Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Tremonti
A Dying Machine
Demo

Sault
Seeds of Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/06/18
BRUCE DICKINSON
Scream for me Sarajevo

29/06/18
BARROS
More Humanity Please...

29/06/18
THRONEUM
The Tight Deathrope Act Over Rubicon

29/06/18
EVERSIN
Armageddon Genesi

29/06/18
TREVOR AND THE WOLVES
We Are Masnada

29/06/18
MUTILATE
Tormentium

06/07/18
ATROCITY
Okkult II

06/07/18
WE ARE SENTINELS
We Are Sentinels

06/07/18
LUCIFER
Lucifer II

06/07/18
RUNESPELL
Order of Vengeance

CONCERTI

25/06/18
BELPHEGOR + MELECHESH + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

26/06/18
PARKWAY DRIVE + THY ART IS MURDER + EMMURE
IPPODROMO CAPANNELLE - ROMA

26/06/18
PEARL JAM
STADIO OLIMPICO - ROMA

26/06/18
SHINEDOWN
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

27/06/18
SHINEDOWN
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

28/06/18
BILLY IDOL
ARENA LIVE - PADOVA

28/06/18
ALICE IN CHAINS
SHERWOOD FESTIVAL - PADOVA

28/06/18
MEGADETH + KILLSWITCH ENGAGE
IPPODROMO CAPANNELLE - ROMA

28/06/18
CHURCH OF MISERY
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

28/06/18
EYEHATEGOD + CHURCH OF MISERY + SELVA + VISCERA ///
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

Death - Individual Thought Patterns
( 12449 letture )
Esiste, nella mente di ogni artista, un'innata tensione alla completa maturazione del proprio percorso, e più in generale al raggiungimento della perfezione artistica tramite l'espressione del proprio messaggio più puro e intenso.

E i Death sono una delle pochissime (e sottolineo il pochissime) band ad avere raggiunto tale traguardo; il cammino verso la perfezione di Schuldiner e dei suoi compagni di viaggio, che si concluderà, a parere di chi scrive, con l'immenso Symbolic, passa anche e soprattutto da Human e Individual Thought Patterns, dischi che lanciano la band verso le vette di un genere da essa partorito e che si mostrerà, negli anni, uno dei più interessanti e prolifici dell'intera scena.

Una volta assorbita completamente la vena techno/progressive del precedente Human, i Death proseguono la strada intensificando l'approccio tecnico ma senza minimamente snaturare la vena death che dai tempi di Scream Bloody Gore portava la band ad eccellere nel panorama metal mondiale; il risultato è un disco di grandissima classe, imperniato su tecnicismi al limite dell'esasperazione funzionali ad una varietà stilistica che va oltre la semplice presenza di tempi complessi e repentini cambi di ritmo. L'approccio della band non si limita infatti a rendere più articolate le strutture ritmiche e soliste, ma mira invece ad usare questa tendenza per integrare la carica distruttiva delle atmosfere macabre e maligne dei brani; ottenendo come risultato che queste risultano ancora più folli e frenetiche nella loro implacabile marcia verso la devastazione finale. Ad esempio di ciò sono sempre portato a prendere Jealousy: si tratta di un brano pesante, dall'incedere cupo, che fa dei mastodontici giri di basso di DiGiorgio il cardine perfettamente oliato della propria macchina da guerra; allo stesso modo brani come l'opener Overactive Imagination, la title-track o la famosissima conclusiva The Philosopher ci testimoniamo di una band in gran spolvero, capace di coniugare ritmiche serrate e irresistibili -Hoglan è perfezione assoluta per quanto riguarda la pulizia esecutiva- alla presenza di melodie marce e oscure, in grado di catalizzare l'attenzione dell'ascoltatore sull'ipnotico lavoro di riffing del geniale Schuldiner; il tutto a servire, come al solito, testi di una qualità superiore, e di gran lunga, alla media:

Do you feel what I feel, see what I see, hear what I hear
There is a line you must draw between your dream world and reality
Do you live my life or share the breath I breathe
Lies feed your judgment of others
Behold how the blind lead each other
The philosopher
You know so much about nothing at all


Il disco si snoda lungo dieci tracce di media lunghezza per 40 minuti totali in cui una stellare line-up mette in mostra tutte le proprie carte in un'escalation di classe sopraffina: dalle irrefrenabili corse senza sosta di Overactive Imagination ai mid-tempos più cupi e opprimenti di Jeaolusy e Mentally Blind, dalle pesanti incursioni di DiGiorgio in brani molto (forse troppo?) bass-oriented come Destiny e Out Of Touch allo straripante lavoro solistico di Schuldiner (In Human Form, giusto per citarne una), è tutto un concentrato di momenti irripetibili e irraggiungibili, da anni punto di riferimento per chiunque si getti nel genere.



VOTO RECENSORE
92
VOTO LETTORI
91.29 su 234 voti [ VOTA]
thrasher
Venerdì 23 Febbraio 2018, 11.52.22
88
Se non 100 a quest album a quale si dovrebbe dare? È perfetto non ha un calo dall inizio alla fine, la formazione migliore dei death l album più potente tecnico e mai scontato, solamente questo disco travolge il 90% delle uscite degli ultimi 30 anni... 92come voto? Sarà uno scherzo
jaw
Giovedì 22 Febbraio 2018, 11.55.10
87
95 e' il mio voto, proprio per lasciare qualche margine di dubbio con gli altri, certo e' la maturazione completa del death, unito al fatto che secondo me tiene viva la tradizione raw dei primi Dark Angel come timbrica del suono, e soppianta quelli piu' tecnici
Suarez
Lunedì 29 Gennaio 2018, 23.36.13
86
Sono esterrefatto...ascolto per la prima volta approfonditamente symbolic e quest'album e non ho parole per fare alcun commento, ho solo i brividi
Mulo
Lunedì 2 Ottobre 2017, 19.36.32
85
Lo sto ascoltando adesso,senza parole... Anzi no! Gli assoli di trapped in a corner sono tra i più belli della storia del metal. Se non prende 100 questo a chi lo dovete dare?!
Third Eye
Sabato 12 Agosto 2017, 18.51.06
84
@ Doom (n. 80): se uno ritiene che sia fisiologico che il "De gustibus..." costituisca il centro attorno al quale poter costruire le proprie valutazioni musicali, allora deve accettare che esso venga applicato in ogni circostanza (e quindi, anche per album considerati dai più come "capolavori") e con i risultati più disparati.
Mulo
Sabato 12 Agosto 2017, 18.05.44
83
L'apice dei Death con Symbolic,tutto è perfetto e non c'è nulla che non sia superlativo. Se amate il metal e ancora non l'avete è obbligatorio l'acquisto.
lisablack
Sabato 12 Agosto 2017, 16.57.35
82
Riascoltato oggi e oltre a ribadire la sua bellezza infinita credo che questa formazione sia la migliore ( o tra le migliori senz'altro) della storia del Metal..un poker di fuoriclasse sono agli strumenti roba da sogno per quanto mi riguarda, e penso anche la miglior formazione dei Death.
thrasher
Martedì 4 Luglio 2017, 21.35.38
81
Che album ragazzi... c'è tutto potenza melodia tecnica velocità e una formazione strabiliante... 100 per quest album un classico senza tempo
Doom
Mercoledì 26 Aprile 2017, 12.09.36
80
@Havismat, ci mancherebbe. Pero' e' che per me ci sono degli album su cui il famoso detto De Gustibus e basta non può esistere..Se ne parlava anche ieri. Questo e' uno di quelli, e a sentir dire che e' un album scolastico veramente mi piange il cuore. Poi se non piace pazienza me ne farò una ragione..ma ultimamente su questo sito sento criticare degli album che hanno fatto la storia in generale. E' diventata quasi una moda. Chiaramente, non ce l'ho con te o qualcuno in particolare. E' un discorso generale, non mi piace questa tendenza..tutto qui e' un mio problema. Ma non era un attacco nei tuoi confronti
Havismat
Mercoledì 26 Aprile 2017, 11.51.29
79
Doom, non ho detto che non mi piace, né che sia un brutto disco (e ci mancherebbe!); semplicemente non mi trasmette le stesse sensazioni degli altri, tutto qui. Nella musica c'è una componente soggettiva, non dimentichiamolo.
Doom
Martedì 25 Aprile 2017, 19.12.02
78
Il secondo assolo...quello di Chuck, su Trapped in a Corner e' in assoluto uno dei suoi che preferisco...bellissimo...e ovviamente non sono d'accordo col commento qui sotto, lo si sarà capito. Anche se a me piacciono tutti da Scream a Tsop!\m/ ma qui e' palma d'oro!
Havismat
Sabato 4 Marzo 2017, 10.49.54
77
A me invece questo disco non mi prende come gli altri della band. Non voglio essere frainteso: i pezzi sono eccezionali sia dal punto di vista tecnico che compositivo, come d'abitudine; però trovo che sia più "freddo" rispetto agli altri del secondo corso, quasi più "scolastico ", non so se mi spiego. Quando ascolto Symbolic o TSOP potrebbe passarmi un elefante a fianco che non me ne accorgerei, tanto ne sono immedesimato; con questo non mi succede la stessa cosa.
Draymond Triple Doble
Giovedì 23 Febbraio 2017, 11.36.30
76
Per me l'apice dei Death,superiore pure a tsop e symbolic
thrasher
Giovedì 23 Febbraio 2017, 10.48.08
75
Questa band è l esempio di come si possono fare 7 capolavori senza mai ripetersi... questo è il top per me come album... inarrivabile
Gervasius the Mighty
Giovedì 23 Febbraio 2017, 9.17.13
74
Formazione stellare per il disco a mio parere più bello dei Death,(anche se se la gioca con Symbolic). Ad impreziosire il tutto il basso delirante di Steve Di Giorgio e gli assoli di quel geniaccio di La Rocque. Quando l'ho comprato nell'ormai lontano 93 ricordo ancora di avere subito risentito Overactive Imagination...semplicemente non credevo alle mie orecchie...la doppia cassa era cosi veloce da lasciarmi sbigottito, e poi va beh i riff di Schuldiner semplicemente irraggiungibili. 99 se lo merita tutto.
Doom
Giovedì 23 Febbraio 2017, 7.56.10
73
Vero @Steelminded...accade molto spesso! Anche con la @Lisa!
lisablack
Giovedì 23 Febbraio 2017, 6.00.59
72
D'accordo con Dom, album immortali e inarrivabili.
Steelminded
Mercoledì 22 Febbraio 2017, 23.40.49
71
Concordo in tutto con Doom... spesso accade... mi pare... Probabilmente il mio preferito di questa band straordinaria.
Doom
Mercoledì 22 Febbraio 2017, 14.44.54
70
Adesso la sparo grossa...Ma 92 e' poco per questo album. Almeno 99..Qui passa tutta la summa dei Death piu geniali...il fulcro di tutto. A partire dal finale di Spiritual Healing fino ad arrivare all'ultima nota di Sound of Perseverance. Conservando ancora la furia degli anni passati...Melodie toccanti...tecnica sopraffina...assoli superbi...Il basso mai cosi libero di andare...genialità. Punto...anzi il voto forse neanche serve..a che serve...boh..Perché questi sono semplicemente album immortali, come la mente e il genio di chi li ha creati. Immancabile in ogni collezione che si rispetti..al pari di tutti i loro album.
LexLutor
Domenica 15 Gennaio 2017, 10.02.06
69
....e lo sfumare finale di the philosopher....ne vogliamo parlare....?....
LexLutor
Domenica 15 Gennaio 2017, 9.59.08
68
Ideato su una stella distante tanti ma davvero tanti anni luce da questo pianeta calpestato da comuni mortali. 100 per tutta la vita . Qualcuno dice che non si sentono le linee di basso??!! Ma se DiGiorgio ha steso assoli interi in tutto l'album!!!! E si sentono tutti distintamente!! ....mah...tanto per parlà....
Psychosys
Giovedì 15 Dicembre 2016, 18.39.15
67
Forse solo gli Zeppelin hanno avuto una sezione ritmica di questo livello nella storia. Holgan, DiGiorgio, LaRoque e Schuldiner rappresentano una delle line up più grandi di tutti i tempi. Un disco semplicemente incredibile.
ihsahn
Giovedì 15 Dicembre 2016, 14.40.58
66
a mio parere il miglior lavoro dei Death!!!! voto 100
lisablack
Sabato 12 Novembre 2016, 14.37.13
65
Album e band di un'altro pianeta.100 a vita!
MetalDeprival
Sabato 12 Novembre 2016, 9.37.18
64
Lo sto ascoltando da un mesetto scarso, ed è ancora in fase di "rodaggio", è un ottimo indice di longevità. Si sente che le idee c'erano, e la tecnica è al loro completo servizio: ogni passaggio è curato e ben studiato, tutto è lì al posto giusto. Tra l'altro sono in fissa con Out of Touch, il contrasto tra le strofe belle tirate e il ritornello in mid tempo con tanto di basso "pulsante" è da manuale.
thanatos
Martedì 20 Settembre 2016, 15.39.15
63
è un peccato che il basso in the philosopher e nothing is everything si senta poco
windowpane
Giovedì 14 Luglio 2016, 22.23.03
62
Lies / Feed your judgement of others / Behold / How the blind lead each other / The philosopher / You know so much about nothing at all. Quanto mi manchi.
Mulo
Venerdì 22 Aprile 2016, 23.15.56
61
A differenza di Human questo mi piace parecchio. 90/100
death123
Mercoledì 9 Dicembre 2015, 19.48.18
60
diciamo che amo troppo symbolic,ma questo è un disco egualmente apocalittico,grandi i death
Fly 74
Venerdì 30 Ottobre 2015, 20.33.03
59
Ogni volta che vedo i voti degli album dei DEATH, lì, sulla destra, mi vengono i brividi. "Mentally blind" la mia preferita.
MetalFlaz
Venerdì 30 Ottobre 2015, 14.01.04
58
a distanza di anni ancora non mi annoia.. 100 tondo tondo
black magic
Giovedì 30 Aprile 2015, 17.10.40
57
L'inizio in tapping dell'assolo fatto da Chuck in "trapped in a corner" resta, a mio avviso, uno dei momenti più alti di tutto il genere metal. Sono abbastanza sicuro di non esagerare. Ricordo ancora la prima volta che lo ascoltai, rimasi letteralmente spiazzato dalla melodia perfetta e dal passaggio repentino dal truce mid tempo ad una cavalcata epica stile Priest-Maiden. Ecco cosa rende, secondo me, i Death insuperabili : il sano e vecchio buon gusto per il riff.
iron
Domenica 21 Dicembre 2014, 12.08.30
56
Capolavoro...The Philosopher è la mia preferita dei Death! Voto 95
thrasher
Mercoledì 26 Novembre 2014, 22.43.09
55
voto 100
Alessandro Stella
Mercoledì 26 Novembre 2014, 22.18.11
54
Il mio preferito insieme a Sound; reputo la formazione la migliore dell'epopea Deathiana,Stravedo per DiGiorgio, LaRoque e che dire di Hoglan? Semplicemente il migliore batterista metal al mondo! Inoltre che la mia canzone preferita dei Death "In Human Form", testo acidissimo e geniale! Voto 99
Philosopher3815
Lunedì 28 Luglio 2014, 10.17.13
53
Album piu' melodico,ma sempre di altissimo livello.Ottimi testi.sempre intelligenti e ispirati..
Steelminded
Martedì 22 Luglio 2014, 22.57.37
52
I soli di chitarra e le svisate di basso di Overactive Imagination mi mandano in brodo di giuggiole...
Flavio
Giovedì 8 Maggio 2014, 10.19.16
51
Avevo 17 anni quando sentii per la prima volta Mentally blind;e da lì fu amore eterno. Grandissimi Death..
Almetallo
Venerdì 13 Dicembre 2013, 18.38.06
50
R.I.P. Chuck ci manchi
Ivan
Lunedì 18 Novembre 2013, 21.37.59
49
Commentare è quasi superfluo. Un disco grandioso, maestoso, immenso, eterno. Quando ascolto i Death penso a Chuck e mi viene da piangere. Grazie Chuck RIP!!!!!!
J.Painkiller
Domenica 27 Ottobre 2013, 16.27.22
48
Madonna sverginata che giri di basso cazzo uno Dei pochi album nella storia del metal in cui lascia largo spazio al basso che purtroppo viene spesso poco considerato un bel 90 se lo merita
The Preacher
Domenica 14 Luglio 2013, 15.34.32
47
L'unico album che mi abbia mai commosso. Si potrebbe stare ore a discutere sulla tecnica devastante, sulla cattiveria, sui testi, ma a cosa servirebbe? Quando ti vengono gli occhi lucidi da quanto un album è bello non stai lì a parlare. 99 Miglior album metal di sempre
Macca
Martedì 7 Maggio 2013, 11.01.38
46
Meno male che tra tutti i dischi dei Death non bisogna per forza scegliere quale sia il migliore o, almeno per me, sarebbero cazzi amarissimi.
Death Fox
Lunedì 11 Marzo 2013, 17.46.40
45
Il mio disco preferito in assoluto!
Radamanthis
Martedì 5 Febbraio 2013, 18.41.35
44
Uno dei dischi più belli della storia del metal!
Spirit
Martedì 5 Febbraio 2013, 18.24.03
43
uno dei miei album preferiti che è uscito nel mio anno di nascita una curiosità..la cover cosa rappresenta? è un teschio?
Almetallo
Giovedì 13 Dicembre 2012, 21.20.29
42
R.I.P Chuck
MetalFlaz
Giovedì 13 Dicembre 2012, 14.36.50
41
11 anni senza Chuck
Delirious Nomad
Lunedì 22 Ottobre 2012, 22.08.32
40
Lo ascolto ininterrottamente da giorni... é il mio primo disco dei death.... Assurdo. 97.
lux chaos
Mercoledì 10 Ottobre 2012, 11.12.51
39
Che capolavoro assoluto, riascoltato ieri insieme a Symbolic....stupendo, perfetto, come i due successivi e il precedente...R.I.P. dear chuck
MetalHead95
Giovedì 23 Agosto 2012, 12.06.34
38
Quando ascolto l'intro di The Philosopher mi viene duro. E quando finisce la canzone vengo
tommy
Domenica 1 Luglio 2012, 19.06.10
37
eh allora gente? aquistato ieri la ristampa 2011...qualcuno di voi la possiede? se si avete notato che il basso è meno in evidenza rispetto a (credo) l originale? dico credo perchè ho ascoltato prima solo qualcosa su you tube ed il basso era maggiormente in evidenza. secondo me il remastering lo ha reso volontariamente meno in rilievo e lo reputo un male non credete?
xutij
Sabato 14 Aprile 2012, 21.38.05
36
L'apice dei Death ! Per me è il loro disco migliore. VOTO : 99 (ovviamente)
Gianki93
Giovedì 10 Novembre 2011, 21.33.57
35
Disco fantastico, incredibile un grande capolavoro di tecnica.Le mie preferite The Philosopher, Overactive Imagination, Destiny(stupendo il testo) e Trapped in a Corner
MrFreddy
Mercoledì 19 Ottobre 2011, 17.34.41
34
Massimo-dei-voti. Perfetto, come Human, come Symbolic, come The Sound of Perseverance. Chuck aveva un dono, mi pare evidente. Chi altri può vantare una carriera tanto solida e praticamente perfetta?
Sorath
Martedì 18 Ottobre 2011, 12.39.33
33
Basta che pens all'inizio di In Human Form e vado fuori di testa.
Matocc
Sabato 1 Ottobre 2011, 11.05.14
32
un disco fantastico. davvero pregevole l'apporto al sound del basso di DiGiorgio, ottime come sempre le chitarre e quanto a Gene Hoglan... basta il nome! se la gioca con Symbolic (che per me è appena un gradino sopra). album bellissimo
evileddy
Domenica 17 Luglio 2011, 10.45.31
31
il loro miglior album.perfetto
SNEITNAM
Venerdì 13 Maggio 2011, 20.50.16
30
Mostruoso anche questo! Una pietra miliare che testimonia l'ottima evoluzione musicale di Shuldiner! 100!
DaveStillRocks
Domenica 5 Dicembre 2010, 19.17.55
29
capolavoro indiscusso del death tecnico Voto: 95/100. Su tutte: Overactive Imagination, Jealousy, Trapped in a Corner, Mentally Blind e The Philosopher
Franky1117
Sabato 18 Settembre 2010, 1.06.09
28
capolavoro incredibile,l'assolo di trapped under ice è davvero un momento sublime;paragonare i Death con qualsiasi altro gruppo death metal sarebbe come bestemmiare in chiesa
onofrio
Sabato 19 Dicembre 2009, 19.38.42
27
un must. The Philosopher DIVINA
Paul the boss
Venerdì 6 Novembre 2009, 14.29.23
26
cd magnifico tecnica impressionante
Er Trucido
Giovedì 5 Novembre 2009, 15.27.44
25
Belin ci mancherebbe! parlare male dei Death penso che sia impossibile e non solo per rispetto a Chuck
Arekusu
Giovedì 5 Novembre 2009, 11.15.46
24
Insomma, i Death sono uno dei pochissimi gruppi dei quali tutti hanno un'opinione positiva!
ROSSMETAL65
Mercoledì 4 Novembre 2009, 18.54.02
23
SEMPLICEMENTE GRAZIE PER ESSERE ESISTITI,UNICI,IRRIPETIBILI MAESTRI DEL DEATH.
Broken Dream
Lunedì 2 Novembre 2009, 23.30.49
22
Magnifico, il mio disco preferito dei Death!!
space85
Domenica 1 Novembre 2009, 14.32.18
21
nothing is everything è un vero capolavoro...album insormontabile!
Ghenes
Domenica 1 Novembre 2009, 12.38.25
20
recensione veramente a fuoco su questo immenso capolavoro del metal.il migliore dei Death a mio modesto parere.fra 100 anni sono questi i dischi che si ricorderanno.
horrorifico
Domenica 1 Novembre 2009, 1.34.55
19
altro capolavoro...
DevizKK(1991)
Giovedì 29 Ottobre 2009, 13.52.07
18
Azzo che figura scusa agent avevo in mente il tuo nome ma ho scritto raven forse perchè ho fatto confusione con human!!Comunque ottima recensione agent...Recensire i death non è un compito facile...Bravi!!!!Death per sempre nel cuore!!!
Nikolas
Giovedì 29 Ottobre 2009, 13.33.54
17
Grazie Deviz... lo prendo come un complimento a me anche se li hai fatti a Raven
The Darius
Giovedì 29 Ottobre 2009, 11.49.35
16
Grande album,ma personalmente reputo che i Death abbiano raggiunto la piena maturità musicale con l'ultimo e definitivo "The Sound Of Perseverance",un capolavoro assoluto.
Raven
Giovedì 29 Ottobre 2009, 10.35.37
15
Fa piacere essere un grande anche quando non si scrive
DevizKK(1991)
Giovedì 29 Ottobre 2009, 10.33.23
14
Recensione perfetta..Mi veniva da piangere mentre la leggevo! (è tutto un concentrato di momenti irripetibili e irraggiungibili, da anni punto di riferimento per chiunque si getti nel genere. )La frase messa in parentesi merita un macello grande raven!!!!
Er Trucido
Giovedì 29 Ottobre 2009, 9.36.18
13
Il mio preferito, per vale 100 e anche di più, ma è una questione di gusti perchè io stravedo per Di Giorgio! Avevo letto che il testo di The Philosopher è riferito a Paul Masvidal con cui Schuldiner ebbe screzi
Renaz
Giovedì 29 Ottobre 2009, 9.01.28
12
Sooooolo 92? Io gli avrei dato 107! Ma dove li trovate certi recensori? Ovviamente scherzo, ottima recensione davvero...
Raven
Giovedì 29 Ottobre 2009, 8.26.32
11
Altro discone......
Arekusu
Giovedì 29 Ottobre 2009, 0.27.47
10
Il mio preferito nella discografia dei Death.
Maiden1976
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 23.28.52
9
I Death mi hanno cambiato la vita, e potrei chiuderla quà. Ad Individual ho dato 99, solo perchè 100 se lo merita Symbolic che personalmente reputo uno dei dieci dischi più belli di tutti i tempi e di tutti i generi. Ritornando ad Individual a farla da padrone è soprattutto la sezione ritmica che con un onnipresente DiGiorgio ed un Hoglan che sembra avere 7 braccia invece di 2 innalzano il platter ad un livello già stratosferico. Aggiungiamo poi dei testi stupendi ed un Chuck come sempre superlativo nel songwriting e nella performance i risultato e un album semplicemente epocale!!!!!!
Giasse
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 22.32.57
8
E' l'album che amo meno dell'intera discografia. Ma è un problema mio...
Adimiron
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 22.24.56
7
direi 105.
LAMBRUSCORE
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 20.46.33
6
lo preferisco di molto a human, mi piace meno di symbolic.
Nightblast
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 20.17.22
5
Uno dei capisaldi del Metal di tutti i tempi. Perfetto. RIP Chuck.
hm is the law
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 19.29.25
4
Disco spettacolare....e dire che è un gradino sotto Human, Symbolic e The sound of perseverance. Voto 92
Minchius Maximus
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 19.23.09
3
Cazzo che Disco ragazzi ! Questi davvero prendevano a calci nel culo tutti... e dopo questa release si sono messi su gli scarponi da sci per farlo! Mondiale !!!
Khaine
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 18.39.29
2
Ah, che album ragazzi! Roba fortissima! The Philosopher, oltretutto, oltre ad essere una grande canzone è un grande video!
peve
Mercoledì 28 Ottobre 2009, 18.34.04
1
voto : 100 tra i tre dischi migliori di tutto l'heavy metal
INFORMAZIONI
1993
Relativity Records
Death
Tracklist
1. Overactive Imagination
2. In Human Form
3. Jealousy
4. Trapped in a Corner
5. Nothing is Everything
6. Mentally Blind
7. Individual Thought Patterns
8. Destiny
9. Out of Touch
10. The Philosopher
Line Up
Chuck Schuldiner - vocals, guitars
Steve DiGiorgio - bass
Andy LaRocque - guitars
Gene Hoglan - drums
 
RECENSIONI
90
95
99
92
97
88
93
85
ARTICOLI
02/05/2018
Intervista
NECRODEATH
Gli anni di Cristo
20/04/2018
Live Report
NECRODEATH + LAPIDA + WHISKEY & FUNERAL
Defrag, Roma, 14/04/2018
09/12/2017
Live Report
TESTAMENT + ANNIHILATOR + DEATH ANGEL
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 1/12/2017
21/06/2017
Live Report
RUNNING DEATH + SWEEPING DEATH + LES LIBETH
Padiglione 14, Collegno (TO), 16/06/2017
30/05/2017
Live Report
DREAMSHADE + LED BY VAJRA + SUDDEN DEATH + MORE
C.S.O.A. Spartaco, Santa Maria di Capua Vetere (CE), 26/05/2017
14/03/2017
Live Report
NETHERLANDS DEATHFEST 2017 - DAY 3
Poppodium 013, Tilburg, 5/3/2017
13/03/2017
Live Report
NETHERLANDS DEATHFEST 2017 - DAY 2
Poppodium 013, Tilburg, 4/3/2017
13/03/2017
Live Report
NETHERLANDS DEATHFEST 2017 - DAY 1
Poppodium 013, Tilburg, 3/3/2017
04/02/2017
Articolo
THE DEATH ARCHIVES: MAYHEM 1984-94
La recensione
23/01/2017
Intervista
CREEPIN` DEATH
Più forti del tempo
06/12/2016
Live Report
CREEPIN` DEATH + FIL DI FERRO
El Barrio, Torino (TO), 03/12/2016
10/11/2016
Live Report
VOLTUMNA + SUDDEN DEATH + TERRORAGE + EPISTHEME
Barbara Disco Lab, Catania, 05/11/2016
18/04/2016
Live Report
OOMPH! + DEATH VALLEY HIGH
Batschkapp, Francoforte sul Meno (GER), 10/04/2016
05/04/2016
Live Report
DEATH TO ALL + OBSCURA
Traffic Live, Roma (RM), 30/03/2016
14/03/2016
Live Report
NETHERLANDS DEATHFEST
Day 3, 013, Tilburg, Olanda, 28/02/2016
12/03/2016
Live Report
NETHERLANDS DEATHFEST
Day 2, 013, Tilburg, Olanda, 27/02/2016
10/02/2016
Live Report
CORONER + ACID DEATH + DEATH MECHANISM
Circolo Colony, Brescia (BS), 06/02/2016
22/11/2015
Live Report
DEATHCRUSHER TOUR 2015
Carcass + Obituary + Napalm Death + Voivod, Estragon, Bologna (BO), 17/11/2015
02/10/2015
Live Report
BRIXIA DEATH FEST II
DEAD CONGREGATION + AVULSED + altri, Circolo Colony, Brescia (BS) - 26/09/2015
28/06/2015
Live Report
JUDAS PRIEST + FIVE FINGER DEATH PUNCH
Summer Arena, Assago (MI), 23/06/2015
29/05/2015
Live Report
NECRODEATH + PATH OF SORROW + SINPHOBIA + MOLOSSO
261, Genova, 22/05/2015
27/03/2015
Live Report
PURULENT DEATHFEST
Circolo Svolta, Rozzano (MI), 21/03/2015
08/08/2014
Intervista
NECRODEATH
Peccati Capitali
27/06/2014
Live Report
DEATH TO ALL + GORGUTS
The Jungle, Cascina (PI) 23/06/2014
18/04/2014
Live Report
ONSLAUGHT + DEATH MECHANISM + TORMENT + BARBARIAN + SATANIKA + GUEST
Traffic Club, Roma, 11/04/2014
16/04/2014
Live Report
DEATH OVER BARRIO’S: BLOOD OF SEKLUSION + ONIRIK + TERRORSAW + GUESTS
Barrio’s Cafè, Milano, 12/04/2014
04/04/2014
Live Report
BRIXIA DEATH FEST: HAIL OF BULLETS + INTERMENT + ELECTROCUTION + GUEST
Circolo Colony, Brescia, 29/03/2014
22/03/2014
Articolo
DEATH BY METAL
La Recensione
24/02/2014
Live Report
HATEBREED + NAPALM DEATH
Orion Live Club, Ciampino (RM), 19/02/2014
21/01/2014
Intervista
DEATH SS
Un horrorgiastico teatro musicale
14/01/2014
Live Report
DEATH MECHANISM + INJURY
Vampyria Gothic Cafè , Cella (RE), 11/01/2014
17/12/2013
Intervista
DEATH ANGEL
Intervista a Rob Cavestany
03/12/2013
Live Report
DEATH ANGEL + EXTREMA + DEW-SCENTED + ADIMIRON
Tempo Rock, Gualtieri (RE), 30/11/2013
28/11/2013
Live Report
AVENGED SEVENFOLD + FIVE FINGER DEATH PUNCH + AVATAR
Mediolanum Forum, Assago (MI), 23/11/2013
24/11/2013
Live Report
DEATH TO ALL + OBSCURA + FAUST + DARKRISE
Rock’n’Roll Arena, Romagnano Sesia (NO), 19/11/2013
28/10/2013
Live Report
DEATH SS
Orion Live, Ciampino (RM), 25/10/2013
18/10/2013
Live Report
LOWLANDS DEATHFEST V
Circolo Culturale Musicale Twilight, Fabbrico (RE), 12/10/2013
29/09/2013
Live Report
GOD IS AN ASTRONAUT + DEATH LETTERS
Gebaude 9, Colonia, 25/09/2013
27/08/2013
Live Report
NAPALM DEATH + BOLOGNA VIOLENTA
Festa di Radio Onda d'Urto, Brescia, 22/08/2013
30/06/2013
Live Report
KORN + BULLET FOR MY VALENTINE + LOVE AND DEATH
Ippodromo delle Capannelle, Roma, 25/06/2013
02/06/2013
Intervista
DEATH SS
La magia della vita, parla Steve Sylvester
18/05/2013
Live Report
BREEDING DEATH FEST
L'Angelo Azzurro Club, Genova (GE), 11/05/2013
30/03/2013
Intervista
NECRODEATH
The Rocky Road to Dublin
11/10/2012
Intervista
NECRODEATH
Tra passato e futuro
26/09/2012
Live Report
NECRODEATH + CO2 + UNTORY + ESCAPEINOUT
Insomnia - Scordia (CT) 15/09/2012
06/09/2012
Articolo
I 100 MIGLIORI DISCHI DEATH METAL
La recensione
25/07/2012
Live Report
WHITE SKULL + DEATH MECHANISM + CRISALIDE + H.O.S. + JOYLESS JOKERS
Arena Campagnola, Schio (VI), 19/07/2012
15/07/2012
Live Report
NAPALM DEATH + ORANGE MAN THEORY + BOLOGNA VIOLENTA + GALERA
Gods of Grind, Traffic Club, Roma, 25/06/2012
02/04/2012
Live Report
NECRODEATH + EXCRUCIATION + DEATH MECHANISM ed altri
Lo-Fi, Milano, 24/03/2012
04/03/2012
Intervista
NECRODEATH
Into The Macabre, 1987 - 2012
16/02/2012
Live Report
RAMMSTEIN + DEATHSTARS
Olimpijskij Stadion, Mosca, 10/02/2012
13/12/2011
Intervista
NECRODEATH
Quando il thrash si tinge di pulp...
08/05/2011
Articolo
CHOOSING DEATH
L'improbabile storia del death metal - la recensione
24/03/2011
Live Report
BULLDOZER + TSUBO + DEATH MECHANISM
Init Club, Roma, 19/03/2011
10/03/2011
Live Report
NECRODEATH + RAZA DE ODIO + DATAKILL + SHAKE WELL BEFORE
Bulldog, Serra Riccò (GE), 05/03/2011
18/12/2010
Live Report
KREATOR + EXODUS + DEATH ANGEL + SUICIDAL ANGELS
Estragon, Bologna, 15/12/2010
13/11/2010
Live Report
VULCANO + DEATH MECHANISM
Mac 2, Schio, 06/11/2010
10/08/2010
Intervista
NAPALM DEATH
Le ultime voci dal Sikelian
24/02/2010
Live Report
DEATH HEAVEN + IMPOSER + PROFANAL
Italian Extreme Metal
09/01/2010
Live Report
NECRODEATH + DEATH MECHANISM + SHINING FEAR
Resoconto di una grande serata
04/01/2010
Intervista
NECRODEATH
Venticinque anni di furia metallica
13/11/2009
Live Report
FOLKSTONE + DEATH ARMY + FUROR GALLICO
Il concerto di Halloween
21/10/2009
Intervista
DEATH ARMY
La parola dell'Armata della Morte
20/10/2009
Live Report
NAPALM DEATH + CRIPPLE BASTARDS
Rock Planet, Pinarella di Cercia (RA), 03/10/2009
01/12/2007
Live Report
NECRODEATH + CRIPPLE BASTARDS
Target Club, Bari, 23/11/2007
24/11/2007
Intervista
UNTIL DEATH OVERTAKES ME
Parla Stjin van Cauter
29/09/2007
Intervista
NEAR DEATH EXPERIENCE
Parla Bruno Guarascio
16/12/2006
Intervista
DEATH SS
Parla Steve Sylvester
16/12/2006
Live Report
CRADLE OF FILTH + DEATHSTARS
Il concerto di Milano
26/11/2006
Articolo
DEATH SS
La biografia
29/07/2006
Intervista
NECRODEATH
Parlano Peso e Flegias
25/11/2004
Articolo
DEATH
La biografia
30/10/2004
Live Report
NECRODEATH + KISS OF DEATH + DISEASE
Alpheus, Roma, 10/10/2004
27/04/2004
Intervista
DEATH ANGEL
Parla Rob Cavestany
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]