Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
MEAN STREAK
Eye of the Storm

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

AA. VV. - Climbers
( 2114 letture )
HM Studios e NoisyHours propongono questa compilation, mirata a far conoscere ad una certa schiera di metallari e non,band dell’underground italiano e qualcuna straniera. Parlare di mossa commerciale mi sembra eccessivo, alla compilation in questione bisgna infatti dare atto della buona idea di provare a fare uscire dal guscio qualche buona band. Il sound preso piu’ in considerazione e’ legato alle partiture tanto care a Fear Factory e Sepultura, ma non si disdegna il nu-metal (figuriamoci…) death melodico e power metal. Di certo manca una certa parte estrema (grind, black,
Brutal death allo stato brado), ma questa e’ una personalissima opinione.
Si parte con Hate dei Toxic Hate, pezzo dall’inquietante intro e dalle graffianti basi targate Burton Bell e soci. Acid tears degli Aleph potrebbe ricordare qualche idea dei maestri Slayer, in particol modo nelle vocals, Now is too late dei Black Obsession invece appartiene alla categoria death melodico. In Flames, Dark Tranquillity i punti di riferimento piu’ evidenti e palpabili. Discretamente originale il power metal Losing Reality degli Spellblast che in parte mi hanno ricordato gli olandesi Elegy.
Pesantissimi i Jack Knife con Stay Me Away, un metalcore soffocato e nichilista che affonda le radici fra Eyes On Fire, Isis e Fear Factory piu’ melodici. I Symbolic puntano al death tecnico e tendente al black meno oltranzista (nelle parti vocali), riuscendo a coniugare l’arroganza tecnica dei Death (vedi anche il nome del gruppo) con la potenza di gruppi come Nagflar e dei Children Of Bodom meno tendenti al power. Dei Bloody Tears abbiamo gia’ avuto modo di parlare in sede Demo, mentre i Noisam scelgono come trade mark la sperimentazione mista a hardcore (pensate ai Khanate death\punk…). Arrivano gli Agabus con Golpe, ed e’ ancora metalcore misto a scheggie death e qualcosina grind (del piu’ melodico). I Tao Menizoo scelgono la pesantezza mista a potenza. Un doom soffocante e cadenzato che si dipana lungo sentieri tanto cari a Grave e compagnia. Personalmente li ritengo i piu’ interssanti del lotto assieme ai Corrosif, che con Eternal Father propongono un death massiccio che nulla ha da invidiare a combi gia’ affermati. Clean e rocciosi growl si alternano con precisione stilistica davvero sorprendente. I Takpe scelgono l’italiano come lingua madre per la loro Ultimo respiro. Un incrocio fra i primi Ritmo Tribale, I Negazione e gli I.N.S.I.D.I.A. ( chi se li ricorda?). Schizzatissimi i Timothy con zzz, pezzo di un minuto, tendente a mostrare i canini dei Nasum (r.i.p.), mentre i Cyborn con Space Jungle si rifanno all’elettronica vicina a Project Pichfort e Apotygma Berzek, senza dimenticare Rammstein e primi Prodigy. Ottimo pezzo e ottimi suoni. Chiudono la carrellata gli Edenbeast che con Persecuted by my dream propongono un metalcore misto al tharsh piu’ cadenzato e melodico. Nel complesso una buona compilation atta a fra conoscere delle realta’ che altrimenti rimarrebbero completamente sconosciute.Una nota di merito per Tao Menizoo, Corrosif e Toxic Hate.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
16.55 su 29 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2004
HM Studios & NoisyHours
Metal
Tracklist
1 - TOXIC POISON-HATE
2 - ALEPH-ACID TEARS
3 - BLACK OBSESSION-NOW IS TOO LATE
4 - SPELLBLAST-LOSING REALITY
5 - JACK KNIFE-STAY ME AWAY
6 - SYMBOLIC-LIFE IS...
7 - BLOODY TEARS-WINGS OF PAIN
8 - NOISAIM-MORBID IMPUT
9 - AGABUS-GOLPE
10 - TAO MENIZOO-DEATHWISH
11 - CORROSIF-ETERNAL FATHER
12 - TAKPE-ULTIMO RESPIRO
13 - TIMOTHY-ZZZ
14 - CYBORN-SPACE JUDGE
15 - EDENBEAST-PERSECUTED MY DREAMS
Line Up
n.a.
 
RECENSIONI
s.v.
80
75
75
s.v.
80
s.v.
68
s.v.
s.v.
s.v.
74
s.v.
80
60
s.v.
88
88
75
s.v.
70
s.v.
80
80
50
s.v.
65
s.v.
s.v.
85
70
50
70
80
80
93
s.v.
74
85
65
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]