potrebbe quasi somigliare a qualcosa degli sleaze-heavy rocker Hardcore Superstar (e sarebbe soltanto un complimento), ma ricordiamoci che si parla dei Megadeth, e di thrash continua a non vedersi nemmeno l'ombra.

Ok, se vogliamo, la base ritmica di Never Dead possiede qualche elemento tipico del genere, ma sfocia poi nell'ennesima prova vocale deludente, trita e ritrita. New World Order si apre circospetta e spara presto un buon solo melodico, si lancia in un refrain leggermente più apprezzabile ma rimane gran poca cosa per una band di tale stazza. L'imprevedibile finale a briglia sciolta, in pratica costituito dall'unica vera serrata thrashy dell'opera e da un assolo tagliente, mette un pò di sale sulla portata, ma la noia torna ad abbondare con Fast Lane, compatta ma uggiosa quanto le sue sorelle, nonostante la performance tonica di Shawn Drover alle pelli (e di una buona accelerazione dopo i tre minuti e mezzo). Si sprecano i tentativi di coniare brani-riempitivo: del resto, per onorare il titolo era quasi obbligatorio mettere appunto proprio tredici pezzi, giusto? In realtà non ce n'é uno che si salva, ma, si sa, ormai l'estetica e la forma comandano anche nel metal. Il record di obbrobrio maximo spetta a Millenium of the Blind, lenta ed appiccicosa; man mano che scorrono brani soporiferi (Deadly Nightshade, l'amorfa 13) ci si chiede che senso abbia comporre canzoni tanto seccanti, come si possa toccare tali livelli di songwritng, senza nemmeno uno straccio di ritornello od un riff definibile bello. La risposta sembra scontata: abbinate la carenza di idee che affligge i decani del metal giunti oltre i trentacinque all'obbligo contrattuale ed avrete, purtroppo, i Megadeth del 2011. Nota a margine: se ascoltato immediatamente dopo Lulu potrebbe assumere alle vostre orecchie un valore molto più elevato di quanto non ne possegga realmente, tanto per capire il grado di masochismo con cui due dei leggendari Big Four hanno deciso di triturarsi gli attributi (ed il credito residuo) in questo nefasto finale d'anno.

VOTO Prima Recensione: 45

Seconda Recensione di: Andrea Barricelli "Barry"

Sui Megadeth, ormai, è stato scritto e detto di tutto: “Sono solo dei cloni malriusciti dei Metallica”; “Sono il miglior gruppo thrash di sempre”; “Seguono solo le mode”; “Dettano loro la direzione da seguire in ambito metal”; “Ormai sono finiti”; “Sono ancora un gruppo straordinario”; e potrei andare avanti con questi parallelismi per ore. Quel che è certo è che, dopo un periodo quanto mai buio passato fra fine anni ’90 e primi anni del nuovo millennio, il turbolento e talentuoso Dave Mustaine ha ripreso in mano le redini della propria vita e della propria band, incanalando la sua rabbia non più nel consumo di droghe, bensì nella sua quasi trentennale creatura. Con Endgame, ancor più che col precedente United Abominations, i Megadeth si sono riguadagnati il plauso di critica e fan e, sebbene non manchino (ma è normale) voci fuori dal coro che tacciano il gruppo di autocitazionismo e chi più ne ha più ne metta, sono tornati ad occupare un posto di primissimo rilievo nella scena thrash e metal in generale. Il connubio fra il solito, intricato songwriting di MegaDave e le fulminanti abilità del suo solista Chris Broderick, infatti, ha riportato alla mente di molti il leggendario duo Mustaine/Friedman, così come l’opportuno (e forse opportunistico) rientro in formazione del figliol prodigo Dave Ellefson ha scaldato il cuore dei nostalgici di Rust in Peace. Logico, dunque, che l’attesa per il tredicesimo album della band fosse spasmodica oltre ogni possibile immaginazione. Naturalmente, tuttavia, è meglio mettere in chiaro da subito un’ovvia premessa: TH1RT3EN non è e non potrebbe essere un nuovo Rust in Peace, così come non è un nuovo Peace Sells o anche un nuovo Endgame: gli anni passano per tutti, sono passati per noi e sono passati per Dave Mustaine, la cui voce non è certamente più quella di un tempo -e non che all’epoca fosse Bruce Dickinson. TH1RT3EN è un album dei Megadeth come i dodici che lo hanno preceduto e come tale va ascoltato e giudicato (e, naturalmente, criticato ove necessario). Fatta questa doverosa premessa, sarete certamente impazienti di tuffarvi nella musica di questo tredicesimo album di una delle band metal più amate del globo.

Sudden Death, nota ancor prima dell’uscita dell’album grazie alla sua inclusione come traccia finale nel videogioco Guitar Hero: Warriors of Rock, è un terremotante agglomerato di riff ed assoli al fulmicotone: naturalmente il suo esser stata composta appositamente per il celeberrimo videogame non ne fa una canzone particolarmente organica ed omogenea, così come anche il testo, che tratta di un’enorme bestia venuta per mettere il mondo a ferro e fuoco, non brilla per maturità. Ma, sinceramente, se volessi testi di alto contenuto poetico, inserirei piuttosto nel mio lettore un disco di un cantautore della nostra eccellente scuola; inoltre, altrettanto sinceramente, vengono i brividi ad ascoltare i rapidissimi duetti fra Zio Dave e Broderick, alcuni dei quali sono stati rivisti ed ampliati rispetto alla versione ascoltata nel videogame. Public Enemy No. 1, primo vero singolo dell’album, ha un ritmo generale più lento ed assomiglia alle ultime produzioni degli Anthrax: qui il nostro intramontabile chitarrista dai capelli biondo/rossi ci narra del gangster italoamericano Al Capone, boss della turbolenta Chicago degli anni ’20 e signore incontrastato del traffico di alcool clandestino durante il proibizionismo. Sembra di vedere lo stesso corpulento bandito, reso “immortale” dalla straordinaria interpretazione di Robert De Niro ne Gli Intoccabili (chi non ha mai pronunciato, per offendere qualcuno, la celebre frase: “Sei solo chiacchiere e distintivo”?), dirci in modo impassibile, come lui all’epoca:

Public enemy number one
jailbreak and a smoking gun
you won’t believe the things I’ve done
and the killing was just for fun


Musicalmente, come già detto, si tratta di un brano più heavy che thrash ed assolve perfettamente alla sua funzione di singolo, rimanendo in testa nonostante non sia certamente configurabile come uno dei brani migliori della band californiana. Whose Life (Is It Anyways?) prosegue su questa falsariga, ma è leggermente più vivace di Public Enemy No. 1 grazie ad alcuni cambi di ritmo non particolarmente originali, ma comunque abbastanza efficaci; il ritornello, inoltre, seguito da brevi virtuosismi di Broderick, rimane a sua volta in testa come quello della traccia precedente: ci sembra così di poter affermare -ma d’altra parte lo anticipò lo stesso MegaDave- che la principale fonte di riferimento per questo TH1RT3EN sia Countdown to Extinction: ritornelli accattivanti innestati su un tessuto pesante, ma non propriamente thrash. We the People inizia citando la title-track di Endgame e, non a caso, è una tipica canzone dei Megadeth dal punto di vista lirico.

Violate your rights, no more equality
Surrender freedom, your Social Security
We, the people face unconstitutional lies
In greed we trust, in revolution we die


Versi di questo tipo riportano inevitabilmente alla mente i leggendari testi politici dell’epoca di Peace Sells, anche se nei versi appena citati un ascoltatore più pignolo potrebbe anche cogliere riferimenti all’attuale crisi economica mondiale. Musicalmente, a parte l’ormai assodato ritornello che strizza l’occhio a sonorità classiche, la traccia non offre spunti di particolare rilevanza, a parte i consueti inserti solistici dei due axemen. Guns, Drugs & Money, canzone dal titolo molto anni ’80, a primo impatto potrebbe sembrare un’esaltazione della tipica vita da rockstar, ma in realtà è una descrizione del traffico di droga lungo la frontiera fra Stati Uniti e Messico: il ritornello è di gran lunga la parte migliore dell’intero brano, anche per via del riff simil-thrash che lo accompagna, che varia il ritmo rispetto al consolidato midtempo alla Megadeth. Ma, proprio quando il più incallito dei thrashers potrebbe dirsi deluso dalla scarsa velocità dei brani, ecco che interviene una boccata di aria fresca a confortare gli amanti del sound della Bay Area: Never Dead, anch’essa composta per un videogame, propone difatti sonorità provenienti direttamente dalle calde acque di San Francisco e non esito a definirla come una delle migliori tracce del disco, con un’eccellente prestazione di Shawn Drover. Attenzione, questo non vuol dire che i Megadeth debbano per forza produrre tracce thrash per risultare graditi, bensì vuol semplicemente dire che la band appare spesso molto più a suo agio nel comporre e suonare questo preciso tipo di tracce. In ogni caso, Mustaine, con un espediente opposto rispetto a quello della traccia precedente, rallenta il ritmo sul ritornello, offrendoci un altro chorus di sicura presa sui fan. New World Order non è nuova ai fans più accesi del gruppo californiano, dal momento che una sua versione demo, meno completa e rabbiosa, era già stata rilasciata nella versione rimasterizzata di Youthanasia, risalente al 2004: Mustaine qui affronta un tema a lui piuttosto caro (già trattato nella bella Washington Is Next! presente su United Abominations), quello del Nuovo Ordine Mondiale, una presunta organizzazione di oligarchi che starebbe tramando per prendere il controllo dell’intero pianeta. Il ritornello, in questa nuova versione del brano come in quella dell’epoca, è di facile presa ed addirittura corale in alcuni suoi passaggi, in pieno stile Anthrax; la parte migliore del brano, tuttavia, è senza ombra di dubbio la seconda, dove si scatenano Dave Mustaine e Chris Broderick, offrendoci nuovamente una superba catena di assoli. Fast Lane ci riporta alle atmosfere degli anni ’80 con un inno alla velocità ed alle automobili sportive, ma nel complesso convince meno di altre tracce, almeno fino a quando, nella seconda metà, i Megadeth ci offrono un inaspettato cambio di tempo e poi una successiva accelerazione condita dagli assoli dei due funamboli della sei corde. Black Swan è un’altra traccia non propriamente inedita del gruppo, dato che era stata inserita come bonus track per coloro che avessero preordinato online United Abominations: si potrebbe discutere a lungo sull’effettiva utilità di inserire tracce di questo tipo in un disco di inediti dopo averle già rilasciate in precedenza, specie considerando che oggigiorno non serve certo possedere fisicamente una canzone su disco per poterla ascoltare e conoscere; limitiamoci a dire che l’aggiunta di Black Swan, ma anche di New World Order e della successiva Millennium of The Blind su TH1RT3EN è servita alla band per raggiungere la fatidica cifra di tredici brani e torniamo a parlare della musica. Black Swan si apre difatti con un assolo non presente sulla versione del 2007, ed è in tutta onestà un’aggiunta da benedire: il brano, infatti, di per sé alquanto statico, viene vivacizzato da assoli di questo tipo e vede così aumentare la propria validità, fermo restando che anche il testo, in questo caso, è da apprezzare, con Dave Mustaine che ci descrive la follia di un uomo con versi di tale fattura:

My angel's left me, sorrows are my own
Now I'm here, with the Devil on my own
Just like a churchyard shadow, creeping after me
It's only there to terrify my mind, a black swan keeps haunting me


Wrecker, viceversa, non brilla dal punto di vista lirico ed anzi sarebbe in generale un brano abbastanza anonimo, se non fosse per alcuni riff efficaci ed i soliti, immensi assoli dei due chitarristi. Millennium of the Blind, come già detto, non è del tutto nuova ai fan, essendo a sua volta stata rilasciata come bonus track dell’edizione del 2004 di Youthanasia. Tuttavia, ve lo dico fin da subito, scordatevi quel breve pezzo recitato a denti stretti da Dave Mustaine: o, per meglio dire, lo ritroverete per intero, ma inserito alla fine di una canzone assai più complessa e stratificata, che si configura a sorpresa come uno dei brani migliori del lotto al di là della prestazione vocale non certo indimenticabile del frontman. Deadly Nightshade utilizza invece una serie di accorgimenti, come riff vagamente lugubri e ritornello corale ed effettato, per darci un senso di paura, dal momento che il testo tratta degli effetti derivanti da un avvelenamento da belladonna: in realtà l’espediente non sembra funzionare granché e, a parte una breve citazione di Symphony of Destruction nel ritornello, il brano sembra più bizzarro che lugubre. 13, traccia conclusiva di questo tredicesimo album dei Megadeth, è abbastanza simile a Millennium of the Blind come struttura e, a tratti, riecheggia dei lontani echi dell’immortale In My Darkest Hour; la canzone vuole essere una sintesi della storia della band e, naturalmente, del suo fondatore, della rabbia che fin dall’inizio ha incanalato nella sua creatura, dei suoi fantasmi e di tutti i periodi oscuri da lui trascorsi assieme ai suoi (tanti) compagni. Vale pertanto la pena di riportare alcuni dei versi del testo, fra i migliori ed i più sinceri di questo album.

Thirteen times I went to the well
To draw my thoughts, I’ll gather and tell
Like bricks that I’ve laid to build my life
Those that crumbled only caused me strife
Thoughts became words, cast into the sea
But they returned, always haunting me
Like a severed arm washed up on the shore
I just don’t think I can give anymore
Because I’ve lived, how many times do I have to die?


E, infine, dopo questo estenuante track-by-track, lungo ma doveroso quando si parla di una band di questa portata, veniamo al fatidico momento della valutazione finale. Sono convinto che questo album farà molto discutere e sono altrettanto sicuro che, se si chiedesse a cento persone diverse cosa ne pensano di TH1RT3EN, si otterrebbero di sicuro centouno opinioni diverse. Sì, centouno, perché ad un secondo ascolto qualcuno cambierebbe certamente il proprio precedente giudizio. Dal mio punto di vista posso dire che questo album possiede almeno due pecche di importanza non irrilevante: in primo luogo, come già evidenziato in sede di analisi delle singole tracce, alcune di esse mancano sensibilmente di mordente, risultando ben eseguite (e ci mancherebbe, vista la caratura dei musicisti), ma scivolando via senza lasciare particolari ricordi. In seconda istanza, devo dire che si tratta di un lavoro spiazzante, dal momento che non dà un’idea precisa di chi siano oggigiorno i Megadeth: li avevamo lasciati due anni fa con un album chiaramente ispirato ai loro lavori degli anni ’80, ricolmo di riff di matrice thrash e li ritroviamo ora con un album che sembra invece partorito ad inizio anni ’90 (e, in effetti, alcune di quelle tracce sono state composte proprio in quel periodo). Non deve per forza essere un difetto nel senso stretto del termine: magari la band avrà voluto dimostrare di poter suonare sia velocemente che sfruttando ritmi più lenti, magari MegaDave avrà semplicemente voluto interrompere il prima possibile il suo rapporto con la Roadrunner, ma certamente TH1RT3EN lascia i suoi ascoltatori un po’ confusi. Detto questo, comunque, non si può neppure dire che sia un album brutto, così come non si può dire che ci sia una traccia davvero sgradevole o insufficiente. Era certamente lecito aspettarsi di più dai nostri amati thrashers americani, ma forse, dopo tanti anni di carriera, potremmo anche scegliere di accontentarci di alcuni, sporadici brani di indiscutibile valore e di una serie di canzoni “di mestiere”, senza infamia e senza lode. Io, seppur con un po’ di inevitabile amaro in bocca, mi accontento.

VOTO Seconda Recensione: 65



VOTO RECENSORE
55
VOTO LETTORI
66.11 su 268 voti [ VOTA]
roviston
Lunedì 20 Novembre 2017, 18.17.56
245
Mah,questo album non è niente di eccezionale ma neanche da insufficienza,molte critiche partono dicendo che,visto che dovevano rispettare obblighi contrattuali,hanno fatto uno spezzatino con gli scarti.Si,si sente che non mordono abbastanza ,che non c'è molta convinzione ecc.ma,tutto sommato,sono riusciti a fare di peggio.Quando ad esempio si sono cimentati col rock-fm lo hanno fatto male,non ho nulla contro questo genere e se lo voglio ascoltare penso a band che lo hanno sempre suonato con classe, non ai Megadeth.Dovevano tentare di non ripetersi,d'accordo ma non seguendo la scorciatoia del rock più "facile",che poi non è facile per niente, fare buona musica è sempre difficile,non importa se si tratta di thrash,death,Aor o hard rock.Il voto :60.
daredevil
Mercoledì 22 Marzo 2017, 14.29.32
244
perche' dare voti cosi' bassi.....non capisco .....cmq ognuno fa quello che vuole e pensa con la propria testa.....io darei qualcosa in piu' come voto,anche se i primi album sono altra cosa,....e pensare che se dave stava ancora con i nemici metallica,probabile che avremmo sentito musica migliore,e no quello schifo che ultimamente hanno fatto....con questo voglio dire che da me i signori metallica non beccheranno piu' un centesimo,almeno che ......mentre i mega per me sono superiori....cmq e solo una opinione mia e resta mia....voto 70
vissedeth
Lunedì 16 Novembre 2015, 3.52.04
243
Un buon album .never dead e SDeath grandi pezzi ,lo ascolto con piacere tutto d'un fiato.Meglio di TSHF sicyramente
Charleston11
Giovedì 24 Settembre 2015, 21.55.28
242
Non è un capolavoro, ma il voto è basso
HMF LucaR16
Lunedì 3 Novembre 2014, 22.22.02
241
Lo ho ascoltato solo una volta qualche ora fa. Il mio commento a caldo è che ci sia del buono nel disco: gli arrangiamenti, le parti strumentali, le sonorità Heavy\Thrash. Il grave difetto è la produzione. Le percussioni ed il basso sono completamente distaccate fra loro e dal resto del gruppo. La chitarra solista di Broderick sembra vagare per suo conto alcune volte. La voce di MegaDave è piatta e fredda. La sua peculiarità erano i vocals taglientied antipatici. Ora è diventata una voce normale, ha perso le caratteristiche speciali. Tutto ciò non mi ha fatto arrivare il disco al primo ascolto. Se fosse stato prodotto decentemente e si fosse osato di più in alcuni pezzi, andando più veloce, si sarebbe parlato di un discone. Le migliori mi paiono Sudden Death (capolavoro!), Whose Life (Is It Anyways?), Never Dead, Black Swan e forse 13. Il resto si alterna fra il buono ed il piattume.
Gaetano Aristide Mustaine
Sabato 23 Agosto 2014, 22.27.56
240
Se non siete soddisfatti degli ultimi album andate ad ascoltare gli ultimi dei merdallica a sto punto.
Carmine
Mercoledì 12 Febbraio 2014, 14.30.01
239
La sufficenza la raggiunge, ma è stata una delusione totale per le aspettative che avevo. Voto 60/100
Luca
Sabato 27 Aprile 2013, 23.11.46
238
Il mio preferito è sudden death, perchè Dave Ellefson ritorna nel gruppo e Chris Broderick e Dave Mustaine spaccano yeahhhhhhhhhh!!! voto 100%
FABIO 78
Domenica 24 Febbraio 2013, 23.57.07
237
Mustaine mi sorprende sempre ad ogni uscita..gran disco peccato solo per queste registrazioni troppo pulite.. meglio l old school dei vecchi lp.poi public enemy ha un tiro pazzesco. l 80 ci sta tutto!
Philosopher385
Sabato 16 Febbraio 2013, 21.21.07
236
Rispetto ad endgame,io ci sento piu' idee azzecate,peccato che anche qui' ci siano pezzi un po' scialbi e tirati via,e alcuni già editi sulle ristampe!sara' per il discorso di chiudere il contratto discografico...comunque sia,il prossimo album spero sia finalmente degno del nome che Mustaine ha dato alla sua band..
Sorath
Giovedì 27 Dicembre 2012, 13.24.26
235
Album godibile che sicuramente ha due - tre episodi buoni ma siamo lontani anche da quello che ritengo un buon album United Abomination, non immaginate da quelli che erano i Megadeth degli anni '80 e inizio anni '90.
Steelminded
Mercoledì 12 Dicembre 2012, 22.23.05
234
A me la prima piace... ma solo la prima cavolo. Siamo lontani lontani da Endgame secondo me. Poi forse 55 lo merita ma lo trovo deludente tutto sommato, quindi al di sotto della sufficienza. Salvo le parti di solo ovviamente... Evviva!
Gabriele
Lunedì 29 Ottobre 2012, 23.43.04
233
La cosa peggiore di questo album, che fa già cagare di per sé, è il metronomo che hanno come batterista. Come mi manca Nick Menza.
tommy
Martedì 11 Settembre 2012, 21.53.06
232
...è un album da 70 in virtù del fatto che sudden death never dead thirteen sono ottimi pezzi più qualche altro buon spunto qua e la...però dopo poco tempo l ho accantonato e ci sarà pure un motivo...(forse sono troppo impegnato a riscoprire molti capolavori passati)...
sunjammer
Giovedì 6 Settembre 2012, 19.56.34
231
L' incapacità dei deth proporci qualcosa di nuovo è pari solo alla loro presunzione nel 99 di pubblicare Risk(non il loro disco peggiore) credendo di essere i Bon Jovi, causando la rottura con la Capitol e la loro morte artistica. Da allora 2 release vergognose (TWNAH e il live Rude awakening), un fuoco di paglia(le prime 2 tracce di TSHF) e poi il nulla. Negli anni 80-90 non sapevi mai cosa aspettarti, mentre oggi chiedersi come sarà il nuovo disco dei megadeth è come chiedersi come sarà il nuovo manowar o il nuovo AC/DC. Addio deth è stato belllo ma è finita(già da un bel pezzo).
Mikoele
Giovedì 9 Agosto 2012, 2.25.39
230
samba samba vai a recensire i metallica va hahahhahaa
d.r.i.
Giovedì 2 Agosto 2012, 11.17.11
229
Voto 59 perchè per un pelo non hanno raggiunto il 6 politico. Io non capisco perchè accanirsi contro chi la pensa diversamente, piace? Bene...fa schifo? Bene lo stesso. Altra cosa che non capisco sono le prese di posizione a priori, sia contro che a favore di qualcosa...ma non si può decidere di volta in volta? Mah
Sambalzalzal
Giovedì 2 Agosto 2012, 11.09.49
228
Vichingo@ ahahahahah no anzi, sono proprio l'antitesi del fan dei Megadeth in assoluto! evito anche di votare gli album perchè non darei un giudizio imparziale quando riconosco che Mustaine è un bravo musicista ma umanamente non l'ho mai sopportato!
il vichingo
Giovedì 2 Agosto 2012, 11.04.51
227
Ecco il fan medio dei Megadeth in azione (non mi riferisco a te Samba )
Sambalzalzal
Giovedì 2 Agosto 2012, 11.02.09
226
Beh, perlomeno i Metallica sono al punto di potersi permettere se fare i "bambocci" come dici tu o no. Mustaine con quest'album ha dimostrato di essere costretto a farlo per volere della casa discografica!!!! Perlomeno potevi leggere le parole di Mustaine ad inizio recensione peraltro fatta veramente in modo accurato e professionale!
francesco cevasco
Giovedì 2 Agosto 2012, 10.52.24
225
sei uno zero e te saresti un recensore ma vai a scrivere dei Metallica!!! loro si che sono diventati dei bambocci
Nickthrash
Lunedì 30 Luglio 2012, 20.01.00
224
L' ho pure comprato..l'avrò sentito 3 volte. Noiosissimo. Questo non è thrash. 50/100
Mikoele
Domenica 15 Luglio 2012, 13.48.37
223
Sembra un disco degli Hardcore Superstar? Dio, sei fuori di testa per dir una roba del genere..va là va là che è un buon album e assoli a casaccio? sono una figata consolida di più l'affiatamento Mustaine/Broderick..e anche il tocco di Shawn Drover si molto di più..buon album licenziate il recensore!
SOM
Venerdì 8 Giugno 2012, 10.01.18
222
Ma alla fine questo album non e' da buttare voto 72
lord of destruction
Domenica 27 Maggio 2012, 18.25.20
221
Leggendo tutti questi post che non fanno altro che buttare merda, su un album piacevole e discreto nel suo complesso, mi viene quasi da credere di essere "caduto", in un coviodi fan sfegatati dei Metallica...........boh sarà solo un'impressione....forse.....
il vichingo
Mercoledì 16 Maggio 2012, 15.56.42
220
Più lo ascolto e più mi schifa. E pensare che, appena uscito, volevo anche acquistarlo. Per fortuna l'ho lasciato sullo scaffale...
AL
Mercoledì 16 Maggio 2012, 14.45.44
219
è una sorta di hidden treasure parte 2 ma molto più scarsa..album mediocre... noioso e scialbo... peccato perchè endgame mi è piaciuto parecchio e pensavo fossero tornati sulla buona strada...
Flag Of Hate
Giovedì 3 Maggio 2012, 19.25.15
218
Alla fine l'ho ascoltato... mamma mia che sciatteria, proprio un disco di una banalità... pure un sacchetto della Carrefour gonfiato con una scoreggia ha più contenuto di questo disco. Sinceramente, mi stupisco dei tanti commenti positivi, se un disco tanto banale fosse stato fatto da OverKill, Exodus e Testament sarebbe stato stroncato di brutto, ma evidentemente a Mega-non-più-così-tanto-Dave gli si perdona tutto.... ma proprio tutto! 45/100, brutto come WorSHIT music degli Anthrax. 'A Dave, torna a supportare Santorum, và !!!
The Mad Avenger
Mercoledì 11 Aprile 2012, 20.07.10
217
Sara` che sono un grande fan dei Megadeth ma a me questo disco e` piaciuto molto...certo non raggiunge i livelli dei vecchi album ma ragazzi, una bocciatura e` eccessiva!!! Merita anche un po piu della sufficienza. Non e` il loro massimo ma non e` neanche tutto questo schifo!! Voto 73
IlFantasmadelNatalePassato
Lunedì 5 Marzo 2012, 23.32.44
216
@unholy warcry: se ci fosse solo una canzone bella e il disco fosse riempito di scarti e lati b la sufficienza sarebbe un miraggio lontano. Escludo categoricamente che redattori che si sono sempre distinti per la loro cura, precisione e posatezza (lo puoi verificare nelle recensioni in db) diventino frettolosi e imprecisi guarda caso quando toccano la band che piace a te.
unholy warcry
Lunedì 5 Marzo 2012, 23.17.40
215
se ti piacciono i megadeth ti piace questo disco è logico, qua c'è un pò di tutta la loro carriera, i pregiudizi, le critiche e i paragoni con quanto fatto in passato sono solo la voce di un coro di superficiali e giudizi contraddittorii, che danno un valore schematico alle canzoni riducendole ad un voto poco significativo. perchè anche se ci fosse una sola canzone bella in tutto il disco, quella varrebbe tutti i soldi spesi per l' acquisto del disco (se c'è ancora qualcuno che come me li compra invece di scaricarli). consiglio personale ai redattori: vale sempre la pena prendersi molto tempo per giudicare un album, e non fare una recensione il giorno dopo l' acquisto eccedendo in eccitazione o freddezza
freedom
Venerdì 3 Febbraio 2012, 0.32.38
214
Io invece più l'ascolto e meno mi piace...
Furia71
Venerdì 3 Febbraio 2012, 0.25.15
213
Io di anni ne ho quasi 41.... E di metallo credetemi ne ho ascoltato e visto parecchio...! Con immutata passione nel corso degli anni ho imparato a non "bocciare" a priori un disco al primo ascolto...per poi dovermi rimangiare nel tempo il mio giudizio. I Megadeth ed in particolare il grandissimo Dave per me stanno nell'Olimpo della musica..punto! Loro possono incidere anche un "rutto"... sarebbe artistico pure quello ...(una volta ho usato questa "parabola" discutendo tra amici su David Bowie...un'altro dio della musica)!! Comunque ... Stringendo.... Al primo ascolto non mi è dispiaciuto...e sono sicuro che nel tempo mi piacerà ancora di più. Personalmente dai megadeth non mi aspetto un'altro Peace Sells.. ma mi aspetto sempre qualcosa di nuovo.... E che gusto ci sarebbe sennò....!! Voto 70
Alex
Martedì 31 Gennaio 2012, 1.21.39
212
Meno male che ogni tanto ho ragione e qualcuno me lo riconosce anche se lodo un album che per qualche motivo tutti voglion bocciare!!
Earthsea
Mercoledì 18 Gennaio 2012, 13.56.35
211
Disco ignobile, orrendo! Salvo giusto una canzone e mezzo... Load e Reload sono su un pianeta totalmente differente! Se fossero stati scritti da una band con un nome completamente differente sarebbero stati salutati come due buoni album di groove hrad rock..
angar18
Mercoledì 18 Gennaio 2012, 12.49.22
210
@The Thrasher 45 vallo a dare a st.anger , load o reload!! quelle si che sono delle merde... questo album presenta degli "acuti" reppresentati da Sudden Death , Public Enemy No. 1, never dead. il 65 della seconda recensione è sicuramente più giusto.
MrFreddy
Mercoledì 18 Gennaio 2012, 12.39.36
209
Uno dei dischi peggiori del 2011, assieme a IlLOL Divinum Insanus e Lulu, Mustaine ha finito di dire ciò che doveva dire molto tempo fa, ma almeno sino ad ora la sufficienza riusciva a spuntarla
Motorhead 1916
Lunedì 16 Gennaio 2012, 1.06.00
208
Dave Mustaine ha raschiato (spero definitivamente) il barile. Ha ripescato un 80 per cento dell'album tra le cianfrusaglie di una vita. L'altro 20 se l'è inventato frettolosamente così come gli veniva. Molti pezzi sono stati sottoposti - con altalenanti effetti - a quella che la signorina Silvani di "Fantozzi - Il ritorno" (Neri Parenti, 1996) chiamerebbe "una romanella". Si dice - e sarebbe una buona notizia - che aveva un gran voglia di chiudere il contratto con l'attuale etichetta e che questo era l'ultimo obbligo discografico da onorare. L'ha fatto così come si fanno i compiti per l'estate, senza voglia e senza estro. Eppure qualcosa si salva, qua e là. Lascio una pagella dopo qualche giorno di ascolto abbastanza attento: 1. Sudden Death => A-- 2. Public Enemy No. 1 => B++ 3. Whose Life (Is It Anyways?) => C 4. We the People => B- 5. Guns, Drugs & Money => D 6. Never Dead => C 7. New World Order => C 8. Fast Lane => B-- 9. Black Swan => C++ 10. Wrecker => D- 11. Millennium of the Blind => B-- 12. Deadly Nightshade => C 13. 13 => B++ [La scala è che A+++ nel genere metal/hard rock lo si dà solo alla title track di Master of Puppets (Metallica, 1986)]
Celtic Warrior
Sabato 7 Gennaio 2012, 13.05.32
207
Album senza infamia e senza lode !!! a me non è dispiaciuto un 70 /100 ci sta tutto , visto cosa c è in giro .
satanasso
Giovedì 5 Gennaio 2012, 9.19.10
206
per quanto mi riguarda, questo album è stato LA delusione del 2011.....12 euri tirati nel cesso per dirla tutta....secondo voi quanto ci avrà messo Mustaine a comporre le 4\5 canzonette inedite presenti sul disco? 1 ora? certo saranno anche prodotte bene, ma sempre canzonette da 4 soldi sono....e i ritornelli.....sì ce ne sono davvero tanti, troppi direi e troppo mielosi, soprattutto se consideriamo che dovrebbe trattarsi di un disco Heavy Metal.....i gusti sono gusti, ma secondo me confrontare questa monnezza a Contdown è pura eresia musicale!
Masterburner
Giovedì 5 Gennaio 2012, 8.57.15
205
@Alex, hai ragione! anzi, mi sono riascoltato tutti gli album post Countdown e questo è nettamente il migliore, non c'è una canzone brutta o noiosa e la produzione spacca. Su tutti gli altri album ci sono vari filler o pezzi che sono solo un mischione di riffs senza capo nè coda, qui ci sono grandi melodie, assoli, riffs e soprattutto ritornelli. Viva i ritornelli!!
DaveStillRocks
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 17.11.13
204
Un buon album, non di certo un capolavoro, ma un album che si difende bene e ha buoni spunti e buone canzoni. Una su tutte Never Dead, davvero fantastica. Il mio voto è 7/10
Alex
Domenica 1 Gennaio 2012, 13.07.01
203
A mio giudizio è un ottimo disco dei Megadeth, molto meglio del quasi anonimo seppur gradevole Endgame. Voto 92, e nulla mi può far cambiar idea! Più l'ascolto e più mi piace...Never dead è TOTALE!!!
freedom
Venerdì 30 Dicembre 2011, 10.06.10
202
Mi dispiace dirlo, ma hanno toppato alla grande...sto disco mi mette una tristezza incredibile. Secondo me per prima cosa dovrebbero cambiare batterista, è troppo anonimo...e forse anche Chris Broderick non ci sta un granchè nei Megadeth.
Acillatem
Giovedì 29 Dicembre 2011, 21.12.46
201
Allora non sono l'unico citrone a definire Never Dead la migliore canzone dell'album! All'album voto 60/100
Masterburner
Martedì 27 Dicembre 2011, 10.22.38
200
Mi è piaciuto molto, grande album: canzoni dirette, senza sbrodolature ma con abbastanza arrangiamenti e assoli per renderle interessanti. Buone le melodie. Un album alla Cowntdown to extinction. L'unica cosa che non amo è il drumming, troppo freddo. Però gran bel disco, altrochè. voto 83
Dave Rulez
Venerdì 16 Dicembre 2011, 4.43.36
199
Secondo me non è del tutto da buttare via..ci sono alcune canzoni molto interessanti, di certo sempre meglio di Lou Reed and Metallica: Lulu, che è un'oscenità..
Alex
Sabato 10 Dicembre 2011, 15.41.38
198
E a me i Dying fetus fan cagare che vi devo dire??...nn pretendo sia la mia osservazione "biblica", ma c'èanche a chi possono nn piacere e quindi se ci saran i soliti 4 gatti a vederli sarà x ignoranza di qualcuno ma anche evidentemente perchè non gliene frega un cazzo a tutti gli altri..tecnicamente bravi ma nn li considero artisticamente così innovativi e validi x esser relativamente giovani...quanto a DEMONIU 73, punzecchiati il sedere che forse è meglio..
Viktorward
Venerdì 9 Dicembre 2011, 15.35.49
197
metto su i Sabbath (in vinile!) ke è meglio...
iMM
Mercoledì 7 Dicembre 2011, 13.54.31
196
da fun di prima data non mi esalta di certo! ma non è male meglio di alcune precedenti release...e secondo me tante parole all'aria ma provateci Voi a sfornare idee-inventiva e sound (la tecnica cè sempre) senza ricadere nel già sentito e senza vendersi troppo ad altri generi...dopo decenni voglio vedervi Voi sfornare album se non altro ancora discreti-ascoltabili. Percui non è un capolavoro forse, per aficionados, ma pur sempre un buon album.
Viktorward
Sabato 26 Novembre 2011, 19.39.58
195
Li adoro ma il nuovo è pieno zeppo di pezzi stantii...
Flag Of Hate
Venerdì 25 Novembre 2011, 21.07.57
194
A causa del titolo scritto in bimbominkiese ho deciso che non lo ascolterò per principio, 'sto disco. E a giudicare dalle opinioni presenti e dalla recensione di Rino (del quale tendo a fidarmi), credo che non mi perderò nulla di trascendentale. Quoto il commento 11 di Cuordipietra, i Kreator dominano indisturbati da un decennio.
Paolo
Venerdì 25 Novembre 2011, 14.29.42
193
Dai non è così male. Ma deadly nightshade non vi ricorda gli Alice in Chains?
Dave Mustaine
Giovedì 24 Novembre 2011, 19.13.56
192
qui siamo di fronte ad un cadavere che spera di essere abbattuto. forza ragazzi,. Non totalmente da bocciare solo per amore dei mega.
DIMMONIU73
Sabato 19 Novembre 2011, 12.04.46
191
beh dai...di stronzi che vanno a vedere i Dying Fetus ce ne sono + di 4, e meno male...nessuno ha detto che abbiano mai rivoluzionato il metal, ma di sicuro un bello scossone al brutal l'han dato, eccome! Ritengo (opinione del tutto personale) che senza di loro gente come Obscura, Origin e tutto il marasma di Death Metal Bands più o meno brutal che incorporano melodia e tecnica a vagonate non suonerebbero certo in tal modo...comunque: MEGADETH BOCCIATI (ANCHE SE SPERO SI RIPIGLINO QUANTO PRIMA!)
lux chaos
Sabato 19 Novembre 2011, 0.13.27
190
@tommy: forse non hai letto i miei post precedenti indirizzati a te o li hai magari snobbati, però ti ripeto, dai commenti letti mi sembra di capire che a molti a cui il disco è sembrato PESSIMO (me compreso, che ho apprezzato tutto dei 'deth, anche cryptic writings e alcune parti di risk, per darti un idea..) non frega niente di più o meno melodia o più o meno speed thrash o più o meno "true attitude" o più o meno musica pesante o più leggera....il problema è che (a mio gusto, ovviamente) i pezzi fanno quasi tutti schifo....e nessuno vuole lo stesso album da 30 anni....tu continui ad argomentare portando queste due argomentazioni: 1) il metallaro vuole lo stesso disco sempre 2) il metallaro odia musica più commerciale e leggera....te lo ripeto per la terza volta, sei fuori strada con questi commenti, il problema sono i pezzi....cè musica bella e musica mediocre, e questa è musica mediocre....so che per molti bestemmio, ma io preferisco youthanasia a peace sells, figurati, per cui come 'taglio' questo disco avrebbe dovuto piacermi molto...ma, ripeto, i pezzi sono terribili....saluti a tutti!
tommy
Venerdì 18 Novembre 2011, 21.18.19
189
cuordipietra è proprio perchè sono i deth che vengono stroncati volete tutti album identici uno all altro fosse un album esordiente avrebbe ricevuto 70.lo ribadisco fate fatica ad accettare che si esca da certi canoni lo conferma la poca stima di cui godono molte band nu e alternative metal dalla fine deigli anni 90 che hanno contaminato il genere con altre sonorità.molti ragazzi me compreso sono arrivati al metal grazie a band di un certo tipo.poi sia chiaro meglio i classici 1000 volte ma un po di musica più "leggera" fa bene al genere.riguardo a a ciò che ho detto nelle prime righe preferisco album sempre diversi anche se a volte meno impegnativi poi chi vuole può tenersi lo stesso album da 30 anni degli iron maiden e gridare al capolavoro ogni volta.
lux chaos
Venerdì 18 Novembre 2011, 18.00.41
188
Cito dal commento 188: "Metto qesto 13 solo davanti a Risk,che tralaltro reputo superiore sul piano strettamente melodico"...quoto al 100%%!
Screamforme77
Venerdì 18 Novembre 2011, 12.20.38
187
Si tratta di un album controverso.Alterna degli ottimi pezzi comeudden Death,Public Enemy No 1,Whose Life,Never Dead,Black Swan(la mia preferita),13;a riempitivi molto piatti e insipidi e con ritornelli che non decollano.Peccato perchè tra i pezzi del disco che mi piacciono vi erano quelle 2/3 anteprime che mi fecero credere che questo 13 si trattasse di un piccolo capolavoro,per questo sono rimasto al quanto deluso.Dei filler che mi hanno lasciato perplesso,qualcuno l'ho rivalutato con gli ascolti successivi,ma in maniera davvero leggera.Mentre pezzi come Guns Drugs & Money sono addirittura inascoltabili.Ovviamente la produzione e gli arrangiamenti sono ben fatti,ma quale loro disco da RIP in poi non ha questa caratteristica ?Cmq non sono molto d'accordo con la prima recensione,se pur ben motivata,in un album di 13 canzoni fatto da una band dalle capacità e la professionalità dei Deth non puo essere tutto da buttare.In conclusione dico che sono rimasto deluso in merito alle aspettative scaturite dagli ascolti delle anteprime.Metto qesto 13 solo davanti a Risk,che tralaltro reputo superiore sul piano strettamente melodico.Spero che questo sia il risultato della loro scazzatezza per la storia con la casa discografica,perchè il grande Megadave puo fare ben di meglio,con Endgame avevano intrapreso la strada giusta.
lux chaos
Venerdì 18 Novembre 2011, 0.43.28
186
@MAXSLAYER: eh?
freedom
Giovedì 17 Novembre 2011, 16.42.39
185
Non voglio fare polemica sui Dying Fetus....posso dire solo che quando li ho visti suonare sono rimasto a bocca aperta. Per quanto riguarda 13 ribadisco la mi posizione: un disco scialbo.
Dave Insane
Giovedì 17 Novembre 2011, 15.30.47
184
15 anni fa in autobus, leggendo quel mensile che conoscete tutti, se ci fossero stati i commenti alle recensioni, magari nella recensione di cryptic writings avrei trovato un commento che richiamava ai Dying Fetus... e invece comprai quel cazzo di cryptic writings
Metal4ever90
Giovedì 17 Novembre 2011, 15.13.08
183
Gli ho dato qualche ascolto, e devo dire che è di una piatezza sconcertante. Mai tirato tanti sbadigli per un disco dei Megadeth, Risk è perfino meglio di questo. Tra le traccie salvo solo Sudden Death, Public Enem, Never Dead (mia preferita), e Black Swan.
Undercover
Giovedì 17 Novembre 2011, 14.53.47
182
@freedom rileggiti la conversazioni non credo fosse il fatto di cambiare la storia del metal il punto in questione (a meno che ricordi male e non ho assolutamente voglia di rileggermi una sequela di stronzate infinite). P.S. fra quei quattro stronzi che li segue e li ha visti live fortunatamente ci sono anch'io.
Dave Insane
Giovedì 17 Novembre 2011, 13.56.32
181
@freedom: dicevo "cambiato, fatto" la storia del metal perchè cmq alla fine degli anni '90 in un periodo un pò stagnante, hanno dato una svolta al death metal
Metallico
Giovedì 17 Novembre 2011, 13.37.53
180
Ho ascoltato tutto l'album...questa volta non concordo con the thrasher...sicuramente l'album non è sto ganché ma nemmeno merita 45...dai non è così terribile... A mio parere è più corretto un 55/60...pur essendo un album terribilmente piatto si riesce ad ascoltare... Comunque questo è un netto passo indietro da Endgame....se quello vale 67 per questo "13" il 55 è gia tanto...
freedom
Giovedì 17 Novembre 2011, 13.19.28
179
I Dying Fetus sono un gran bel gruppo (fra quei 4 stronzi che li vanno a vedere, ci sono stato io per 2 volte), ma quando hanno cambiato la storia del metal?! Mi sembra un pochino esagerata questa affermazione...
DIMMONIU73
Giovedì 17 Novembre 2011, 12.41.39
178
Bella Dave, la mia non era una critica nei tuoi confronti, il tuo paragone l'ho compreso molto bene e ti do' pienamente ragione, c'è una miriade di band geniali totalmente non cagate dalla stragrande maggioranza del pubblico, che invece si ostina ad elogiare gruppi ormai allo sbando solo perchè han fatto la storia del metal...io dico onore a queste band (e ci mancherebbe...) ma se sfornano cacate è giusto che si becchino la stroncatura! ...diciamo che volevo punzecchiare quel geniaccio che ti ha risposto la prima volta (commento 165)...
Dave Insane
Giovedì 17 Novembre 2011, 11.54.58
177
e mi pare che il mio nick name parli chiaro sul mio massimo rispetto nei confronti del signor mustaine. ciò non toglie che a mio modesto parere di fan, sono 17 anni che nn combina nulla di buono
Dave Insane
Giovedì 17 Novembre 2011, 11.53.18
176
io citavo i Dying Fetus come esempio di gruppo importante, relativamente ancora giovane (john gallagher ha 35 anni), che ha cambiato la storia del metal, e che ovviamente cagano in pochi. difatti, lo ribadisco, ai concerti loro siamo sempre i soliti 4 stronzi. ma la maggior parte vuole sempre ascoltare i megadeth, gli iron maiden, i judas priest. io sono solo 15 anni che ascolto metal, ma a me tutti questi mi hanno già rotto i coglioni. com'è che a voi no?!
DIMMONIU73
Giovedì 17 Novembre 2011, 8.50.19
175
PPS: non scomodiamo dei mostri come i Dying Fetus in una diatriba sulla cacca, grazie.
DIMMONIU73
Giovedì 17 Novembre 2011, 8.49.17
174
Ebbene sì, ho trovato la forza (o lo sforzo) di riascoltarlo... questo cd è merda pressata: scialbo, molle e senza un minimo di nerbo!!! PS: per tutti i nerd che stanno rosicando, a me l'evoluzione del thrash sta a cuore eccome, ma se vogliamo parlare di thrash evoluto forse è il caso di spostarci su gente tipo Heathen o Exodus, che hanno inserito dosi massicce di melodia, ma su un impianto che rompe il culo, non su una poltiglia informe come questa, o come quell'altra cacata di Worship Music!!!
Cuordipietra
Giovedì 17 Novembre 2011, 8.44.06
173
"ma non riuscirei a fargli cambiare idea perchè i veri metallari non si schioderanno mai da puppetts rust in peace painkiller ecc" ma daaaai??? Secondo te dovrei darmi ai Trivium, A7X, KWE e alle altre amenità? Va là, va là....
Cuordipietra
Giovedì 17 Novembre 2011, 8.35.06
172
Come sempre, alcuni grossi nomi sono intoccabili, non si può parlar male o bocciare un loro lavoro nemmeno argomentando, pena l'esser insultati. Questa è la VERA rovina del metal, l'ACRITICITA'. Ribadisco quanto detto prima: se non ci fosse ben scritto Megadeth, ma il nome di una band minore/esordiente, questo disco non se lo filerebbero manco le loro madri tanto è banale, raffazzonato e inconsistente. Poi se per voi qualsiasi stronzata ruttata dal Mustaine di turno debba prendere dal 70 in su per legge divina beh, sò cazzi vostri.
Undercover
Giovedì 17 Novembre 2011, 0.38.20
171
@Alex ".se poi riferendosi alla qualità mi si cita i Dying fetus mi rendo conto che è inutile continuare la discussione qui..", a) sei prevenuto da morire, b) probabilmente non hai mai visto i signori dal vivo e credimi che non aprono i di dietro solo perché vanno veloce e cantano in growl ma tecnicamente è gente con i controcoglioni, c) visto che qui ogni volta si tira fuori la palla del tu sei musicista puoi giudicare, tu no non puoi perché non suoni oppure se uno suona le deve forzatamente far male, sarei proprio curioso vederti all'opera con un pezzo dei Dying che sicuramente è tutt'altro che semplice come impostazione e suoni. My two cents... e bona notti, p.s. il cd è da 5 in pagella lo ripeto semmai l'aveste dimenticato.
lux chaos
Giovedì 17 Novembre 2011, 0.07.32
170
In simpatia, eh, Tommy....però non puoi continuare ad argomentare con le stesse cose se ti continuano a dire che non c'entrano niente col giudizio sull'album! Pace a tutti
lux chaos
Mercoledì 16 Novembre 2011, 23.57.40
169
eddaie....ancora.....per il commento 164.....cito: 1) "appena qualcuno diventa più commerciale e vende un pò di più viene subito bollato come venduto a partire da chi recensisce.ok la tecnica di certi album non si discute ma non cè solo quella nella musica ci può esser più melodia più attenzione alle parti vocali"....2) "non riuscirei a fargli cambiare idea perchè i veri metallari non si schioderanno mai da puppetts rust in peace painkiller ecc.".....minchia, ma la vuoi capire che commerciale o non commerciale non c'entra NULLA e che più o meno melodia non c'entra NULLA e che il true metal o non true metal NON c'entra nulla???????? Il problema è che i pezzi sono ME-DIO-CRI. Azzo, the Thrasher, lo devi scrivere in cinese? Lo sai?
Er Trucido
Mercoledì 16 Novembre 2011, 22.04.04
168
Eh si sono stato ottimista, me ne rendo conto
Nightblast
Mercoledì 16 Novembre 2011, 22.01.48
167
@ertrucido: se i Vektor vendessero un quarto di quello che venderanno i Megadeth con questo "13" comincerebbe a piovere sangue (passatemi la citazione)...Purtroppo non accadrà mai che una band come i Vektor possa sfondare (Voivod docet)...A proposito di Vektor...da quel pochissimo che ho ascoltato, il nuovo disco i ricorda davvero molto i Voivod...
Er Trucido
Mercoledì 16 Novembre 2011, 21.55.41
166
@tommy: se posso permettermi sei totalmente fuori strada sul discorso canoni del metal, vestiario eccetera, almeno per quanto riguarda la redazione. I pezzi vecchi sono tre (Black swan era una versione bonus presente su United Abomination) più due dei videogiochi ed aggiungiamoci il singolo che è da luglio che è in giro. @Alex: bello giudicare senza conoscere le persone eh? Secondo il tuo ragionamento allora i Cynic non possono essere recensiti da nessuno. Ah i Dying Fetus sono stati citati da un utente a riguardo delle presenze dei concerti, era una battuta. Se vogliamo fare dei paragoni di genere allora ti dico che i Vektor distruggono gli attuali Megadeth in fatto di qualità in e probabilmente venderanno un quarto (previsione ottimistica)
Alex
Mercoledì 16 Novembre 2011, 21.35.55
165
E si vede che li suonavi male Khaine...per il resto continuo a sostenere la mia ipotesi..per me i megadeth per il talento di Mustaine sono una band che sotto una certa soglia di qualità musicale non scendono..e criticare la parabola per forza in lieve discesa graduale di determinate bands storiche a mio avviso resta la "soddisfazione dei poveri" ...se poi riferendosi alla qualità mi si cita i Dying fetus mi rendo conto che è inutile continuare la discussione qui..
tommy
Mercoledì 16 Novembre 2011, 21.32.10
164
the trasher parli di 5 canzoni vecchie di anni quando invece sono solamente 2 b sides della ristampa di youthanasia e poi che male cè se 2 brani sono usciti prima per dei videogames.io ho rispetto per la cultura musicale di molte persone che stanno su questo sito lo dico sul serio anche chi scrive lo sa fare bene ha un cervello,il problema è un altro ed io lo considero il male dell heavy metal con grande rammarico:l essere per forza di cose legati a certi canoni che partendo dalla musica si spingono fino all immagine deilmetallaro.ci scommetto che la maggior parte di voi non sopporterebbe uno come me che la sera esce ed usciva da ragazzino quasi in giacca e cravatta pur ascoltando e adorando il metal.non accettate evoluzioni e questo è un grande limite.appena qualcuno diventa più commerciale e vende un pò di più viene subito bollato come venduto a partire da chi recensisce.ok la tecnica di certi album non si discute ma non cè solo quella nella musica ci può esser più melodia più attenzione alle parti vocali.megadave in rust in peace canta così da Dio?mi pare di no la voce è il punto debole del disco mentre in cte e youthanasia è di molto migliore eppure(e lo si legge anche nelle rece d album proprio qui)molti fans voltarono le spalle al gruppo e magari all epoca avrebbero dato 55 anche a quegli album.è questo il male del metal il voler essere di nicchia per forza di cose,ve lo dice uno che vorrebbe sentire metal ovunque e tra chiunque non solo in posti desolati fra magliette degli iron maiden.13 è un buon album lo sto ascoltando lentamente a piccoli passi ed ogni pezzo a qualcosa da dire.potrei parlare tre ore con the trasher so che ne sa 10 volte me sui megadeth io li ho scoperti da poco ma non riuscirei a fargli cambiare idea perchè i veri metallari non si schioderanno mai da puppetts rust in peace painkiller ecc. un altra cosa nella pagina delle ultime rece l unica insufficienza ai deth e quasi sicuramente voti molto piu alti del dovuto a d altri gruppi perchè non se li caga nessuno,dovessero in futuro vendere bene stroncature a valanga.
the Thrasher
Mercoledì 16 Novembre 2011, 21.22.23
163
@Luca: personalmente, io sono un fiero sostenitore dell'old school, ascolto e riascolto ripetutamente i grandi classici e non sono affatto stanco delle band classiche: penso che il mio pseudonimo e i miei articoli di stampo revivalista siano una prova di questo. dico ciò per precisare che il mio giudizio non è affatto influenzato da alcuna saturazione. ti faccio inoltre notare che la frase "Sui Megadeth, ormai, è stato scritto e detto di tutto.." non è stata scritta da me, che ho stroncato il disco, ma dal mio collega che gli ha assegnato un 65: pertanto questa frase nemmeno potrebbe essere utilizzata per indicare la presunta 'saturazione' di cui parli, visto appunto che quello saturo di band storiche, dal tuo punto di vista, sarei io..
Zampirone
Mercoledì 16 Novembre 2011, 19.34.04
162
Alla fin fine penso che essermi sfogato nel confronto fra Endgame e il nuovo 13 (lo scrivo così sennò ci metto secolo e non pubblico il commento) sia stato molto riduttivo rispetto alle parole d'amore che si sono detti Malleus, Khaine e The thrasher: Un menage a trois degno di Cicciolina e Moana Pozzi! A parte gli scherzi, penso che ognuno abbia la propria oggettività nel valutare i dischi di una qualsiasi band. Per i Megadeth penso che, già come detto in precedenza, sarebbe il caso di gettare la spugna ora, ma non perchè li reputo spompati o altro. Ovviamente i dischi del nuovo millennio hanno un'impronta stilistica (e una qualità se vogliamo aggiungere) totalmente diversa da quegli degli anni 80 e 90. Io ho cominciato con Countdown to extinction appena uscito in pieno 1992 ad ascoltarli e quando sentii Rust In Peace beh era ovvio che c'era un abisso! Però l'album fu giudicato uno dei migliori. Oggi però sembra che pur la band, pubblicando album comunque efficenti sia perseguitata dalle stroncature a priori. Questo non me lo so proprio spiegare e dire che una volta bene o male eravamo tutti d'accordo ora invece...abbiamo 10000 gusti diversi! Mah......
Luca
Mercoledì 16 Novembre 2011, 13.53.13
161
Ma come 55???? Io ascolto da anni i Megadeth, e devo dire che questo disco non è assolutamente da 55. A me sembra piuttosto che molti recensori siano loro stessi saturi dei gruppi storici, e quindi il loro giudizio sia influenzato da una sorta di "stanchezza"... "Sui Megadeth, ormai, è stato scritto e detto di tutto.." ma cosa vuol dire??? Forse per voi...
fabio II
Mercoledì 16 Novembre 2011, 13.49.38
160
Rino condocrdo con te, ho ascoltato 3 brani ma non mi attira; poi qualche volta quando non c'è nulla di eclatante in giro finisco per acquistare comunque. Intanto ho preferito prenotare il nuovo Mortal Sin ( poi vedremo com'è ) che perlomeno contiene la versione remaster di 'Mayhemic Destruction'; un 'eccidio' per i fans thrash old school
Khaine
Mercoledì 16 Novembre 2011, 13.17.01
159
@ Alex (146): io per anni (anche quando avevo l'età di Malleus) ho suonato i Megadeth, da chitarrista solista. Ho fatto materiale estratto da tutti i dischi fino a hidden treasures, con particolare attenzione a Rust In Peace. Eppure sono giunto alle stesse conclusioni di Rino. Non è che qui vi state nascondendo dietro ad un dito?
teddy
Mercoledì 16 Novembre 2011, 12.40.01
158
Come si fa a dare 45 a questo album e 55 a risk???? Per me 70 va benissimo ... buon disco e non ha niente di meno di End Game.
dorian gray
Mercoledì 16 Novembre 2011, 11.09.06
157
DIsco piu che buono secondo mè,anche se c'è poco di thrash e molto di heavy metal come nelle ultime uscite.per mè il voto del recensore è troppo basso,anche perchè ho notato che il voto è lo stesso di risk e inferiore a cryptic writings,che ha portato a casa 70 su 100,e io considero quel periodo il punto piu basso della discografia dei megadeth
aletona
Mercoledì 16 Novembre 2011, 9.07.05
156
Discreto,non eccezionale,ma tutt'altro che da bocciare.Personalemente lo trovo godibile,non ha dei grossi picchi(come negli ultimi album) ma almeno non ha dei filler decisamente sgradevoli (come negli ultimi album).Con gli ascolti comunque certamente guadagna punti.Certamente non li si può accusare di immobilismo e prevedibilità,in ogni album c'è una variazione dell'impostazione musicale.Comunque discreto,un 75,che nella scala dei Megadeth però vale come una sufficienza .
BILLOROCK fci.
Mercoledì 16 Novembre 2011, 7.29.39
155
Quante capre racchiuse in così poche righe... figli di Silvio !
BFS
Mercoledì 16 Novembre 2011, 6.46.52
154
Ladyscorreggina non c'è bisogno di mandarlo in pensione a Mustaine, basta che tu non ascolti i dischi dei megadeth e vedrai che non ti rompe più le palle
lux chaos
Martedì 15 Novembre 2011, 23.56.28
153
ahahahahha...grande il commento 146....ho ancora male agli addominali dal ridere....
Gianluca
Martedì 15 Novembre 2011, 23.23.22
152
vabè praticamente stiamo arrivando a dire che quest'album (per me godibilissimo) è praticamente come risk, mamma mia...no comment
Sambalzalzal
Martedì 15 Novembre 2011, 21.16.23
151
@Dave Insane ahahahahahahah, scusa la risata ma è rivolta ai "soliti 4 stronzi" e ti do pienamente ragione. Peraltro hai centrato un punto importante... non mi spiego tutta questa rabbia e odio contornati da beceri insulti verso gruppi tipo Metallica e Megadeth che hanno dato tanto al mondo del metal. Che poi oggi non riescano ad eguagliare le glorie passate è fatto certo ma che cazzo di colpa ne hanno!?!?!? Pare come se la gente venisse costretta con la pistola alla tempia a sentire "l'ultimo album brutto dei megadeth"!Se uno vuole acquista gli album e li ascolta, altrimenti, come dici tu, cambia per corso e dedica la propria attenzione e soldi a bands tipo i Dying Fetus che continuano a passare inosservate!
Dave Insane
Martedì 15 Novembre 2011, 21.02.12
150
@SabbraCadabra: ma se loro non lo capiscono fa lo stesso, siamo noi che non dobbiamo riempiere un palazzetto per vederli, e dobbiamo supportare live altre band. invece a vedere gente come i Dying Fetus siamo sempre i soliti 4 stronzi
RedIlRusso
Martedì 15 Novembre 2011, 20.55.57
149
Mmmh ho ascoltato tre canzoni ma non mi erano dispiaciute, soprattutto per lo stile canoro, un po' diverso rispetto al solito x dave. legittimo cmq aspettarsi di meglio ma x ora sono abb soddisfatto...
Maurilio
Martedì 15 Novembre 2011, 20.40.51
148
Cioé Alex per commentare un disco banalotto come questo bisogna essere per forza dei musicisti e non dei semplici esperti ascoltatori? Ma mi faccia il piacere, come diceva Totó. Allora le opere di Bach e Mozart chi le commenta , solo i virtuosi del clavicembalo o i critici di musica, che magari non sanno suonare neanche una nota?Per criticare un film devi essere attore o regista? Per criticare un quadro devi essere un famoso pittore?Per criticare un calciatore devi essere solo un campione di serie A?Per criticare un libro devi essere uno scrittore di fama? Ma dai!!!
Ian "metal is my religion"
Martedì 15 Novembre 2011, 17.29.23
147
tutto sommato un album discreto zio Dave non ne sbaglia una
Alex
Martedì 15 Novembre 2011, 16.39.17
146
Per me malleus ha ragione su tutto...i Megadeth rientrano fra quelle band che chi non ha alcuni rudimenti musicali in certi casi è inutile che ne parli..o meglio nessuno può vietarlo, ma è un giudizio fine a sè stesso
Sambalzalzal
Martedì 15 Novembre 2011, 15.38.36
145
@SabbraCadabra purtroppo hai ragione... nostalgismi a parte... sarebbe il caso di aprire una discussione su quali saranno la bands del futuro, i degni eredi delle bands da te citate che hanno fatto grandi cose nel passato ma che oggi proprio non riescono più a decollare!
SabbraCadabra
Martedì 15 Novembre 2011, 15.30.03
144
Appendere la chitarra al chiodo insieme ai Metallica, Iron Maiden e Judas Priest che da 20 anni fanno la stessa (vecchia) solfa non sarebbe male. Il metal è andato avanti ma questi non lo capiscono.
enry
Martedì 15 Novembre 2011, 13.12.38
143
Delusione, dopo il buon Endgame un netto passo indietro. Del numerino mi importa una sega, io posso dare anche un sufficienza risicata ma il disco finirà a prendere polvere nel giro di poco tempo.
ObeYM86
Martedì 15 Novembre 2011, 12.24.09
142
Non capisco l'accanirsi verso i recensori per non aver regalato la sufficienza,anzichè prendersela con Mustaine e soci che hanno deluso ancora una volta nonostante le buone premesse(Endgame).Pensare che ci sono dischi molto più validi che neanche vengono recensiti(ultimo Warbringer per fare un esempio).I dati di vendita poi,paradossalmente,sono un demerito e dimostrano quanto quest'album sia commerciale e banale....Questi grandi nomi monopolizzando le attenzioni ed il mercato, rovinano la scena e offuscano le altre band....e non si interessano della qualità delle uscite tanto vendono a prescindere...
ROSSMETAL65
Martedì 15 Novembre 2011, 8.40.48
141
Cari Megadeth,adesso BASTAAAAAA!
zerba
Martedì 15 Novembre 2011, 1.28.27
140
in linea di massima concordo con FREEDOM, questo "13" è un grosso passo falso dei Megadeth. Un disco che ha davvero poco di interessante visti 4 pezzi riciclati che da tempo conosciamo, visti brani orribili (per citarne uno "Guns, Drugs e Money") e visto che il resto è trascurabilissimo. Insomma, a me "ENDGAME" era piaciuto ed infatti l'ho acquistato, questo "13" invece non lo comprerò anzi: ho fatto fatica a tenere quelle 2-3 canzoni valide dentro l'Ipod... Io penso e spero che sia un album di transizione, fatto per obblighi discografici. Se così non fosse penso che la band debba fermarsi perchè non ha più nulla da dire a livello compositivo, anche se alla fine con il precedente "ENDGAME" si erano viste cose interessanti. Solo il tempo ci dirà cosa i Megadeth decideranno e vorranno fare, io rimango fiducioso in un prossimo album degno di nota.
freedom
Martedì 15 Novembre 2011, 0.38.52
139
Allora, il disco può piacere o meno, questo è risaputo...ma resta una delle cose peggiori fatte dai Megadeth.
Dave Insane
Martedì 15 Novembre 2011, 0.31.29
138
eeeeeravamo fidanzati! pooooooi, tu mi hai lasciato senza addurre motivazioni plausibiliiiiii! ciò nonostante: cari megadeth non vi amo più. (lo spunto per questo commento me l'hanno data alcuni battibecchi che avete avuto qui sotto)
lux chaos
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.48.35
137
E straquoto pure andrea, anche se la pensa all'opposto di me su 13!
Kupu
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.47.53
136
Concordo con il 45 volevo dire
Kupu
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.46.45
135
Concordo con il 55
lux chaos
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.46.09
134
straquoto Bebop al 100%
Andrea
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.43.32
133
Quante menate per un numero. Vi piace il disco? A me piace, molto più degli ultimi album dei Megadeth. Non vi piace? Pazienza. Non c'è bisogno di scannarsi per un dischetto.
lux chaos
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.43.27
132
@thrasher: cazzo, mi dispiace che devi continuamente commentare per difenderti da sti 4 bambini che continuano a scassare il cazzo con argomentazioni INUTILI TRITE E RITRITE perchè hai dato 45 al disco del loro gruppo preferito....ma come ti sei permesso??? eh? eh? eh? io mi sono sempre espresso civilmente, ma mò basta: AVETE ROTTO IL CAZZO. Malleus, tu da ex recensore non lo avresti mai bocciato? Bene! Non ce ne frega un cazzo. io ascolto metal da 20 anni, ho tutti i cd dei megadeth e 13 è cacca fumante, la penso come Thrasher e la recensione non è affatto ridicola...altro che 'non hai capito il valore di alcuni passaggi e bla bla bla'....ma basta, cazzo!!!! Pace a tutti
Bebop
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.36.36
131
Daje con 'sta storia che è stato scritto in poco tempo e che lo ha fatto solo per interrompere i rapporti con la casa. Ma un bel chi se ne frega, no? Cioè fatemi capire, se voi avete un lavoro da svolgere per un cliente, e glielo fate malino, vi giustificate dicendo che eravate poco concentrati perché avete litigato con vostra moglie? Ma sapete in quale bella località vi manda poi il cliente? Suvvia, facciamo i seri, questi vengono PAGATI per produrre musica. T' è venuto una ciofeca? Capita a tutti di fare passi falsi, e nel campo artistico capita anche di non rialzarsi più, fa parte del gioco e pazienza, ma la scusetta che hai fatto il dischetto giusto per farlo non l' accetto, è mancanza di serietà e basta. Questo discorso lo faccio in generale per tutte le band, non entro nei meriti o demeriti di questo album, sia chiaro, ma visto che tanti lo scusano con 'ste due motivazioni del tutto personali e che all' acquirente non interessano e non devono interessare, ho voluto scrivere qui questa mia riflessione. A presto.
the Thrasher
Lunedì 14 Novembre 2011, 23.02.47
130
@Malleus: così va meglio, però non sempre si può condividere un'opinione, un parere. in ogni caso la seconda recensione è più affine al tuo pensiero, no? se io avessi scritto una recensione identica a quella di Barry che senso avrebbe avuto? certo, poteva succedere (nulla è pianificato), ma così sono state espressi due punti di vista, e se il tuo si riflette nel secondo non vedo perchè debba per forza esserlo anche nel primo. a cosa serve recensire se tutti dobbiamo per forza avere la stessa opinione? @Mechanix: non ho fatto nessun paragone con i metallica (il riferimento a Lulu era solo una provocazione fine a se stessa) e mi offende il tuo parere in cui dici che sono la classica persona che si aspetta il solito thrash blablabla: non è così, io per esempio ho apprezzato anche cryptic writings, non mi fa così schifo un load, apprezzo il thrash brutale dei kreator tanto quello più tecnico dei coroner, degli annihilator o dei primi megadeth. delle 5 canzoni mi da fastidio il fatto che siano state scritte per altri ambiti e infilate nel disco per far numero. tu dici: ''un lavoro tutto sommato godibile e soprattutto scritto in pochi mesi''. appunto, in pochi mesi: lo doveva fare ''per forza'', in fretta, e questo non è genuino, non è arte, è commercio, è plastica e la cosa mi sta fottutamente sul cazzo. la mia recensione sulle canzoni è ridicola? motivami il perchè, grazie
Mechanix
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.45.00
129
Comincio a sospettare che il primo recensore ha scritto quest'articolo ubriaco.E' stato troppo severo, non capisco cosa c'è di male a proporre 3 canzoni che in precedenza erano dei demo.Poi Black Swan e Millenium of the Blind sono state modificate, e appaiono diverse rispetto ai demo.Inoltre non capisco perchè hai aggiunto Sudden Death e Never Dead:mentre la prima era uscita su Guitar Hero, ed è stata ripresentata giustamente su Th1rt3en (poichè è uscita solo sottoforma di singolo), mentre Never Dead è stata creata per un videogioco che ancora non è uscito!Non è la prima volta che Mustaine collabora per le colonne sonore dei videogiochi (il famoso Duke Nukem Theme, Gears of War di United Abominatios e infine queste due).Inoltre la recensione delle altre canzoni è semplicemente ridicola.Sei il classico esempio di persona che si aspetta sempre il solito thrash metal.Non possiamo pretendere un nuovo Rust in Peace.Gli artisti cambiano, esplorano nuovi orizzonti.Dare un 45 a Th1rt3en e continuare a paragonare i Metallica con i Megadeth, è ridicolo.Poi ognuno ha la sua metrica di giudizio, ma attribuire un 45 ad un lavoro tutto sommato godibile e soprattutto scritto in pochi mesi, non è coerente.
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.33.17
128
mettiamola cosi thraher, io posso anzi devo scusarmi con te perchè in quel momento ho abusato del turpiloquio preso oltremodo dall'incazzatura, li torto mio. per quanto riguarda il disco, a questo punto io non so che dirti, se devo darti il mio giudizio oggettivo oltre 70 il voto non va, però io oggettivamente da ex recensore non lo avrei mai, MAI bocciato, è inutile andare avanti a ribadirti la mia posizione, tuttavia la tua recensione mi rattrista, non perchè in copertina c'è il nome megadeth ma perchè io ho colto aspetti di questo disco che mi piacerebbe condividere e che invece proprio non trovo nelle tue parole
the Thrasher
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.29.48
127
e cmq lo stesso Khaine ha detto che la pensa in maniera simile a me su questo disco. soltanto perchè io esprimo idee diverse dalle tue il sito si denigra da solo? è una redazione, questa, un'incontro di idee e opinioni. e visto che nei commenti sotto traspare come in molti lo definiscano 'buono' e in molti una 'porcheria' significa che forse non sono l'unico coglione ad essere rimasto deluso dal disco.
the Thrasher
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.26.32
126
@malleus: io le mie motivazioni le ho dette e le ho ripetute (5 canzoni già edite, canzoni troppo flosce ecc), il fatto che non coincidano col tuo pensiero non ti da diritto di offendermi. va bene, conoscerai anche il valore dei classici dei megadeth e ti piacerà questo nuovo disco, va bene, ma io non ho detto che sei un deficiente perchè ti piace. è il tuo giudizio, e questo è il mio, fine. puoi dirmi la tua opinione, puoi dirmi che non la pensi così, ma in maniera CIVILE e non come invece hai fatto. se il disco non mi è piaciuto cosa devo farci? promuoverlo solo perchè è marchiato megadeth? forse non potrò cogliere certi passaggi che un chitarrista invece potrebbe trovare complessi o di gran livello, ma la musica è anche feeling: stilisticamente forse questo disco sarà anche impeccabile, ma mi ha trasmesso pochissimo. questo non ti autorizza a insultare. noi recensori non scriviamo una recensione credendo che sia la verià assoluta, e facendole pubblicare con la pretesa che tutti concordino, esistono i commenti apposta. quello che si chiede è la civiltà e l'educazione nei commenti, poi puoi anche dire che il disco per te merita 100 ma senza dare del coglione a nessuno
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.23.56
125
cuordipetra il punto non è ''vende dunque è bello'' ma vende dunque piace, la gente compra dopo aver ascoltato online ormai, una buona parte compra sicuramente per il nome, per completismo ecc ma con le preview online ecc quando uno va al negozio sa benissimo cosa sta comprando. ogni situazione in classifica è particolare per vari motivi, secondo me con gli altri nomi in classifica in questo momento, la posizione dei megadeth è significativa, ma io non sostengo che il primo sia il migliore, semplicemente quello che piace di più, e la differenza secondo me c'è
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.20.01
124
si khaine sinceramente mi stupisco, sono deluso, e secondo me con recensioni del genere il sito si denigra da solo punto, e non credo manco di aver sparato puttanate.
Cuordipietra
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.17.50
123
Si che regge, cao. I generi saranno diversi, ma il concetto che ti muove è il medesimo: "vende ERGO è un buon disco". E' una troiata, perchè non è vero che il metallaro medio è tanto diverso dal fruitore di generi più leggeri: COMPRANO IL NOME, non il disco, non la musica. Guarda la differenza di vendite tra l'ultimo dei Maiden e l'ultimo dei Jag Panzer: secondo il tuo ragionamento il migliore sarebbe il primo, mentre sappiamo che non è così.
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.16.36
122
the thrasher, il tuo commento è qualcosa di inconsistente mi spiace proprio, sul '' non si possono...'' è la costatazione più opinabile del mondo! io non ho 12 anni caro mio e so benissimo il valore dei vecchi classici dei megadeth, nessuno paragona 13 a rust, ma neanche a youthanasia ma davvero non trovo argomentazioni valide per dare a questo disco un voto sotto il 60. la mia costatazione di sudden death era per enfatizzare il valore di certi passaggi che secondo me non hai neanche lontanamente colto nell'ascolto del disco, non solo in quella canzone...
Khaine
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.11.48
121
Ti stupisce??? Ti stupisce?? Ragazzo, sai benissimo che queste recensioni sono state lette e corrette da almeno altre due persone e caricate in ultima fase dalle mie manine. Non dire puttanate per giustificare le tue posizioni. Ti piace il disco? Bene. Ma non permetterti di denigrare il lavoro (prima di tutto) e l'opinione di chi scrive su queste pagine. Non ti è concesso in alcun modo.
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.08.01
120
cuordipietra: il tuo paragone non regge, si parla di generi completamente diversi, il pop ha vendite, il metal ha altri numeri punto è un dato di fatto e per me 13 al primo posto è un gran traguardo. khaine: simpatica la tua perifrasi peccato che io non sia il primo cretino di turno che arriva su metallized a fare rissa, se sta volta sto reagendo così è perchè credo fermamente nelle mie opinioni e mi stupisce che tu da capo redattore abbia permesso la pubblicazione di cotante castronerie in una recensione, vuoi vedere le mie lamentele come dei piagnucolii puerili? va bene fallo pure ma io non mi schiodo e sono convinto del mio giudizio oggettivo su quest'album.
Er Trucido
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.06.34
119
Si ma vendere non è sinonimo di qualità e ricordiamoci che viene venduto anche il marchio. A me il disco ha dato una scesa tremenda, se a te è piaciuto ben contento, mi sembra però che non siano tutti concordi sulla qualità di 13, quindi ci può stare che si abbia un giudizio differente dal tuo o dal mio o da quello di Rino, che per lo meno meriterebbe più rispetto di quello dimostratogli. Per il resto sono tue considerazioni sulle quali non voglio metterci bocca perchè non mi riguardano, anche se un po' mi dispiace che la pensi così.
the Thrasher
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.05.48
118
@Malleus: se il giudizio fosse stato 'soggettivo' avrei salvato il culo ai megadeth, che sono uno dei miei gruppi preferiti. io non mi ritiro proprio, se vuoi non leggere le mie recensioni, il tuo giudizio non è il vangelo. spiego una cosa: al disco avrei potuto dare anche 50, persino 55 se preso in un eccesso di magnanimità, MA NON SI POSSONO PUBBLICARE CINQUE CANZONI VECCHIE DI ANNI su un album di inediti. e tutte le altre? molle, flosce, trite e ritrite. se avete 12 anni e non avete mai ascoltato fino allo sfinimento i primi dischi dei megadeth allora, forse, potreste apprezzarlo o trovarci qualcosa di carino. la miglior canzone di 13 è peggiore della peggior canzone di youthanasia o CTEl. i precedenti nenanche li scomodo. per giudicare un disco bisogna anche saperlo suonare alla perfezione? wow questa mi è nuova.
Khaine
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.01.07
117
Quando leggo certe rosicate penso a quel mio amico che, mollato dalla morosa (strafiga) continuava -senza essere mai interpellato!- a parlarne male, trovandole difetti inesistenti. La verità è che quella ragazza era proprio uno schianto, e la sua mancanza lo uccideva. Malleus, tu mi ricordi quel mio amico: con la sola differenza che io e te non ci siamo mai neanche guardati negli occhi. Ti sarei grato se la smettessi di piagnucolare.
Cuordipietra
Lunedì 14 Novembre 2011, 21.00.51
116
'A Malleus, sai quanto ce ne può fregare delle classifiche di vendita??? Con questi parametri, J.Bieber sarebbe il miglior cantante del millennio.
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.52.27
115
sinceramente per come va il mercato musicale il fatto che 13 sia al primo posto della classifica americana credo che sia un dato parecchio significativo, evidentemente per te è una cosa opinabile, per me no dato che siamo nell'era in cui tutti scaricano gratis quindi il fatto che questo disco stia vendendo e dico VENDENDO è un dato significativo... argomentazioni? metti il disco nello stereo punto non c'è niente da argomentare, non ho ne tempo ne voglia, forse esagero ma essendo la musica una mia grande, grandissima passione, quando leggo certe cose mi incazzo davvero è più forte di me, io non affermo che questo disco sia un capolavoro, ma album insufficienti sono ben altra cosa. quando leggo recensioni del genere sono contento di non far più parte della webzine, certi giudizi affrettati e carichi di soggettività abbassano tremendamente il livello del sito, questo è il mio parere.
Er Trucido
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.41.01
114
@Malleus: non ti pare di esagerare? Il primo posto di billboard non è un parametro per valutare la bontà di un disco e per favore non tiriamo fuori il discorso "lo sapete fare/scrivere un disco così". In amicizia eh, però io sto aspettando delle argomentazioni.
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.34.12
113
ma gente vi siete bevuti il cervello e le orecchie???? dai cazzo!
Diddi' Verni
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.31.38
112
veramente un album imbarazzante ... spero davvero che tutto sia un congedo dalla roadrunner .... voto 20 e mi sento buono
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.21.01
111
primo posto in classifica billboard in culo a ste 2 recensioni, soprattutto alla prima... RINO GISSI ritirati per piacere, ritirati, oggettivamente dare 45 a questo disco vuol dire non capire un cazzo di musica, quando ti sentirò fare alla perfezione tutti gli assoli di sudden death allora forse potrò accettare il tuo voto. Scusami se sono così ostile ma svilire un buon disco come questo credo sia veramente deplorevole.
lux chaos
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.12.31
110
In italia al secondo posto in classifica abbiamo Marracash con 'king del rap'....un motivo minimo ci sarà no???? Ma che vor dì giuseppeeeeee
Dave Insane
Lunedì 14 Novembre 2011, 20.06.47
109
sono al primo posto perchè nel commercio, il nome è sempre più forte del contenuto. altrimenti non mangeremmo merendine mulino bianco e cioccolata ferrero...
Giuseppe
Lunedì 14 Novembre 2011, 19.55.17
108
Se sono al primo posto un motivo minimo ci sarà no? http://www.billboard.com/#/charts/hard-rock-albums
IWANTOUT
Lunedì 14 Novembre 2011, 18.59.38
107
disco godibilissimo!
Viktorward
Lunedì 14 Novembre 2011, 18.23.28
106
Capisco le esigenze contrattuali ma l'acquirente o fan che sia investe dei soldi (e nemmeno pochi)...
lux chaos
Lunedì 14 Novembre 2011, 18.14.18
105
Quoto Er Trucido al 100%!!!!! (commento 103)....la mia posizione è uguale...l'accusa di distruggere i grandi nomi non regge, ed è insensato chi si lamenta dicendo che è giusto stroncare Lulu che è una merda (assolutamente vero) e non è giusto stroncare gli opeth....perchè è giusto uno e non l'altro? In nome di cosa? Io adoro gli opeth, ho tutti i loro dischi, ma 'heritage' per me è merda fumante....per cui non diciamo 'giusto di qui, sbagliato di là', ci sarà sempre chi apprezza e chi no in base al gusto...non penso che a stroncare i grandi nomi a quelli della redazione vengano in tasca soldi....e comunque la verità NUDA E CRUDA su questo disco dei 'deth è espressa perfettamente da CuordiPietra ("Se non fosse un disco dal nome così blasonato, non se lo cagherebbe nessuno, tanto è banale e loffio!)....metal up!!!
Mattia
Lunedì 14 Novembre 2011, 16.51.31
104
Ma se, non ho mai ascoltato troppo i megadeth e mai lo farò, non mi interessa, però dai questo cd non è male.
Er Trucido
Lunedì 14 Novembre 2011, 16.16.18
103
Mah, io sono perplesso. Tra gente che dà dell'incapace, quella che pensa che sia un insulto di recensione e chi pensa che si butti apposta del fango addosso ai grandi nomi (dimenticando ad esempio l'87 ai Machine Head) non ce n'è uno che abbia spiegato perchè questo disco non merita l'insufficenza. Da quello che ho sentito è mollo come la panissa (come diciamo a Genova), non ci vedo sto discone. Possiamo trovare tutte le scuse del mondo (disco affrettato, il contratto con la roadrunner e cazzi e mazzi) ma il cd costa dei soldi all'acquirente, se è mediocre cosa gli diciamo al negoziante: "16€? ma questo disco è affrettato, la roadrunner non li ha cagati di pezza, 5 pezzi sono vecchi, più di dieci euro non vale". Cerchiamo di motivare le opinioni per favore, troppo facile dire "il recensore non capisce un cazzo, questo disco vale 80/90/104/77, 4"
Maurilio
Lunedì 14 Novembre 2011, 15.47.56
102
Basta aspettarci grandi cose dai gruppi storici! Quello che dovevano dare l´hanno giá dato tempo fa. I Megadeth li ho abbandonati dopo la delusione di The sistem has failed, secondo me molto mediocre. Meglio puntare su gruppi nuovi o quasi e abbandonare i vari Maiden,Metallica e compagnia . Preferisco ascoltare le loro cose vecchie piuttosto che comprare le nuove, per poi lasciarle inascoltate da qualche parte. E lo stesso vale per gli ultimi Iced Earth, riff strasentiti e ormai fiacchi, tanto vale andarmi a riascoltare i loro classici.
Madblade
Lunedì 14 Novembre 2011, 15.25.56
101
A me non è dispiaciuto. E' evidente che sia stato fatto per dovere di contratto, sia per qualche canzone meno ispirata che per quelle "riciclate" per arrivare al numero 13. Avrei preferito meno quantità e più qualità, magari qualche traccia più lunga e complessa, ma all'ascolto lo trovo comunque gradevole. Voto 70.
Viktorward
Lunedì 14 Novembre 2011, 14.45.24
100
Anke The System Has Failed è anni luce superiore a questo....
EdoCFH
Lunedì 14 Novembre 2011, 14.38.06
99
"se ascoltato immediatamente dopo Lulu potrebbe assumere alle vostre orecchie un valore molto più elevato di quanto non ne possegga realmente, tanto per capire il grado di masochismo con cui due dei leggendari Big Four hanno deciso di triturarsi gli attributi (ed il credito residuo) in questo nefasto finale d'anno." CHE COMMENTO RIDICOLO.la prima recensione è un insulto,l'altra ha uno spettro oggettivo e analizza e contestualizza il cd in modo migliore,ed ovviamente ne ricava un voto meno condizionato da ideologie e idee da terza media
Broken Dream
Lunedì 14 Novembre 2011, 14.25.13
98
Album apprezzabile, promosso a pieni voti. Voto personale: 75
Malleus
Lunedì 14 Novembre 2011, 13.25.02
97
55? ma lasciate le recensioni importanti a qualcuno capace per cortesia, 80 pieno.
Cuordipietra
Lunedì 14 Novembre 2011, 12.26.31
96
Ma ha fatto benissimo a dare 45, è il massimo che può pretendere!! 5 canzoni vecchie, le altre piatte e sgonfie come le tette di una ottaugenaria, non ce n'è una che lasci il segno. A me fanno ridere gli utenti come Davide che si indignano se il loro idolo musicale viene bocciato, no esiste la lesa maestà! Se non fosse un disco dal nome così blasonato, non se lo cagherebbe nessuno, tanto è banale e loffio!
Nightblast
Lunedì 14 Novembre 2011, 12.24.03
95
...è un disco di transizione con alti e bassi. 2 brani pessimi, di cui uno con la linea vocale presa da In a gadda da vida, e tre pezzi già conosciuti anche se riarrangiati. Perchè vi scannate? prendetelo per ciò che è...un semplice disco di mestiere che se solo avesse 3-4 canzoni in meno sarebbe molto più compatto...Però 70 lo merita.
nihei
Lunedì 14 Novembre 2011, 12.09.52
94
@lux chaos: i gestori del sito possono giustamente fare quello che vogliono e mettere a recensire chi gli pare, a me interessa leggere anche recensioni negative di dischi che magari mi piaccioni purchè scritte in maniera critica. Purtroppo ultimamente sto notando la tendenza a sputtanare i "big names" a volte giustamente (vedi la ciofeca "Lulu") altre volte meno (Opeth e appunto Megadeth). Questo disco nello specifico non è certo un capolavoro, di rempitivi ce ne sono diversi così come diversi ottimi pezzi... lo dico perchè il disco l'ho ascoltato diverse volte e non mi ha fatto per niente schifo, altrove ho letto recensioni magari non così entusiastiche ma nessuna così tanto negativa. O il primo recensore si è fatto condizionare troppo dal gusto soggettivo oppure gli andava semplicemente di spalare un po' di fango su un gruppo noto perchè fa figo farlo.
Painkiller
Lunedì 14 Novembre 2011, 11.37.12
93
Speravo che tutti i BIG4 capissero, dopo il grande tour che li portati in giro, che i fans hanno ancora tanta, tanta voglia di Thrash. Ora dico io, sarà un bell'album oppore no? Non mi interessa saperlo, a meno che non sia un album thrash. I Metallica ci hanno provato con DM e spero nel suo successore, Worship music mi piace, ora aspetto che i deth cambino etichetta e si riprendano...che palle!!!
blackstar
Lunedì 14 Novembre 2011, 11.13.47
92
Per quanto mi riguarda, quando i megadeth suoneranno alcune canzoni di 13 sicuramente non storcerò il naso. E non è poco. @LAMBRUSCORE: La scena del discorso del dottor meinheimer è spettacolare!
Lord_of_all_fevers
Lunedì 14 Novembre 2011, 11.05.01
91
poverini.. hanno l'eta che hanno, sono in contrasto con la casa discografica, è un disco di transizione... no, sono tutte idiozie. questo, come il precedente endgame, sono dischi che potrebbe aver fatto qualsiasi altro gruppo thrash, non hanno personalita; ma loro possono permetterselo, tanto i soldi entrano lo stesso, qualita o no... e vedere questo da un gruppo come i megadeth (che personalmente adoro, almeno sino a youthanasia) è una cosa tristissima. suonate live e basta
LAMBRUSCORE
Lunedì 14 Novembre 2011, 10.47.02
90
ho letto varie recensioni positive in giro, ma dico, qualcuno è riuscito ad ascoltare x intero questo disco? non so, tra questo e gli ultimi cannibal corpse,(anche se non c'entrano col genere) chi può riuscire ad arrivare in fondo al cd, peggio del discorso del dottor meinheimer nel film una pallottola spuntata 2 e 1/ 2....
AL
Lunedì 14 Novembre 2011, 9.38.56
89
quoto il commento 11. l'album non è da 45 però è insufficiente...
BILLOROCK fci.
Lunedì 14 Novembre 2011, 9.37.36
88
O-o ..... bah...
DIMMONIU73
Lunedì 14 Novembre 2011, 8.44.42
87
Questo disco è una SCOREGGIA, punto.
Ian "metal is my religion"
Lunedì 14 Novembre 2011, 0.34.06
86
Non è poi così cattivo il disco e poi ormai hanno un età 50 Mustaine 52 Ellsfon non si può pensare di fare un thrash veloce e inkazzato a quell'età ormai manca tutto sopratutto la rabbia !
lupus in fabula
Domenica 13 Novembre 2011, 23.05.28
85
a me piace!
lux chaos
Domenica 13 Novembre 2011, 22.50.58
84
@Publi enemy no 1 (commento 68) @nihei (commento 72): ma non vi va mai bene niente???? La moda di bocciare i gruppi famosi e bla bla bla bla bla.....io adoro i megadeth, da sempre, e ho tutti i loro dischi, ma questo disco è, come ho già detto, MEDIOCRE. Poi un 45 magari non lo merita, va bene, è l'opinione del recensore, e pace....mi fa pisciare dal ridere tale tommy, quello che scrive che dare 45 a questo disco vuol dire "non capire una sega del percorso artistico di una band longeva"....scusaci, ce lo sveli tu questo percorso artistico che Mustaine ha rivelato solo a te??? Chissene frega del percorso, chissene frega di rust in peace, chissene frega di tutto, giudichiamo il disco per quello che è: per te bello, per me mediocre e piatto come il culo di una vecchia, per te ascoltabile (quindi da votare 70), per me ascoltabile (quindi da votare 60 risicato), ecc ecc.....è inutile continuare a difendere pareri soggettivi pretendendo che siano oggettivi.....a te piace? Bene, ascoltatelo!! Poi quando Mustaine fra qualche tempo, quando uscirà il nuovo album, ammetterà di aver fatto un disco cagoso in fretta e furia al cui confronto Endgame (a cui io do 80) è un capolavoro da rnr hall of fame, magari ci ripenserete su....metal up!!!! e w metallized
Enzo
Domenica 13 Novembre 2011, 22.45.00
83
disco molto deludente....
Blizz
Domenica 13 Novembre 2011, 22.41.33
82
Nonostante i voti così bassi il disco mi è pisciuto molto...si ascolta molto bene, è godibile, orecchiabile, e alcune canzoni ti prendono..
Mr.Darcy85
Domenica 13 Novembre 2011, 22.39.25
81
Premetto che per ora ho ascoltato solo il singolo PEN1, ma devo ammettere che non mi sembrava cosi male...
piggod
Domenica 13 Novembre 2011, 22.29.45
80
Boh, per essere un album fatto per terminare un contratto non mi sembra poi tanto male. Non passerà alla storia, ma si lascia ascoltare dignitosamente, facendo valere tutto il mestiere dei Megadeth. In termini numerici sono d'accordo con il voto della seconda recensione.
the Thrasher
Domenica 13 Novembre 2011, 22.18.34
79
io non mi attendevo un nuovo rust in peace, nè per forza un disco thrash. il punto è che in questo disco non ci sono canzoni capaci di coinvolgermi, è artificiale, è costrutiosolo perchè si 'doveva'. è facile criticare il mio punto di vista, dicendo che non capisco una sega, che giudico secondo le simpatie (io i megadeth li adoro) o che ho dato un parere infantile. ci si lamenta del fatto che altri siti hanno dato tutti voti alti, ma io non mi faccio influenzare dall'opinione degli altri siti, se un disco mi piace mi piace se no lo boccio. se sia io che l'altro recensore avessimo dato la sufficienza ci sarebbe stato chi ci avrebbe tacciato di paraculismo, di favorire e salvare sempre i grandi nomi; stavolta invece è il contrario, ci viene detto di avere la tendenza a bocciare i grandi nomi. è assurdo, perchè a seconda del voto ci viene detto di volta in volta tutto e il contrario di tutto. rilassatevi, ragazzi, è solo un giudizio su un disco. ma vi rendete conto? se fossero stati i metallica a afare un diwsco con 5 canzoni già edite, un disco di qualità mediocre, un disco rattoppato alla ben'è meglio si sarebbero scatenati plotoni di esecutori, e adesso invece sembra che io sia un coglione. mi fanno piacere i commenti di chi la pensa come me, in particolare freedom. sul commento n. 45 di davide non mi esprimo xk non mi abbasso a quel livello. io almeno i coglioni ce li ho, non come certa gente che si sente un leone dietro la sua tastiera
Er Trucido
Domenica 13 Novembre 2011, 22.14.39
78
@Davide: ognuno ha diritto di dire la sua... giustissimo! Allora perchè nel commento 45 chiedi di dare un calcio nei coglioni a Rino? Solo perchè ha bocciato un disco che secondo te DEVE (in base a quale teorema poi) prendere 70? E poi dare della capra e dell'ignorante, parlare di simpatie... si il diritto di diritto di dire la propria è legittimo, ma mi sembra che ce ne stiamo approfittando un po' troppo, per un disco poi che da quello che ho sentito e dalla maggioranza dei commenti risulta mediocre. Ah e per tutti: l'insufficienza non è stata data per far scalpore o per odio verso i Megadeth, il giudizio è stato dato senza pregiudizi od ordini di scuderia di sorta. Gli altri siti avranno dato i loro e sinceramente non me ne frega un cazzo.
BFS
Domenica 13 Novembre 2011, 22.04.28
77
@Publi enemy no 1: Perchè in questo sito tutti si scannano contro i Megadeth qualsiasi cosa essi facciano, ecco perchè.
BFS
Domenica 13 Novembre 2011, 21.51.06
76
@Publi enemy no 1: semplice, perchè ormai in questo sito ci sono solo persone che si scannano contro i Megadeth qualsiasi cosa facciano. Ecco perchè.
Davide
Domenica 13 Novembre 2011, 21.42.45
75
@STORMLORD: Hai ragione, mi sono incazzato, ed anche un bel pò, appena ho letto la prima recensione. A me non me ne frega niente se questo è un album di b-sides dei vecchi album anni 90 o di canzoni destinate alle colonne sonore dei videogiochi, è comunque OGGETTIVAMENTE un album ben suonato e che si lascia ascoltare con tranquillità, e un 70 pieno se lo DEVE meritare. Se poi c'è qualcuno giudica secondo le sue simpatie (es. Pino Scotto) dovrebbe solo stare zitto e non parlare. Ma visto che ognuno di noi ha DIRITTO di dire la sua, non posso farci assolutamente niente, è giusto così, ma quella persona rimarrà ignorante e capra a prescindere.
Max
Domenica 13 Novembre 2011, 21.16.14
74
album molto bello sullo stile countdown e youthanasia. efficaci linee vocali di Dave, riff granitici e melodici allo stesso tempo. 80
tommy
Domenica 13 Novembre 2011, 21.11.49
73
khaine sono passati 20 anni e più dai pezzi che citi tu riproporre oggi delle copie non avrebbe senso cmq intendevo associare never dead ai pezzi di cte e youth quelli più simili alla forma-canzone poi è chiaro che tecnicamente rust in peace è un altra cosa.ripeto dare 45 a quest album significa non capire una sega del percorso artistico di una band longeva.Non si può volere un rust in peace ogni volta e per sempre.
nihei
Domenica 13 Novembre 2011, 21.10.13
72
Curioso come su questo sito ormai vada di moda dare insufficienze quando si tratta di recensire nomi grossi... non a caso l'unico votaccio che ho visto sul web. Il disco non è nulla di trascendentale, siamo sul livello di Endgame quindi un livello molto buono, tanti bei pezzi e qualche cagata (Guns Drugs % Money in prims). 75 pieno.
Andrea
Domenica 13 Novembre 2011, 20.53.20
71
Buon disco. Niente di nuovo sotto il sole, ma almeno ci sono dei refrain migliori di quelli contenuti in "Endgame". Preferisco quest'album al precedente. Voto 75/100
Giuseppe
Domenica 13 Novembre 2011, 20.03.40
70
Bel disco. Almeno non si mettono a fare il nuovo genere dei metallica... trash metal.
Dave Insane
Domenica 13 Novembre 2011, 19.50.33
69
ragazzi ma questi non fanno un disco buono dal '94. abbiate pietà di loro
Publi enemy no 1
Domenica 13 Novembre 2011, 19.46.35
68
ma come mai è questo l'unico sito dove c'è un voto così basso?
LAMBRUSCORE
Domenica 13 Novembre 2011, 19.45.17
67
sarò retrogrado, ma dico: un disco di questo genere musicale, senza i classici tupa tupa, non fa per me,l'ho ascoltato poco ma l'ho già bocciato in pieno, peccato per alcuni buoni riffs e assoli validi. non lo comprerò neanche quando lo troverò (credo presto),usato a 5 euro...
lux chaos
Domenica 13 Novembre 2011, 19.40.38
66
Mega-troiata 55
warder
Domenica 13 Novembre 2011, 19.31.33
65
il recensore si è sparato della merda in vena prima di recensire quest'album
Harris Was God
Domenica 13 Novembre 2011, 18.24.24
64
Ecco stringo la mano a Zampirone per questo commento più ponderato, effettivamente il mio è un gusto personale ed Endgame è risaputo che ha diviso molto i giudizi. Spero sempre nel secondo Rust, che mi sembrava molto più vicino 2 anni fa, molto più lontano oggi..vedremo
Metal4ever90
Domenica 13 Novembre 2011, 18.19.47
63
Non l'ho sentito, Public Enemy No.1, e Sudden Death non mi parevano male però. Ricommenterò appena gli avrò dato un pò di ascolti.
kvmetternich
Domenica 13 Novembre 2011, 18.15.32
62
Secondo me è un disco da 70 tutto sommato. Buoni episodi alternati ad altri molto più poveri e banali. Secondo me è stato un disco fatto per andare in tour e lasciarsi alla spalle la roadrunner, che Dave ha sempre criticato per lo scarso supporto della label nei confronti dei megadeth. L'importante è che possano continuare la loro attività live e che dave goda di buona salute. Tutti i fan sanno che questo è un disco di transizione e , a parte qualche episodio, verrà dimenticato in fretta.
Blue
Domenica 13 Novembre 2011, 18.04.22
61
55?ma no dai non sarà un gran disco ma si lascia ascoltare..più che sufficiente..65
Argo
Domenica 13 Novembre 2011, 17.59.03
60
Io non l'ho ancora comprato, aspetto che cali il prezzo, ma dico solo questo: per i gruppi ormai con decenni alle spalle è rarissimo tirare fuori nuove idee, in fondo è umano e comprensibile, quindi accettando il fatto che sarà una mezza schifezza come gli ultimi, mi rassegno solo a prenderlo per puro collezionismo e completezza. Dai su, che tra 10-15 anni i gruppi storici avranno ormai messo le chitarre al chiodo e potremo solo ricordarli con nostalgia!
Zampirone
Domenica 13 Novembre 2011, 17.47.53
59
Non sto dicendo eresie, purtroppo quell'album è stra-sopra-valutato! E l'ho anche ascoltato fin troppo per giunta e ce l'ho a casa (non con il celofan ovvio!). Però da buon thrasher (non il recensore! ) che ero posso dirti che è comunque oggetto di studio (non da parte della NASA) ed è stato un titolo che ha diviso parecchio. Tutto sommato, ho sempre apprezzato lo sforzo del lungo rosso crinito a continuare la musica che più gli piaceva anche dopo il periodo buio di fine anni 90 anche se forse adesso sarebbe veramente il caso di gettare la spugna secondo me....
Undercover
Domenica 13 Novembre 2011, 17.43.47
58
Ragà non è che ci voglia molto a essere meglio di questo disco, è un compitino ben fatto, canonico, molto orecchiabile in certi punti senza sputtanarsi eccessivamente ma tenendo conto che ha recuperato scarti del passato e ha esagerato con il numero dei pezzi per me alla sufficienza non c'arriva seppur per poco ma non c'arriva, punto sul 50 come voto.
Nightblast
Domenica 13 Novembre 2011, 17.40.40
57
Endgame è meglio di questo 13...decisamente molto più ispirato...
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 17.29.30
56
Io sono rilassato, c'è qualcun'altro qui che non lo è per niente. Io quoto in pieno la rece di The Thrasher.
Harris Was God
Domenica 13 Novembre 2011, 17.27.20
55
WE!!! Non diciamo eresie Zampirò!! (te lo dico con affetto, ma non puoi buttare via Endgame su!! vorrei sapere il motivo se vuoi) Forse non mi sono espresso bene, "capolavoro" se paragonato a 13, ma resta comunque un gran bell'album PER I MIEI GUSTI il migliore DELLA BAND negli ultimi 20 anni, siamo nel 2011, quindi dal 91 in poi, si, migliore di Countdown, Youthanasia ecc ecc PER ME, non in senso assoluto, dato che io amo brani veloci e più melodici che monolitici e potenti. (da qui il mio odio per quest'ultimo, 13).
Zampirone
Domenica 13 Novembre 2011, 17.19.09
54
Non è vero: la compilation di rutti della nonna è da 100!
Electric Warrior
Domenica 13 Novembre 2011, 17.13.28
53
Zampirone, stai calmo. Validissimo, almeno per me, non significa capolavoro. Ed è inutile star qua a dire "Ah allora Dedicated to Chaos dei Ryche è un capolavoro" e mò tiriamo fuori pure LuLu, The Final Frontier e la compilation dei rutti di mia nonna. Endgame secondo molti è un disco superiore a questo, punto. Rimaniamo nell'ambito della discografia dei Megadeth. Paragoni esterni mi sembrano insensati.
STORMLORD
Domenica 13 Novembre 2011, 17.08.56
52
@ freedom: rilassati, probabilmente si è incazzato come una bestia leggendo la recensione di thrasher... certo che stroncarlo con un 45 mi sembra moooolto esagerato. Capisco chi gli da un voto dal 53 al 59, ma 45 no cazzo! In ogni caso lo sto rivalutando e dal 60 che ho dato nel commento 41 passo ad un 67
Zampirone
Domenica 13 Novembre 2011, 17.05.08
51
Ah perchè Endgame era "validissimo" nonchè "capolavoro"? Allora "Dedicated To Chaos" dei Queensryche è il capolavoro massimo di ogni tipo di musica degli ultimi 50 anni. Non è per fare polemica ma se c'è un disco che ho buttato a far polvere nel 2009 è stato Endgame, mentre a palla mi ascoltavo "Need To Believe" dei Gotthard! Con tutto che sono cresciuto a suon di Metallica Anthrax e Slayer! Renaz o mio Renaz ma ndo cacchio sei finito?????
Enrico
Domenica 13 Novembre 2011, 17.04.25
50
Mah... sicuro non è un capolavoro ma sicuramente vale più di 45.
Electric Warrior
Domenica 13 Novembre 2011, 16.53.03
49
Come già dissi nel forum, un disco mostruosamente anonimo. Mi trovo più d'accordo con il "tono" della prima rece, pur apprezzandole sostanzialmente entrambe. I Megadeth si stavano riprendendo con il validissimo Endgame e con questo deludente 13 (mi scoccia scrivere il titolo bimbominkiese) si sono veramente tirati una megazappata sui piedi. Per me restano comunque dei grandi, e se mi arrabbio a sentire schifezze del genere è solo perchè voglio ancora bene a questa band.
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 16.51.01
48
Volevo dire THRASHER...
leonardo
Domenica 13 Novembre 2011, 16.50.50
47
la prima recensione è di una banalità spiazzante, sembra fatta da un bambino pieno di risentimento perchè gli hanno dato la caramella all' arancia invece di quella alla fragola. Buon disco , molto in stile anni 90 , ma con qualche pezzo veloce ; è più che altro un disco per i collezionisti e i curiosi che vogliono sentire in nuova veste vecchi pezzi poco conosciuti: una celebrazione del 13° disco della band più che un nuovo disco inedito . voto 78
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 16.49.28
46
No no no...ma perchè? Queste cose a The Thasher non le dovevi dire...che ha fatto?!
Davide
Domenica 13 Novembre 2011, 16.41.35
45
Io, nel frattempo che è uscito, il disco l'ho ascoltato più e più volte, e tenendo conto del tempo scarso dato il tour mondiale e i rapporti non tanto ottimi tra Dave e la Roadrunner, il disco mi è piaciuto! Io non mi aspettavo certo un bellissimo lavoro, o addirittura un "capolavoro", ma il disco miè piaciuto ugualmente! I Megadeth sono questi ormai, non si può rimanere giovani e pieni di idee per sempre. Prendeteli o lasciateli! Io li prendo, con un bel 72! p.s. Per favore, se c'è qualcuno che conosce di persona Rino Gissi "The Thrasher", lo prego di tirargli un calcio nei coglioni da parte mia
Harris Was God
Domenica 13 Novembre 2011, 16.34.59
44
Dopo aver ascoltato questo album mi accorgo che Endgame è stato un semi-capolavoro: leggo spesso che questo album strizza l'occhio a Countdown to Extinction e United Abominations, che non sono tra i miei preferiti, e forse già per questa cosa ero abbastanza preoccupato, perchè dei Megadeth amavo la genuinità velocità e tecnica ascoltata fino a Rust, e odiavo la pesantezza successiva, compreso il tanto osannato Countdown. Sono deluso totalmente dalla media delle canzoni, le migliori delle quali ripescate un pò qua un pò la nel passato. Le uniche canzoni che riascolterei sono Sudden Death, Public Enemy, Whose Life, Never Dead, NWO (solo per l'accelerazione successiva), e FastLane: ascoltare metà album direi che non è un buon risultato insomma... Il resto lo reputo un'alternanza di canzoncine senza spessore con alcuni passaggi buoni al proprio interno e veri e propri OBBROBRI come Drugs, la più brutta COSA mai uscita fuori dai Megadeth per quanto mi riguarda. Il primo aggettivo che mi viene in mente se mi dicono 13 è: un mosaico confuso. Insomma mi sento veramente deluso, specie dopo aver ben assorbito Endgame che a mio parere resta il migliore album della band negli ultimi 20 anni...spero sia dovuto solo al conflitto con la Road_Runner e che Dave si ricordi più dei fan che del suo ego nella sua prossima opera. Non posso che reputarlo da 60 strappato a forza: qua e la ci sono spunti niente male, ma l'incapacità di farne dei brani compiuti.
Witchcraft
Domenica 13 Novembre 2011, 16.32.25
43
disco piatto ed inutile..voto giusto..55..
il vichingo
Domenica 13 Novembre 2011, 16.29.07
42
@ STORMLORD: per carità non cominciamo a parlare di Lulu anche qui, come ho detto nel commento numero 36 di Lulu è stato detto anche troppo e ne ho le palle piene di continuare a sentirne di nuove. Putroppo ho commesso l'errore nel commento 27 di menzionare Lulu mea culpa ... non l'avessi mai fatto ... eh eh
STORMLORD
Domenica 13 Novembre 2011, 16.24.50
41
Lulu contiene canzoni ideate da Lou Reed e sounate dai Metallica, ma gira e rigira, sempre un uscita dei Metallica è! In ogni caso mi trovo d'accordo con Nightblast, 13 canzoni sono troppe! Anche se il fatto che è "un disco di transizione" mi sembra soltanto una scusa, per me un 60 è il giusto!
Nightblast
Domenica 13 Novembre 2011, 16.03.20
40
Questo "13" ha molti alti e bassi. In alcuni casi sono assolutamente d'accordo coi recensori, però non molto in sintonia coi voti dati. A mio avviso merita un 70 pieno. Purtroppo si tratta del solito disco di transizione, fatto abbastanza di fretta, dato che sarà l'ultimo sotto Roadrunner, e questo la dice lunga...Comunque vi sono molti e pisodi validi, vedi Sudden Death, Never dead, Wrecker, We the people...Le 3 b-sides già conosciute fanno la loro sporca figura, Millennium e New world order, sono davvero bei brani che impreziosiscono il disco, ma lasciano un pò l'amaro in bocca appunto perchè già edite. Impredonabili episodi pessimi come Guns, drugs and money o Deadly Nightshade, quest'ultima con la linea vocale presa para para da "In a gadda da vida" (signori recensori, lo avete notato,vero?)...Il disco però presenta alcune soluzioni molto valide e assoli molto ben fatti e suonati...In definitiva non penso sia un album da stroncare. Un album con luci ed ombre, penalizzato innanzitutto da un eccessiva presenza di canzoni...13 son troppe. Se avessero eliminato "Guns..." Deadly Nightshade",e "Black Swan" (carina, ma nulla di che) il disco sarebbe stato più compatto. Allora se lo avessero intitolato "21" avrebbero cagato 21 canzoni? Queste sono puttanate cha da un Mustaine non mi aspetto proprio...Comunque prendiamolo per ciò che è, un disco di transizione, suonato con mestiere che prsenta luci ed ombre. Però un 70 lo merita.
Sicilian Pride
Domenica 13 Novembre 2011, 15.57.44
39
@ il vichingo: 'lulù' NON è l'ultimo di Hetfield. Il paragone tra i 2 album è, a mio parere, a dir poco ridicolo...
Flv
Domenica 13 Novembre 2011, 15.56.43
38
disco discreto di una band che sta attraversando una seconda giovinazza come notorieta' e affetto da parte dei fand i tutto il mondo .Calcolando che questo disco e' nato nei ritagli di tempo tra un tour e l'altro con in mezzo le polemiche tra Mustaine e Roadrunner , i presupposti erano i peggiori di sempre invece quello che alla fine ci ritroviamo un lavoro non perfetto o trascendentale (non lo era nemmeno Endgame) ma assolutamente godibile e vivo . La cosa che mi fa storcere il naso pero' sono i brani editi infilati dentro , una mossa che non mi piace per niente . Per me voto 70
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 15.51.51
37
@ il vichingo: bravo, infatti.
il vichingo
Domenica 13 Novembre 2011, 15.49.14
36
@ Freedom: i Tallica sono la mia band thrash preferita (e già che ci sono ti dico che Dave Mustaine non sono mai riuscito a digerirlo più di tanto ) ma 13 mi sembra una spanna sopra lulu. In ogni caso de gustibus, non voglio certo mettermi a parlare di Lulu sulla pagina della recensione di 13 ..... anche perchè su Lulu penso che ormai siano state scritte talmente tante parole da riempire 10.000 bibbie
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 15.41.48
35
@ il vichingo: no, non lo sapevo, sono nato ieri....scherzi a parte, milan e inter partecipano ad un gioco che li mette per forza di cose contro, la musica non è il calcio, anzi, non c'entra proprio niente. Nemmeno loro si sentono più "rivali", è acqua passata, lasciamo stare sti paragoni, anche perchè troverai di sicuro qualche grande fan dei Metallica, che ti dirà che Lulu è migliore di TH1RT3EN....io ad esempio.
il vichingo
Domenica 13 Novembre 2011, 15.33.30
34
Mi avvicino al pensiero di tommy, sebbene gli darei come voto un 69. @ Freedom: non volevo e non voglio fare polemica, ma se non lo sai c'è sempre stata una rivalità tra 'Tallica e 'Deth, come, per chi mastica calcio, tra Milan e Inter o Juve e Torino! Ovvio che quindi l'ultimo di Mustaine sia paragonato con l'ultimo di Hetfield
Khaine
Domenica 13 Novembre 2011, 15.31.40
33
hahahahahahah Never dead è ai livelli dei migliori megadeth? Cioè è al livello di Holy Wars? Di Hangar 18? Di Peace Sells? Ma per piacere...
luci di ferro
Domenica 13 Novembre 2011, 15.24.27
32
@xutij- ti consiglio di acquistare in ambito thrash questi CAPOLAVORI: DEVASTATION 'idolatry' _ CHANNEL ZERO 'channel zero' _ Exumer 'Possessed By Fire'_ GAMMACIDE 'victims of science'_ FORBIDDEN 'distortion' il loro vero apice assoluto_ REALM 'endless war'_ GACK 'fix' ex-membri dei Lääz Rockit_ ed in fine ciliegina sulla torta Thought Industry 'Songs For Insects' bellissimo. Su 13 dei megadeth non mi posso esprimere perchè non lo ho ascoltato.
tommy
Domenica 13 Novembre 2011, 15.22.55
31
no ragazzi qui siamo del tutto fuori strada.13 l ho acquistato ieri sera ed ha pezzi che prendono sul serio.Never Dead è al livello dei migliori megadeth ed in ogni caso un disco ha bisogno di più ascolti per essere giudicato.la rece di the trasher è inaccettabile,vergognosa.ok non un capolavoro ma buoni riff e melodie accattivanti e lasciatemi dire che il brano 13 non piacerà a molti di voi perchè troppo commerciale ma in realtà è un brano azzeccatissimo che non stanca mai e "resta".voto tra il 70 e l 80.
Sicilian Pride
Domenica 13 Novembre 2011, 15.17.01
30
Quoto in pieno Undercover..."Scarso" è il termine che più si addice a questo TH1RT3EN...A parte qualche sporadico episodio, una delusione totale...specie dopo un buon album quale Endgame...Peccato.
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 15.11.50
29
Ma perchè c'è sempre qualcuno pronto a fare paragoni con i Metallica?!! Ma finiamola per piacere!
zerba
Domenica 13 Novembre 2011, 15.06.29
28
Voro 50: a parte qualche pezzo nulla di che. Un grosso passo indietro rispetto a Endgame
il vichingo
Domenica 13 Novembre 2011, 15.04.25
27
@ Undercover: a mio modestissimo parere sempre meglio di Lulu', tu che ne dici?
Undercover
Domenica 13 Novembre 2011, 14.58.58
26
In una parola: Scarso.
il vichingo
Domenica 13 Novembre 2011, 14.56.30
25
Per quel che mi riguarda il disco è più che sufficiente, sono quindi d'accordo con la seconda recensione. Dare 45 ad un album come questo per me è un errore grossolano (PS: se 13 vale 45 allora LULU vale 20 ) in ogni caso l'album mi è piaciucchiato, public enemy n.1 è carina
Emiglio
Domenica 13 Novembre 2011, 14.08.26
24
Non si può certo dire che sia un brutto album, ma da qui ad osannarlo... un problema di quest'album come anche di Endgame per me è la mancanza di quei riff veramente cazzuti che hanno sempre fatto da firma del dott. Mustaine e soci, anche negli album più bui
ObeYM86
Domenica 13 Novembre 2011, 13.51.54
23
Wrecker e Guns, Drugs & Money sono pezzi che qualunque mediocre band Hard Rock potrebbe comporre,e questo è francamente sconcertante ed inaccettabile.Pensare/Sperare che l'abbiano fatto apposta è inutile,semplicemente bisogna smettere di avere aspettative e valutare questi grandi gruppi per come sono oggi,parodie si loro stessi.Supportiamo le band che meritano veramente,basta co sti "Little Four".Non andateli a vedere!!!!!!!!!
Radamanthis
Domenica 13 Novembre 2011, 13.47.26
22
A me invece è proprio piaciuto e anche tanto. Non sono un fan boy (anche se mi piacciono molto i Megadeht e di loro ho tutto) ma onestamente un 79 lo dò!
Khaine
Domenica 13 Novembre 2011, 13.44.42
21
@ BFS: ad onor del vero il 50/100 di Endgame è opera mia. La recensione è stata cumulativamente votata con 67/100.
BFS
Domenica 13 Novembre 2011, 13.44.05
20
Ormai qua su Metallized tutti bombardano i Megadeth di critiche, quindi, dopo il 50 ad Endgame, non mi aspettavo altro da parte dei recensori che un voto simile a quello Risk. A me TH1RT3EN invece è piaciuto molto, voto 79.
BFS
Domenica 13 Novembre 2011, 13.37.52
19
Ormai qua su Metallized tutti bombardano i Megadeth, quindi non mi aspettavo altro da parte dei recensori, dopo il 50 ad Endgame, un voto simile a quello Risk. A me TH1RT3EN è piaciuto molto, voto 79.
lambio
Domenica 13 Novembre 2011, 13.19.05
18
D'accordissimo con franky1117....non è affatto un disco brutto, o meglio, la sua bruttezza è data dal fatto che è piatto e anonimo come una tavola da surf....anche a me non interessa che non siano più thrashettoni, affatto, adoro lo stile di countdown e youthanasia, ma qui sono proprio le canzoni che mancano....mai un qualcosa, un passaggio, degno di nota...piatto...peccato, speriamo sia solo un calo dovuto al fatto che è il disco raffazzonato in fretta e furia per chiudere il contratto con roadrunner, e speriamo tornino ai buoni livelli di endgame!!!
Khaine
Domenica 13 Novembre 2011, 13.08.33
17
@ xutij: si, onestamente son osulla stessa linea di pensiero di Rino
MetallicA46
Domenica 13 Novembre 2011, 13.07.51
16
A me è piaciuto !
BlackAlbum90
Domenica 13 Novembre 2011, 13.03.29
15
trattandosi di un disco con più b-sides e 2 singoli per videogames, lo trovo un lavoro discreto: 70 Anche se mi aspettavo di più dopo l'uscita di quel discone di Endgame...
SatanArgh
Domenica 13 Novembre 2011, 12.58.55
14
la mediocrità fatta disco
blackstar
Domenica 13 Novembre 2011, 12.58.16
13
Io mi sa mi sa che sono l'unica voce fuori dal coro. A me il disco è piaciuto molto, lo preferisco a United Abominations ed Endgame. Lo trovo abbastanza "sfizioso".
Cuordipietra
Domenica 13 Novembre 2011, 12.48.11
12
I padroni del Thrash sono i KREATOR, gli altri subiscono.
Cuordipietra
Domenica 13 Novembre 2011, 12.48.11
11
I padroni del Thrash sono i KREATOR, gli altri subiscono.
Hangar1893
Domenica 13 Novembre 2011, 12.46.46
10
Personalmente non me ne importa che i Megadeth non suonino più thrash o proprio metal.. il disco è comunque molto piacevole e alcuni pezzi anche belli potenti. Le sonorità sono simili a Countdown e Youthanasia, con un pò di potenza in più. Certo, un passo indietro (bello lungo) in confronto all'ormai penultimo Endgame, che ci restituiva un metal potente con sonorità thrash e riff simili agli esordi, ma anche questo disco non è male. Molto radio friendly per certi versi. Dispiace il dover trovare pezzi riciclati e non inediti! E' stato un errore proporlo come album inedito, nuovo. Se avessero detto che sarebbe stato un album con qualche canzone vecchia risuonata, e qualche inedito, sarebbe stato sicuramente più apprezzato. Comunque come ho detto sopra non è malaccio. Voto: 70 raggiunto appena. Le mie preferite: Sudden Death, Public Enemy No°1, Whose life..., Black Swan.
Franky1117
Domenica 13 Novembre 2011, 12.46.46
9
poi sto vizio di sparare assoli a cazzo senza senso e senza gusto, non l'ho mai capita, per questo non digerisco Broderick ritenendolo eccessivamente sborone
Franky1117
Domenica 13 Novembre 2011, 12.44.54
8
praticamente pienamente d'accordo con la prima recensione, disco più piatto e anonimo che brutto (che per quanto mi riguarda è peggio), senza MAI un guizzo, una luce che non dico meravigli, ma almeno lasci piacevolmente stupiti
Korgull
Domenica 13 Novembre 2011, 12.43.56
7
mi sa che sono l'unico al mondo a cui piace questo disco
freedom
Domenica 13 Novembre 2011, 12.40.18
6
Mi sono avvicinato a questo disco con l'entusiasmo di un bambino, ma dopo averlo ascoltato, con lo stesso fare da infante, stavo quasi per piangere. Una delusione per me, soprattutto dopo l'ottimo Endgame. Un album di quelli che si ascoltano una volta o due e poi si mettono da parte a prender polvere...peccato. Giusto il 55.
xutij
Domenica 13 Novembre 2011, 12.38.08
5
non ti preoccupare HH_desgn sò benissimo che c'è altro da comprare i modo piu urgente , ma da fan della band prima o poi 13 lo prendo
HH_desgn
Domenica 13 Novembre 2011, 12.32.41
4
se i megadeth avessero avuto il successo dei metallica ora li infangherete tutti come si fa con loro, non ammettendo che gli ultimi dischi son abbastanza scialbi...e ancora nessuno ammette che youthanasia son scomparsi musicalmente parlando... XUTIJ... c'è di meglio come acquisti oggigiorno
xutij
Domenica 13 Novembre 2011, 12.25.57
3
per caso non ti è piaciuto Khaine ?
Khaine
Domenica 13 Novembre 2011, 12.16.07
2
Beh beh fa anche a meno guarda...
xutij
Domenica 13 Novembre 2011, 12.15.21
1
accidentaccio lo devo ancora predere, ma ho troppe cose ancora da comprare
INFORMAZIONI
2011
Roadrunner Records
Thrash
Tracklist
1. Sudden Death
2. Public Enemy No. 1
3. Whose Life (Is It Anyways?)
4. We the People
5. Guns, Drugs & Money
6. Never Dead
7. New World Order
8. Fast Lane
9. Black Swan
10. Wrecker
11. Millennium of the Blind
12. Deadly Nightshade
13. 13
Line Up
Dave Mustaine (Voce, chitarra)
Chris Broderick (Chitarra)
David Ellefson (Basso)
Shawn Drover (Batteria)
 
RECENSIONI
47
55
84
67
s.v.
70
75
75
73
61
55
65
77
83
77
97
88
94
83
ARTICOLI
01/05/2015
Articolo
MEGADETH
Core Angrato
09/07/2011
Live Report
THE BIG 4 - METALLICA - SLAYER - MEGADETH - ANTHRAX
Arena Fiera, Rho (MI), 06/07/2011
07/04/2011
Live Report
SLAYER + MEGADETH + SADIST
Atlantico, Roma, 03/04/2011
27/03/2011
Articolo
MEGADETH
Nick Menza, la biografia
06/03/2011
Articolo
MEGADETH
David Ellefson, la biografia
13/02/2011
Articolo
MEGADETH
Marty Friedman, la biografia
26/01/2011
Articolo
MEGADETH
Dave Mustaine, la biografia
07/06/2010
Live Report
MEGADETH + SADIST + LABYRINTH
Atlantico, Roma, 04/06/2010
10/03/2008
Live Report
MEGADETH + EVILE
Palasport, Pordenone, 05/03/2008
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]